Basket Massa 1947


Vai ai contenuti

C Regionale

Archivio > Articoli - 2010/2011

Serie C regionale - "Spareggi Retrocessione "

Serie C regionale - "Spareggi Retrocessione " - Gara 2 al Basket Massa, il Massa è salvo!!!!


Pol. Arena vs. Basket Massa 1947 46 - 69( 9 - 19; 20 - 34; 34 - 58)

Pol.Arena : Monti 10, Villa 3, Vignali 15, Reggiani 13, Basso 2, Freddi 3, Tagliavini , Bertolini, Bonfatti, Succi. All.: Mencarelli.

Massa Lombarda: Montanari 10, Grandolfi , Saccardi 3, Dal Fiume 6, Pirazzini 10, Barbagelata 16, Musolesi 8, Odorici, Morales 16, Benfenati. All. Alberici.

Montecchio: Massa in trasferta si guadagna la salvezza, dopo una partita con il risultato mai in discussione, buona la prova di Barbagelata sempre all'altezza della situazione, Saccardi e Montanari sempre pronti sia in difesa che in fase offensiva. Un Sem Dal Fiume " un lusso " per la categoria chiamato al sacrificio in difesa contro Monti, che ha messo in risalto la prestazione dell'under Pirazzini con i suoi lanci e passaggi millimetrici. Buona la prova dei lunghi massesi , Morales e Musolesi, che hanno banchettato nell'area pitturata. Grazie a Coach Alberici, all'aiuto coach Alessandro Grilