Basket Massa 1947


Vai ai contenuti

C Regionale

Archivio > Articoli - 2009/2010

23/04/2010 - Gara 3 ottavi di finale - Ergo Granarolo Basket vs Las Vegas Games Bk Massa

Ergo Granarolo Basket - Las Vegas Games Bk Massa - 78/61 (21-8; 41-29; 58-48)

Ergo Granarono Basket: Spettoli 3, Testoni 2, Ballardini 4, Trombetti 16, Piccinini 19, Bertuzzi, Salvi, Ferri 2, Zampiga 23, Bertacchi 3. All. Trevisan

Las Vegas Games Bk Massa: Fossi 5, Martinelli 16, Dall'Osso, Dal Pozzo 5, Rubbini 4, Assali 3, Barbagelata 19, Saccardi, Mastrilli 6, Salvato 3. All. Bettazzi, V. All. Carletti

18/04/2010 - Ritorno ottavi di finale - Las Vegas Games Bk Massa vs Ergo Granarolo Basket

Las Vegas Games Bk Massa - Ergo Granarolo Basket - 73/75 (12-16; 36-37; 59-57)

Las Vegas Games Bk Massa: Fossi 5, Dall'Osso 7 , Rubbini 9, Assali ne, Barbagelata 7, Saccardi 2, Mastrilli 19, Salvato 23, Montefiori ne, Filippini 1. All.: Bettazzi V.all.: Carletti

Ergo Granarono Basket: Spettoli 2, Testoni 6, Ballardini ne, Trombetti 30, Piccinini 9, Bertuzzi, Salvi 6, Ferri 9, Zampiga 6, Bertacchi 7. All. Trevisan

Massa Lombarda: Massa senza Martinelli e Dal Pozzo, Granarolo arrabbiati e feriti. I biancorossi massesi hanno quasi realizzato l'ennesimo miracolo, ma proprio allo scadere palla in mano a 30" dal termine a -2 prima ci prova Saccardi, poi con un recupero rocambolesco palla a lato e time-out massese, si rientra in campo per l'ultimo tiro Salvato prova a liberarsi per un tiro ma viene colpito e rimane a terra l'arbitro non ferma il gioco ed il Massa ci prova con Saccardi ma non va e finisce così la gara2 a favore di Granarolo. Ora si va alla bella venerdì 23 aprile a Granarolo. Sono le rotazioni che creano problemi a Bettazzi, ma nonostante le gravi assenze fra i biancorossi e gli ospiti stramotivati, la partita è andata avanti sul punto a punto fino alla fine. Massa ha dovuto accusare il colpo al 5 fallo di Mastrilli, un leone fino a quel momento, con tre bombe determinanti, ospiti di contro hanno messo in campo un Trombetti che si doveva riprendere il maltolto e ci riuscito con i suoi trenta punti, per Massa invece ha stentato Barbagelata in giornata no ed in più marcato a vista da Bertacchi. In sintesi partita dura da ambo le parti Massa che ha sofferto nell'area pitturata in attacco, Granarolo invece magari con qualche giocatore sotto tono ma con un Trombetti quasi " indisponente" per il tifo massese. Tutti alla bella venerdì 23 aprile prossimo a Granarolo.

10/04/2010 - Andata ottavi di finale - Ergo Granarolo Basket vs Las Vegas Games Bk Massa

Ergo Granarolo Basket - Las Vegas Games Bk Massa - 74/84 (16-20; 39-32; 55-60)

Ergo Granarono Basket: Spettoli 9, Testoni, Ballardini 2, Trombetti 6, Piccinini 9, Bertuzzi 10, Salvi, Ferri 14, Zampiga 21, Bertacchi 3. All. Trevisan

Las Vegas Games Bk Massa: Fossi 8, Martinelli 4, Dall'Osso, Dal Pozzo 12, Rubbini 15, Assali, Barbagelata 20, Saccardi, Mastrilli 13, Salvato 12. All. Bettazzi, V. All. Carletti

Granarolo (BO): Allenarsi bene porta bene eccome!!!!!, le furie rosse massesi espugnano il campo di Granarolo nonostante l'espulsione di Martinelli avvenuta nella seconda metà del secondo quarto che in realtà sancise il primo e forse unico parziale a favore di Granarolo. Cominciamo dall'inizio e dagli accoppiamenti in difesa che forse sono la chiave di tutto. Palla a due e Mastrilli si prende cura di Trombetti, Rubbini di Zampiga e Martinelli di Ferri ….. risultato : Trombetti " non pervenuto " e Zampiga soffre eccome se soffre. Ma il problema è chi prende Rubbini ? e forse questo sarà il tema di questa settimana granarolese che in difesa prende a sportellate Zampiga e in attacco non lo ferma nessuno " chapeau ". Ma torniamo alla cronaca: il primo quarto è di assaggio e soprattutto vede i massesi a scheggiare il canestro dall'arco dei 6,25, ma il trio Dal Pozzo-Rubbini-Barbagelata mantengono comunque il vantaggio, dall'altra parte chiusa la pratica Trombetti coach Bettazzi mette a riposo Mastrilli per Salvato e si va al mini-break sul +4 massese. Il secondo quarto : una piccola reazione del Granarolo con Piccinini e Zampiga, che si riporta sotto, poi assistiamo allo show del duo in grigio: ennesimo fallo non fischiato ma subìto da Martinelli canestro e pareggio a 28, reazione di Martinelli e in due secondi " tecnico ed espulsione" di Martinelli; per la Bettazzi's band torna alla memoria la trasferta di San Marino. Quattro tiri liberi per Piccinini e primo vantaggio di Granarolo che chiude il quarto in vantaggio di 7 punti. Tutti alla pausa thè, ma i massesi rientrano in campo con un altro sguardo : Salvato & C. non ci stanno e a Granarolo non sono venuti in gita ma per i due punti in palio. Bettazzi s'inventa qualcosa ma i ragazzi fanno il resto in difesa non concedono nulla, e in attacco cominciano a macinare tutti quasi alla perfezione : è un crescendo e tutti hanno portato qualcosa. Salvato - Barbagelata - Mastrilli dall'arco, Fossi in slalom fra le linee granarolesi, Dal Pozzo in regia, e Rubbini al rimbalzo a prendersi dei falli importantissimi. A 1'30" dal termine siamo sul +12 per Massa, ci prova col fallo sistematico Trevisan & C. ma non basta. Bravi veramente tutti bravi nessuno escluso. E ora pensiamo ad assaporare e rivalorizzare questo piccolo miracolo durante la settimana. L'appuntamento è per domenica al " Mestalla " ore 18,00 per il ritorno.

MVP - Rubbini Gian Marco (Basket Massa 1947)

31/03/2010 - Fase Orologio - Las Vegas Games Bk Massa vs Morciano Basketball

Las Vegas Games Bk Massa vs Morciano Basketball - 79/71 (15-23; 42-38; 62-58)

Las Vega Games Bk Massa: Fossi 4, Martinelli 22, Dall'Osso 7, Dal Pozzo 9, Rubbini 2, Assali ne, Barbagelata 27, Saccardi 4, Mastrilli 2, Salvato. All. Bettazzi, V. All. Carletti.


Morciano Basketball: Pompucci N. 10, Pistocchi 22, Pompucci A. 2, Di Sciullo 9, Tarquinio 10, De Angelis ne, Poli 17, Accardo, Battelli, Morandotti 1. All. Bacchilega

27/03/2010 - Fase Orologio - Barone Montalto AICS Fo vs Las Vegas Games Bk Massa

Barone Montalto AICS Fo vs Las Vegas Games Bk Massa - 79/71 (19-21; 44-40; 61-59)

Barone Montalto AICS Fo: Petrini 9, Boero 12, Zondini, Ravaioli 16, Mantani, Bartoli 2, Massari 12, Gaiotti 25, Zannoni 3, Sgalaberna. All. Colombo S.

Las Vegas Games Bk Massa:
Fossi, Martinelli 26, Dall’Osso, Dalpozzo 17, Rubbini, Assali ne, Barbagelata 17, Saccardi 2, Mastrilli 9, Salvato ne. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

20/03/2010 - Las Vegas Games Bk Massa vs Morciano Basketball

Las Vegas Games Bk Massa vs Morciano Basketball - 103/60 (25-15;58-28;82-48)

Las Vega Games Bk Massa: Fossi 19, Martinelli 9, Dall'Osso 2, Dal Pozzo 18, Rubbini 12, Assali 3, Barbagelata 14, Saccaridi 7, Mastrilli 19, Salvato. All. Bettazzi, V. All. Carletti.


Morciano Basketball: Pompucci N. 8, Pistocchi 12, Pompucci A. 6, Tarquinio 2, De Angelis 2, Poli 7, Di Sciullo 13, Accardo 4, Battelli 2. Ciotti. All.: Bacchilega

Arbitri:
Sartini Matteo di Parma e Monti Matteo di Reggio Emilia.

Massa Lombarda: " Uno secco " era il titolo del giornalino, e così è stato. Fra i biancorossi massesi c'era la consapevolezza dell'importanza che aveva il risultato di questa partita, e l'aria che si respirava nello spogliatoio e durante il riscaldamento sono di quella buona... grande concentrazione e determinazione. Ma andiamo alla gara ... palla a due e subito Barbagelata si dà presente e porta subito i massesi in vantaggio sono suoi 10 dei 25 punti segnati nei primi dieci minuti ben coadiuvato da Martinelli che incita i suoi soprattutto in difesa, si chiudono i primi dieci minuti con Massa che manda un chiaro messaggio: tanta difesa e concentrazione in attacco, questi sono gli ingredienti del secondo quarto di gioco: DEVASTANTEEEEEE !!! Gli ospiti, si perdono e forse un pò troppo nervosi, ma sono i cecchini massesi che suonano la carica: Mastrilli-Dal Pozzo dall'arco e Fossi-Rubbini e Saccardi nell'area pitturata ospite, si va all'intervallo lungo a partita già chiusa, Bettazzi ha già fatto ruotare tutti i giocatori disponibili (Salvato lasciato precauzionalmente a riposo) con un perentorio 58 a 28. Il terzo e il quarto tempo non sono altro che la conferma e il premio per il lavoro fatto in queste settimane un premio meritato al 100%. Cinque giocatori in doppia cifra e tanta tanta difesa. Complimenti a tutti primo obiettivo raggiunto, ora pensiamo alla formula orologio poi ai play-off.

13/03/2010 - New Flying Balls vs Las Vegas Games Bk Massa

New Flying Balls vs Las Vegas Games Bk Massa - 73/85 (16-14; 32-32; 51-56)

New Flying Balls: Torreggiani 8, Grillini 9, Agnoletti 14, Pozzi 11, Bendini 3, Terenzi, Polombito 5, Lokar 15, Maiani 8, Zocca ne. All. Alberici.

Las Vegas Games Bk Massa:
Fossi 2, Martinelli 18, Dall’Osso, Dal Pozzo 12, Rubbini 3, Assali ne, Barbagelata 28, Saccardi, Mastrilli 4, Salvato 18. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

07/03/2010 - Las Vegas Games Bk Massa vs Artusiana Basket

Las Vegas Games Bk Massa vs Artusiana Basket - 89/67 (31-15; 48-28; 61-40)

Las Vega Games Bk Massa: Fossi 7, Martinelli 19, Dall’Osso 13, Dal Pozzo n.e. Rubbini 1, Barbagelata 26, Saccardi 4, Mastrilli 12, Salvato 5, Baruzzi 2. All. Bettazzi, V. All. Carletti.


Artusiana Basket: Salvigni, Gollinucci 3, Russo 6, Monti 4, Spagnoli 3, Vandelli 7, Trinidad 14, Montanari 11, Pregnolato 14, Bersani 5. All. Santarelli

Arbitri: Rinaldi di Modena e Ciccone di Parma.

Massa Lombarda - Brusco ritorno al passato per l’Artusiana dopo l’incoraggiante prova nel derby con il Gaetano Scirea si rientra nella ‘normalità’ nella sfida contro Massalombarda. Grandi motivazioni per i ravennati con il traguardo play-off / salvezza a portata di mano non si fanno tanti scrupoli e dopo un paio di minuti cominciano a sferrare sganassoni ai malcapitati avversari che si sciolgono come neve di marzo in men che non si dica. Un antisportivo di Spagnoli, un paio di palle di perse, qualche taglio back-door che taglia a fette la morbida difesa di Forlimpopoli ed il primo break è servito sul 10-1 del 3° con Barbagelata e Mastrilli attori protagonisti. Le ‘furie rosse’ ci prendono gusto e non trovando praticamente reali ostacoli prendono rapidamente il largo con la casellina del massimo vantaggio in continuo aggiornamento sino al + 23 del 12° sul 38-15, impreziosito anche da un paio di schiacciate in contropiede di Martinelli. Per limitare almeno le perdite Santarelli si affida al blocco della panchina visto che i suoi senatori oltre ad avere la mira storta appaiono anche piuttosto svogliati sul fronte difensivo. Se l’obbiettivo era quello di non beccare 120 punti, dopo i 31 subiti nei primi 10 minuti, possiamo dire che la mossa funziona a discapito di uno spettacolo che si fa via via più noioso. Qualche sbadiglio comincia anche a fare capolino sui seggiolini di Via della Fornace ma a risvegliare il pubblico ci pensano due pesi massimi come Bersani e Martinelli che si scambiano qualche parere a distanza ravvicinata con l’arbitro Rinaldi che molto ‘pilatescamente’ affibbia un inusuale ‘doppio tecnico’. L’Artusiana sbaglia l’impossibile ma gli uomini di Bettazzi non sono da meno perlomeno sino a quando i ‘blues’ non calano completamente le braghe, lasciando scappare gli avversari che banchettano in allegria con il capocuoco Dall’Osso che spinge Massa a toccare al 38° il + 31 sull’85-54. A questo punto inevitabilmente subentra quel pizzico di rilassatezza con Trinidad che ne indovina un paio togliendosi la soddisfazione dell’high della sua breve carriera che serve ad evitare alla squadra della sua città adottiva un passivo quasi da record.

Tratto dal sito dell'Artusiana Basket

27/02/2010 - Barone Montalto AICS Fo vs Las Vegas Games Bk Massa

Barone Montalto AICS Fo vs Las Vegas Games Bk Massa - 84/72 (16-15; 39-33; 60-55)

Barone Montalto AICS Fo: Petrini ne, Lasi 8, Boero 11, Zondini, Ravaioli 18, Mantani 20, Massari, Gaiotti 12, Borra ne, Sgalaberna 15. All. Colombo S.

Las Vegas Games Bk Massa:
Fossi 10, Martinelli 21, Dall’Osso 8, Dalpozzo 8, Rubbini 2, Assali, Barbagelata 12, Saccardi 4, Mastrilli 7, Baruzzi. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

Forlimpopoli: La squadra di coach Colombo era chiamata a confermare quello di positivo visto nelle ultime due uscite coincidente ad altrettante vittorie. Un’eventuale vittoria con Massa significava un ulteriore passo in avanti in classifica in ottica playoff. Le premesse della vigilia non sono delle migliori: durante la settimana soliti problemi per Massari, sempre alle prese con il mal di schiena, Sgalaberna, pubalgia, e Bartoli, gastroenterite. Mentre i primi due sono regolarmente in campo per il riscaldamento, il pivot riminese rimane a casa e viene rimpiazzato dall’altro under Borra. Buon inizio del quintetto di casa che, in un amen, si porta sul +7 (9-2 al 3’). Coach Bettazzi mescola un po’ le carte in difesa alternando la tradizionale difesa a uomo ad un zona 1-3-1 che Gaiotti e compagni faticano a scardinare. Così Massa ne approfitta e si riporta sotto (9-8 al 5’). Coach Colombo chiama time-out per mettere ordine e il quarto si chiude sul punteggio di 16-15 per i forlivesi che vanno a singhiozzi. Dal primo quarto si evince che la chiave della partita sarà nel tenere il più possibile l’uno contro uno e nel cercare di attaccare Massa facendo leva sul punto più debole: il reparto lunghi. Massari e Gaiotti però sono imprecisi ed allora ci pensa Mantani (lungo atipico) a portare punti in cascina (sono 8 consecutivi per lui da quando entra sul parquet), ma l’A.I.C.S. non sembra voler staccarsi dai “garretti” i dirimpettai in maglia rossa (26-25 al 15’). Massa abbandona la zona 1-3-1 ed i padroni di casa ne approfittano e, chiudendo anche un po’ le maglie in difesa, si portano sul 39-30 a 3” dalla fine del quarto quando gli ospiti usufruiscono di una rimessa laterale nella metà campo difensiva che Martinelli trasforma in 3 punti dal oltre 8 metri con il più classico dei tiri “disperazione”. All’intervallo: A.I.C.S. BARONE MONTALTO 39-BASKET MASSA 33. Nel terzo quarto gli ospiti rinnegano la uomo e continuano con la zona; i cinque di coach Colombo fanno una gran fatica a trovare il famoso bandolo della matassa. Eppure quando tutto sembra perduto, una conclusione (forzata o ragionata che sia) si trova sempre e spesso (non sempre) si trova anche il paniere. I problemi sono in difesa dove Lasi fatica a tenere Fossi e Massari soffre contro Martinelli. Ed è proprio grazie ai due sopra che Massa rimane attaccata alla contesa. Poi sul punteggio di 51-45 (25’) Boero commette la sciocchezza di farsi fischiare un antisportivo ed allora la panchina ospite si scalda incitando i compagni in campo. Ma grazie alla ritrovata verve di capitan Gaiotti, sofferente nel primo tempo, e di un positivissimo Lasi, i padroni di casa tengono a debita distanza Dal Pozzo e compagni (60-55 al 30’). Nell’ultimo quarto la stanchezza di entrambe le squadre imbruttisce la contesa e gli ospiti raggiungono celermente il bonus. Grazie all’ottima difesa di Ravaioli (MVP della partita), Boero e Mantani, l’A.I.C.S. raggiunge le terza vittoria consecutiva.

Tratto dal sito del Barone Montalto AICS Forlì

21/02/2010 - Las Vegas Games Bk Massa vs Orva Orthos Bk Lugo

Las Vegas Games Bk Massa vs Orva Orthos Bk Lugo - 73/78 (12-16; 31-43; 48-61)

Las Vega Games Bk Massa: Fossi 6, Martinelli 7, Dall'Osso 5, Dalpozzo 12, Rubbini 6, Assali ne, Barbagelata 24, Saccardi 2, Mastrilli 12, Salvato. All. Bettazzi, V. All. Carletti.


Orva Orthos Bk Lugo: Bolognesi 5, Palazzi 19, Bacchini 5, Rambelli 11, Parenti 10, Maccagnani 8, Govi 16, Gialli 4, Baldrati, Scardovi ne. All. Ortasi.

13/02/2010 - Pallacanestro Titano vs Las Vegas Games Bk Massa

Pallacanestro Titano vs Las Vegas Games Bk Massa - 78/85 (20-17; 44-43; 61-61)

Pallacanestro Titano: Lemme 3, Casadei, Rizzo 3, Rossini 18, Dall’Olmo, Zanotti 19, Ugolini 3, Fabbri 22, Calcagnini 4, Tentoni 6. All. Del Bianco.

Las Vegas Games Bk Massa:
Fossi 2, Martinelli 5, Dall’Osso 8, Dalpozzo 14, Rubbini 6, Assali ne, Barbagelata 20, Saccardi 6, Mastrilli 2, Salvato 22. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

SAN MARINO:
Di fronte ad una diretta concorrente come Massalombarda, per i Titani sono arrivati segnali tutt'altro che positivi. Doveva essere una gara fondamentale per Rossini e compagni, poteva diventare anche più agevole dopo l’espulsione della stella avversaria Martinelli, fuori già al 5’ per reiterate proteste. La zona di coach Bettazzi del secondo quarto non è una buonissima idea, propizia un tentativo di fuga dei Titani che la puniscono con sei bombe (tre dell’ottimo Zanotti, due di Rossini ed una di Fabbri) per il 44-37 del 18’30”. Manca, però, l’istinto del killer ai Titani che in questa situazione dovrebbero concretizzare la superiorità facendo bene le cose semplici invece di cercare improbabili giocate di alta scuola. E così Salvato riporta i suoi a contatto alla sirena dell’intervallo. Dopo un terzo periodo tutto sommato interlocutorio, l’ultimo quarto inizia in parità, da Saccardi e Mastrilli arriva il mini gap ospite (61-65 al 32’). Sul 66-69 del 36’ il tecnico a Fabbri costa due liberi di Salvato e la bomba di Dalpozzo (66-74) per l’azione che sa tanto di titoli di coda. Coach Del Bianco cerca di salvare almeno la differenza canestri (+4 Titano all’andata), ma sull’ultima sirena la preghiera di Rossini dalla propria metà campo entra ed esce, rendendo ancora più amaro il finale. Ancora una volta ci troviamo a commentare una sconfitta dei Titani, oltre modo nervosi anche in una gara che sembrava potere prendere fin da subito una strada favorevole. Senza voler eccedere nel pessimismo, i Titani non sono ancora tagliati fuori dalla lotta per l'ottavo posto, peraltro ormai compromessa, occorre tuttavia prendere atto che nelle ultime nove partite sono arrivate otto sconfitte e, soprattutto, alcuni segnali molto preoccupanti contro le dirette concorrenti della seconda metà della classifica. Non resta che ripartire dall’ispirazione di uno Zanotti davvero ammirevole (19 punti in 20’ con 7/9 dal campo) e dagli sprazzi di intensità tecnica di Rossini e fisica di Fabbri, in vista della difficile trasferta di Medicina di sabato prossimo.

Tratto dal sito della Pallacanestro Titano

7/02/2010 - Las Vegas Games Bk Massa vs Virtus Medicina

Las Vegas Games Bk Massa vs Virtus Medicina - 69/86 (17-20; 36-48; 53-67)

Las Vega Games Bk Massa: Fossi 4, Martinelli 25, Dall'Osso 4, Dalpozzo 9, Rubbini 5, Assali ne, Barbagelata 14, Saccardi 4, Mastrilli 8, Salvato. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

Virtus Medicina: Marinelli 10, Carone 6 Caprara 18, Ceresi 6, Neri 10, Buscemi 11, Baccarini 2, Astorri 12, Musolesi 11, Amari. All. Millina.

23/01/2010 - Gaetano Scirea Basket vs Las Vegas Games Bk Massa

Gaetano Scirea Basket vs Las Vegas Games Bk Massa - 94/53 (20-13, 58-20, 77-35)

Gaetano Scirea Basket: Tocchi 15, Enrico Solfrizzi 3, Marisi 11, Silimbani 15, Cimatti 14, Faggi 10, Lucchi 3, Merenda 23, Mengozzi, Cortini. All.: A. Serra

Las Vegas Games Bk Massa:
Fossi 2, Martinelli 20, Dall'Osso 6, Dalpozzo 4, Rubbini 2, Barbagelata 12, Saccardi 2, Mastrilli 2, Salvato 2, Baruzzi 2. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

Arbitri:
Campioli e Fontanini di Modena

Bertinoro:
Prosegue senza sosta la marcia vincente dello Scirea verso i play-off. Forti di un gruppo granitico che supplisce senza sbandare alle assenze (Piani ancora out per guaio muscolare) e agli infortuni in corso d'opera (piccola contrattura ad inizio match di Enrico Solfrizzi), i ragazzi di coach Serra hanno infatti calato l'ottavo successo consecutivo travolgendo un Basket Massa dato in grandissimo spolvero (5 vittorie nelle ultime 6 gare) ma apparso un po' troppo nervoso e oggettivamente impreciso. Un successo che ha messo in evidenza, tra i tanti forlivesi autori di una bella prestazione (ben sei i bianconeri in doppia cifra), capitan Merenda autore di 23 punti con 5su7 dall'arco e il giovane Francesco Tocchi (high personale in maglia Scirea con 15 punti e tanti minuti di regia ad alta intensità). La partita. L'avvio di gara lascia pregustare un match sul filo del punto a punto con Massa a trovare in Barbagelata il proprio condottiero e Forlì a replicare col tridente Solfrizzi-Marisi-Silimbani e l' usuale intensità. Dopo sei minuti di gioco il tabellone mostra un +1 ospite, 8-9, segno del netto predominare delle difese specie sulle rispettive punte Cimatti e Martinelli, curatissimi da una parte da Silimbani (puntualissimo anche in fase offensiva) bravo a mettere i catenacci intorno all'ala ex Riva e “Cima” sistematicamente raddoppiato in area. La svolta della gara, un po' inattesa arriva a cavallo del 5', sul 10-11 pro Las Vegas Games: in un amen lo Scirea trova confidenza col cesto del PalaColombarone e piazza un break di 10-2 (triple di Marisi, Merenda e 5 punti di Cimatti) che manda a referto il I quarto sul 20-13 per i locali. Il secondo quarto va ancora meglio: spinti da Cimatti e dalle bombe di un inspiratissimo Merenda ben coadiuvato da Faggi, Tocchi e Solfrizzi, i bianconeri inanellano vantaggi su vantaggi. Un tecnico comminato a Dall'Osso mette il turbo a Forlì che al 5' vola a +26: 39-13. Bettazzi le prova tutte mischiando difese e quintetti ma calcolatrice in mano in 5' Massa non segna e Forlì di contro ne ha insaccati 19. Martinelli prova a caricarsi la squadra sulle spalle (39-18 al 16') ma la difesa Scirea non cede un millimetro e l'antisportivo fischiato in attacco proprio alla talentosa ala (comunque il più positivo dei suoi) a 1'08” da fine tempo suona come il de profundis. Merenda e Tocchi possono infatti arrotondare fino al 58-20 del 20'. Il resto della partita è tutta in discesa per i bianconeri che toccano anche +44, 79-35 dopo 10” dell'ultimo quarto su canestro più dallo realizzato da Cimatti.

Trato dal sito del Gaetano Scirea Basket

17/01/2010 - Las Vegas Games Bk Massa vs Tender Riccione

Las Vegas Games Bk Massa vs Tender Riccione - 90/73 (23-18; 43-33; 68-49)

Las Vega Games Bk Massa: Fossi 1, Martinelli 33, Dall'Osso 6, Rubbini 6, Saccardi 4, Salvato 8, Dal Pozzo 7, Barbagelata 24, Mastrilli, Di Giulio 1. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

Tender Riccione: Biagini, Nardini 6, Ortenzi, Domeniconi 2, Ferretti 5, Brienza, Roberti 5, Ronci 22, Ricciotti 6, Tononi 13, Bartolini, Curcio 14. All. Badioli, V. All. Brienza, V. All. Dardieri.

Arbitri: De Marchi Corrado (FE) e Perinola Domenico (FE)

Massa Lombarda: I biancorossi di Bettazzi si presentano davanti al proprio pubblico forti della sonora batosta inflitta alla corazzata imolese, ma consapevoli che per vincere bisogna difendere e soprattutto sudare, non basterà entrare in campo e giochicchiare come al campetto. L'ospite di turno è quel Riccione che è sempre stato un po' ostico a Bettazzi & co., ma andiamo alla partita. Si inizia e a centro campo si presenta Enrico Martinelli nuovo acquisto massese per la palla a due. L'aria che si respira a " Mestalla" è di quella buona e i primi dieci minuti ci si studia in campo, Martinelli subito al tiro ma non va, rompe il ghiaccio Riccione con il solito Ricciotti, ma dall'altra parte rompe gli indugi Barbagelata da due che impatta, Martinelli da sotto e Barbagelata da fuori si dividono la torta dei primi dieci muniti dall'altra invece in luce Ronci-Tononi-Ricciotti che realizzano. Si va al mini break sul 23 a 18 per Massa. Il secondo quarto vede un Massa più attento in difesa, ma non perfetto come nella prima parte della gara contro Imola, ci riprova di nuovo Martinelli subito con una bomba poi da sotto misura, entra Saccardi al suo posto e si fa trovare subito pronto sotto canestro, il Massa amministra il margine ma non riesce ancora a piazzare il break, nonostante una bomba siderale di Barbagelata seguita da un buon momento di Rubbini in contropiede, dall'altra Tononi non è ancora pervenuto ma riescono a tenere il contatto con i padroni di casa. Si va all'intervallo lungo sul 43 a 33, con i biancorossi stra-determinati. Si rientra dopo la pausa the ed il Massa ha un altro volto, si stringe di più in difesa ed in attacco è un vero Martinelli - show (11punti sui totali 25) coadiuvato dagli esterni completamente tarantolati, e nonostante ci sia un tentativo di Tononi e Ronci il Massa prende il largo chiudendo il terzo quarto sul +19, si ritorna in campo con Martinelli - Dall'Osso - Dal Pozzo - Barbagelata - Salvato e sarà proprio quest'ultimo che farà vedere il meglio di sé con cinque minuti di basket ad alto livello , corre difende segna e fa segnare una vera furia, tanto che gli ospiti sembra dichiarano la resa sul -26. Bettazzi a 6' dal termine incassa due punti preziosi e mette a riposo prima Salvato (8p 2/5 da tre, 1/1 da due, 2 fs, 2rd,), poi Martinelli (33p 6/9 da tre, 5/7 da due, 9 falli subiti, 8 rd, 5/9 tl) e Barbagelata (24p 3/5 da tre, 5/7 da due 4 fs, 2 rd) e dà inizio alla passerella con spazio per tutti.

Mvp Martinelli Basket Massa 1947

10/01/2010 - Virtus Spes Vis vs Las Vegas Games Bk Massa

Virtus Spes Vis vs Las Vegas Games Bk Massa - 56/89 (14-13; 23-34; 38-63)

Virtus Spes Vis: Dal Pozzo 8, Romboli, Drei 5, Noferini 12, Savio 14, Di Placido 4, Righini 3, Bertazzoli 7, Pirazzini, Guglielmo 4, Baldazzi. All. Marchi.

Las Vega Games Bk Massa:
Martinelli 11, Fossi 2, Dall’Osso 5, Dal Pozzo S. 7, Rubbini 11, Mastrilli 21, Baruzzi 2, Barbagelata 17, Saccardi, Salvato 13. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

Arbitri: Gargiulo (S. Agata Bolognese) e Bianchi (Rimini)

Imola: La prima partita del nuovo anno e del girone discendente inizia con Romboli in panca per onor di firma, non avendo ancora recuperato l’infiammazione che lo tormenta da oltre un mese. Nel derby del gioco d’azzardo, con due squadre fatte quasi tutte da imolesi, sono i bianco rossi ospiti a far saltare il banco vincendo a mani basse, mentre i giallo neri tornano a casa in mutande perdendo al tavolo da gioco ben più della dote costruita nella prima fase di campionato. In quintetto c’è capitan Guglielmo, mentre la regia ritorna nelle mani di Dalpozzo recuperato dall’infortunio alla caviglia. La partita parte piano, ci vogliono due giri completi di lancette per veder la retina scuotersi per due liberi del Dalpozzo avversario. Noferini e Di Placido (4 a testa) firmano il primo allungo (8-2), ma due triple degli ex Barbagelata e Salvato riportano Massa in parità. Si va avanti punto a punto per quattordici minuti poi Massa piazza il primo break (18-24 al 7’) finché Bertazzoli non riesce a segnare dopo quasi quattro minuti di blackout (20-24). E’ un fuoco di paglia, Massa mette la quarta e va alla pausa lunga avanti di 11. La partita è già finita, la squadra non ha soluzioni offensive, i giocatori sono statue in campo ed è gioco facile per gli avversari batterli in attacco ed anticiparli in difesa. In più da fuori il canestro è un miraggio e sotto fioccano i falli in attacco (a dire il vero molti inventati). Al rientro la musica non cambia e il divario dilata fino al -28. Timido tentativo di rimettersi in partita, ma a sette dalla fine il divario è di nuovo di 28 punti e da lì in poi non farà che aumentare.

Tratto dal sito della Virtus Spes Vis

10/01/2010 - Arrivi e partenze

Adelmo Francesconi, grande protagonista della passata stagione, non indosserà più la maglia del Basket Massa, i motivi facciamoceli raccontare da coach Bettazzi:
In teoria, lo sappiamo tutti: mai trattenere un giocatore che non vuole rimanere. In pratica, però, quando per un'estate costruisci la squadra attorno ad un giocatore che gratifichi, cui trovi un lavoro e insieme al quale hai appena vissuto una salvezza sudata e meritata, ebbene a quel punto, a squadra fatta, fai fatica a sopportare che il giocatore in oggetto arrivi e ti dica: "preferirei andare altrove perché mi pagano più del doppio e non devo nemmeno lavorare". E allora lo trattieni, gli parli di senso di responsabilità, lo fai ragionare sui (per lui) pochi soldi sicuri rispetto ai soldi del Monopoli con cui rischia di essere pagato altrove, gli spieghi che è ora che impari un lavoro ma, principalmente, cerchi di fargli capire che una piccola squadra di provincia, fidandosi di lui e della sua parola, ha deciso di impostare una nuova stagione contando soprattutto sulla sua presenza. E sbagli! E noi abbiamo sbagliato! Ma per non continuare a sbagliare, alla fine del girone d'andata, abbiamo deciso di assecondare la sua voglia di libertà.
Ma la società a quel punto non è stata con le mani in mano e il Presidente Negrini, lo stesso Bettazzi ma soprattutto il Team Manager Riccardo Salvato hanno trascorso vacanze di Natale all'insegna della caccia al tesoro e il tesoro alla fine Salvato l'ha proprio trovato: Enrico Martinelli. Ala/pivot, classe '75, ha alle spalle tanta B1 a Riva del Garda, Montegranaro, Imola (sponda Virtus), Ancona, Argenta. Il suo presente, prima di Massa, erano gli allenamenti dell'Aget Andrea Costa a Faenza, dove risiede, poi sono arrivate le telefonate di Salvato che, come in campo, caparbiamente fino all'ultimo minuto ha cercato di ottenere il risultato, convincendo finalmente Enrico ad indossare la maglia numero cinque del Basket Massa e cambiando così l'umore del suo coach:
Sarò sintetico su Enrico: potenzialmente è il miglior giocatore che abbia mai giocato a Massa Lombarda. Devo dire grazie molte al presidente Negrini e bravo davvero a Ricky Salvato: senza spendere un euro di più Negrini e Salvato sono riusciti a trasformare l'episodio negativo della rescissione con Francesconi in un'opportunità di rafforzamento per la squadra.
Ma gli arrivi non sono finiti. Infatti, visti i tanti infortuni e problemi extracestistici anche tra gli under è stato tesserato Germano Di Giulio, play/guardia classe 1990. Proveniente dalla Formula Basket Imola di serie D, sembra che su di lui Bettazzi abbia già le idee chiare:
Se riesco a convincerlo che è meglio fare tre cose normali invece che una super e due cazz…, Germano sarà importante ed entrerà nelle rotazioni.
Vedremo, ora il calendario propone al Basket Massa probabilmente le tre squadre più forti del campionato, una dopo l'altra: dopo il trittico si avranno le idee più chiare e capiremo se anche quest'anno ci sarà da soffrire oppure si potrà sperare in una primavera più tranquilla.

21/12/2009 - Morciano Basketball vs Las Vegas Games Bk Massa

Morciano Basketball vs Las Vegas Games Bk Massa - 75/72 (19-17, 36-32, 59-49)

Morciano Basketball: A. Pompucci 9, Poli 18, Carera 4, Di Sciullo 13, N. Pompucci 19, Battazza, Accardo 2, De Angelis ne, Tarquinio 10. All. Bacchilega.

Las Vega Games Bk Massa:
Dal Pozzo 5, Rubbini ne, Mastrilli 8, Salvato 8, Baruzzi, Barbagelata 26, Fossi 4, Francesconi 4, Saccardi 8, Dall’Osso 9. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

13/12/2009 - Las Vegas Games Bk Massa vs New Flying Balls

Las Vegas Games Bk Massa vs New Flying Balls - 88/70 (27-22; 43-41; 65-55)

Las Vega Games Bk Massa: Fossi 4, Saccardi 2, Dall'Osso 25, Baruzzi 2, Rubbini 3, Barbagelata 16, Francesconi 7, Mastrilli 19, Salvato 10, Montefiori. All. Bettazzi, V. All. Carletti.


New Flying Balls: Urbani 6, Torregiani 12, Romagnoli, Grillini 23, Pozzi 9, Bendini 4, Tarezzi, Carecchi, Palombito 12. All.: Colombo


Massa Lombarda: Palla a due e subito Massa si trova sul 5-0, poi prende un break di 17 a 2 a favore delle palle rotanti, si va sul 17 e 7 per Ozzano con Torregiani su tutti, i biancorossi massesi sonnecchiano un po' troppo e Bettazzi corre ai ripari subito in time-out ricorda ai ragazzi che bisogna difendere come nelle ultime due partite se si vuole fare risultato. Detto e fatto con un perentorio 14-0 Mastrilli ed il solito Barbagelata rimettono il naso avanti e ci rimangono fino al termine del mini-break. Si ritorna in campo e Barbagelata sempre coadiuvato da Mastrilli prima e Salvato mantengono il vantaggio, anche se si consente forse qualche rimbalzo difensivo di troppo, Palombito e Pozzi banchettano nell'area massese ma nonostante tutto in vantaggio rimane Massa con sole due lunghezze. Ma non va bene, la difesa non gira a dovere e 41 punti sono troppi. Si va all'intervallo e Bettazzi chiede più intensità ai biancorossi specialmente in difesa. Si ritorna in campo e Dall'Osso comincia a macinare sotto canestro e fuori dall'arco una furia saranno 25 al termine, immarcabile da sotto e da fuori, ma soprattutto il Massa ha chiuso tutte le saracinesche in difesa: 29 punti subiti nella seconda metà contro i 41 della prima parte. Terza partita vinta consecutiva e ci si prepara per la trasferta di Morciano.

Mvp Dall'Osso Pietro Basket Massa

06/12/2009 - Artusiana Basket vs Las Vegas Games Bk Massa

Artusiana Basket vs Las Vegas Games Bk Massa - 65/88 (13-18; 30-47; 46-72)

Las Vega Games Bk Massa: Baruzzi 10, Saccardi, Dall'Osso 13, Rubbini 3, Canazza, Barbagelata 24, Francesconi 8, Mastrilli 19, Salvato 11, Filippini. All. Bettazzi, V. All. Carletti.


Artusiana Basket: Salvigni 2, Presicce 6, Russo 5, Ruscelli 7, Spagnoli 12, Vandelli 17, Trinidad 8, Montanari 4, Pregnolato 3, Bersani 1. All. Santarelli.


Forlimpopoli (FC), 6 dicembre 2009: Elettroencefalogramma piatto per l'Artusiana che lascia in maniera sconsolatamente arrendevole via libera al Massa che si invola verso la conquista di due punti fondamentali anzi, vista la differenza canestri piuttosto importante possiamo tranquillamente parlare di 4 pesantissimi punti 'virtuali'. A nulla è valso il 'faccia a faccia' avvenuto in settimana tra squadra e dirigenza nel tentativo di dare una scossa in vista di un impegno per molti versi di cruciale importanza. La reazione in campo è stata praticamente inesistente, dopo lo 0-5 in un avvio per certi versi stentato su entrambi i fronti Vandelli ricuce sul 7-7, ma immediatamente Barbagelata e Mastrilli (foto) danno il via alla lunga galoppata dei ravennati che non troverà più nessun ostacolo sino al termine dei 40 minuti. Nel marasma generale è difficile anche trovare tra gli artusiani qualcuno che possa distinguersi sia nel bene che nel male, il divario finale è però piuttosto eloquente su quella che potrebbe essere una valutazione media. Massalombarda sente odore di impresa e non si lascia sfuggire la ghiotta occasione per abbandonare il fondo classifica a discapito proprio dei padroni di casa, e pur senza strabiliare ne sudare troppo sposta sempre più verso l'alto l'asticella del massimo vantaggio che al 34°, grazie anche all'espulsione di Bersani, supera il muro dei 30 punti (48-79). Per coach Bettazzi 5 uomini in doppia cifra a dimostrazione di un gioco corale in attacco ed intenso in difesa, qualità che invece difettano visibilmente all'Artusiana che oltre alle polveri bagnate risulta spesso pasticciona sul fronte offensivo e molle in difesa. Il morale che da una parte schizza alle stelle e dall'altra scende sotto i piedi fanno il resto e solo un Trinidad che primeggia nel 'garbage time' rende meno umiliante il divario finale.

Tratto dal sito dell'Artusiana di Massimo Nazzaro

29/11/2009 - Las Vegas Games Bk Massa vs Barone Montalto AICS Forlì

Las Vegas Games Bk Massa vs Barone Montalto AICS Forlì - 66/48 (22-6; 35-32; 54-38)

Las Vega Games Bk Massa: Fossi 5, Saccardi, Dall’Osso 15, Dal Pozzo 10, Rubbini 3, Barbagelata 22, Francesconi 4, Mastrilli 7, Salvato, Filippini. All. Bettazzi, V. All. Carletti.


Barone Montalto AICS Forlì: Petrini, Manucci ne, Lasi, Sgalaberna 7, Zondini 2, Ravaioli 7, Mantani 24, Bartoli 1, Gaiotti 7, Zannoni. All. Colombo.


Massa Lombarda: Difesa, difesa e poi ancora difesa. Aics si è trovata di fronte forse la miglior difesa biancorossa degli ultimi anni, dopo 5 minuti 10 a zero per Massa ed il merito va a tutti i ragazzi che sono scesi in campo si va al primo mini-break sul 22 a 6. Barbagelata e & c. sono determinati e vogliono a tutti i costi questa vittoria. Solamente un lieve calo di tensione permette agli ospiti di rifarsi sotto al 2' del terzo quarto, ma è di nuovo Barbagelata che ricomincia a martellare il canestro avversario ben coadiuvato da Dall'Osso e da capitan Mastrilli e chiudono il terzo quarto con un perentorio 54 e 38. La ripresa è tutta di Dall'Osso mentre Mantani dall'altra parte dimentica di giocare a basket con un'azione di gioco da rugbista manda fuori dal campo Barbagelata rimediando una meritata espulsione, è buio totale nella panchina di Colombo, dall'altra coach Bettazzi si gode gli ultimi 5 meritati minuti dando spazio anche all'under Filippini.

Mvp Barbagelata Simone Basket Massa

22/11/2009 - Orva Orthos Bk Lugo vs Las Vegas Games Bk Massa

Orva Orthos Bk Lugo vs Las Vegas Games Bk Massa - 71/68 (13-14; 38-29; 54-47)

Las Vega Games Bk Massa: Fossi 2, Saccardi, Dall'Osso 2, Dalpozzo 2, Rubbini 10, Assali ne, Barbagelata 23, Francesconi 2, Mastrilli 13, Salvato 14. All. Bettazzi, V. All. Carletti.


Orva Orthos Bk Lugo: Bolognesi 10, Palazzi 8, Bacchini 6, Rambelli 36, Parenti 5, Leale, Zanzi 2, Gialli 4, Baldrati, Scardovi ne. All. Ortasi.

15/11/2009 - Las Vegas Games Bk Massa vs Pallacanestro Titano

Las Vegas Games Bk Massa vs Pallacanestro Titano - 71/75 (17-20; 31-37; 45-50)

Las Vega Games Bk Massa: Fossi 8, Saccardi 2, Dall’Osso 11, Dalpozzo 13, Rubbini 4, Assali ne, Barbagelata 20, Francesconi 6, Mastrilli 6, Salvato 1. All. Bettazzi, V. All. Carletti.


Pallacanestro Titano San Marino: Lemme 2, Casadei 6, Rizzo 14, Filloy 25, Zanotti 7, Ugolini, Fabbri 15, Calcagnini, Tentoni 6, Dall’Olmo. All. Del Bianco.

07/11/2009 - Virtus Medicina vs Iconsulting Bk Massa

Virtus Medicina vs Inconsulting Bk Massa - 90/81 (29-16; 46-42; 67-59)

Virtus Medicina: Giovannini 14, Marinelli 10, Caprara 16, Buscemi 2, Ceresi 5, Baccarini 9, Astorri 5, Musolesi 22, Amari 2, Neri 5. All. Millina.


Iconsulting Bk Massa: Dall’Osso 16, Dal Pozzo 4, Rubbini 4, Assali, Mastrilli 4, Barbagelata 23, Francesconi, Salvato 10, Saccardi 20, Fossi. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

25/10/2009 - Iconsulting Bk Massa vs Gaetano Scirea Basket

Inconsulting Bk Massa vs Gaetano Scirea Basket - 75/70 (24-16; 39-35; 57-50)

Iconsulting Bk Massa: Dall'Osso 7, Dalpozzo 8, Rubbini 2, Assali, Mastrilli 15, Barbagelata 18, Francesconi, Salvato 13, Saccardi 6, Fossi 5. All. Bettazzi, V.All. Carletti.


Gaetano Scirea Basket: Piani 6, Solfrizzi En. 10, Marisi 16, Silimbani 10, Solfrizzi Em. 4, Faggi 9, Lucchi, Merenda 13, Mengozzi 2, Tocchi ne. All. Serra, V.All. Bressanello .


Arbitri: Comito F. (RSM) e Ancarani D. (Lugo RA)

Massa Lombarda: Rientra dalla prima trasferta stagionale con le classiche pive nel sacco lo Scirea che in quel di Massa lascia i due punti dopo aver accarezzato anche l'idea della vittoria. E' finita 75-70 per i locali a conclusione di una gara senza padrone fino ad una manciata di secondi dalla fine, segnata dalle grandi prestazioni del duo massese Barbagelata-Mastrilli e soprattutto da alcune reiterate sbavature forlivesi, su tutte una lancinante imprecisione ai liberi. Salita nell'entroterra ravennate parecchio incerottata (problemi muscolari per Piani e Max Lucchi, alla fine comunque della partita; dolori alla schiena per Cimatti, a disposizione di coach Serra ma a termine del riscaldamento tenuto precauzionalmente a riposo), lo Scirea ha sopperito inserendo all'ultimo in quintetto un “botto” per la C Regionale: l'ex Minetti Ravenna, Emiliano Solfrizzi. Nessun effetto sorpresa però su Massa che grazie alle rasoiate dell'ex Spes Imola, Barbagelata (6 punti nei primi 10') e al pressing ferreo e molto alto sui portatori di palla bianconeri, prende subito in mano le redini della partita: 22-14 dopo 7' di gioco. Forlì, presa da troppa foga, fatica a imbastire schemi subendo la fisicità biancorossa viceversa in difesa spende molti falli (già in bonus dopo 4') ma ha comunque il gran merito di non mollare mai: chiuso il I quarto sotto di 8, 22-14, e toccata nella ripresina anche quota -12, 32-20 al 14' (complice un 3+2 di capitan Mastrilli), ecco che si materializza il lento recupero. A limare prima del gong di metà gara sono, lato difensivo, i fratelli Solfrizzi, lato offensivo, le fiammate di Faggi e Marisi. Nonostante il gioco in apnea, lo Scirea chiude sul 39-35 il primo tempo. Preso l'abbrivio, i bianconeri lo tengono saldamente anche nel III quando, per la prima volta, mettono la freccia : 44-46 su tiro in area dell'ottimo “Checco” Marisi. Il sorpasso dura però poco perché ancora Barbagelata, questa volta coadiuvato dal n.18, il pivot Saccardi, sfrutta le imprecisioni liviensi per riportare i suoi avanti fino al +7 di fine quarto: 57-50. La partita però non deraglia dal solco dell'equilibrio. Nell'ultimo tempo gli uomini di Bettazzi partono forte, tenendo Forlì a 2/3 possessi di distanza. Divario che una tripla di Silimbani fa esplodere: -1, 68-69 a 5'24” dalla sirena. Massa pare sulle ginocchia, in difficoltà ad attaccare la uomo avversaria e a difendere le proprie plance, ma lo Scirea non ne approfitta: chiamati tra 5' e 3' in lunetta per ben 8 volte con Faggi, Marisi e Emiliano Solfrizzi, i bianconeri insaccano appena un libero, quello che vale un traballante 61-63. Troppo poco per cantar vittoria. Le fasi finali premiano infatti i locali: mentre Forlì, a quota -1 (71-70) a 12” dal termine di fatto a più riprese si perde non riuscendo a trovare la via del canestro, Massa ha in Barbagelata-Salvato i migliori custodi per palloni più importanti potendo perfino arrotondare il divario a +5, 75-70.

Tratto dal sito del Gaetano Scirea Basket

17/10/2009 - Basket Riccione vs Iconsulting Bk Massa

Basket Riccione vs Iconsulting Bk Massa - 82/77 (25-18; 37-40; 60-57)

Basket Riccione: Nardini 4, Ferretti 15, Ronci 11, Ricciotti 8, Tononi 17, Domeniconi 10, Curcio 6, Roberti 7, Biagini 4, Brienza. All. Badioli.


Iconsulting Bk Massa: Dall'Osso 4, Dalpozzo 4, Rubbini 4, Mastrilli 13, Barbagelata 16, Francesconi 21, Salvato 3, Saccardi 4, Fossi 8, Assali ne. All. Bettazzi, V. All. Carletti.

11/10/2009 - Iconsulting Bk Massa vs Virtus Spes Vis

Inconsulting Bk Massa vs Bigpoker.it VSV Imola - 64/81 (19-15; 32-43; 47-67)

Iconsulting Bk Massa: Dall'osso 14, Dalpozzo S. 15, Rubbini 3. Assali ne, Mastrilli 5, Barbagelata 7, Francesconi 4, Salvato 11, Saccardi 2, Fossi 3. All. Bettazzi, V.All. Carletti.


Bigpoker.it VSV Imola: Dalpozzo L. 7, Romboli 13, Drei 2, Noferini 13, Savio 9, Di Placido 7, Righini 3, Bertazzoli, Guglielmo 27, Baldazzi. All. Marchi, V.All. Galamini.


Arbitri: Graziani M. (Fusignano RA) e Guarneri M. (Lugo RA)

Massa Lombarda: Esordio vincente della Virtus Spes Vis in quel di Massalombarda. La partita si tinge subito di giallo nero con gli imolesi che prendono 5 punti di vantaggio circa a metà quarto (7-12). Poi improvvisamente si spegne la luce e Massa piazza un 12-3 con bomba di S. Dalpozzo sulla sirena, che scatena la gioia della parte locale di un palazzo diviso in due da un cordone di Polizia e Carabinieri in tenuta antisommossa (manganello e giubbotto antiproiettile compresi). La manovra di Imola soffre in difesa la maggiora agilità di Massa che, più bassa, riesce a beffare spesso i due lunghi virtussini. Marchi corre ai ripari e si affida ad un quintetto con Noferini da 4 ed i risultati non tardano a venire. Il solito Guglielmo di Massalombarda (su questo campo lo scorso campionato sfoderò la sua miglior performance offensiva) con due rapidi contropiede ricuce lo strappo e per un po' si va avanti in altalena, poi la VSV saluta e se ne va negli ultimi due minuti del quarto. Da lì in poi non c'è più storia anche se Massa prova due volte a rientrare con Salvato (5 punti a metà terzo quarto per il 42-51 da 39-51) e poi all'inizio dell'ultimo parziale con sforzo corale (59-71). Una bomba di Savio chiude i giochi al 34' e gli ultimi sei minuti sono garbage time con coach Marchi a far fare passerella ai suoi a cominciare dallo strepitoso capitano Guglielmo ancora una volta MVP a Massa.

Tratto dal sito della Virtus Spes Vis

Sito aggiornato al: 29 set 2016 - - P. IVA 04314250376

Torna ai contenuti | Torna al menu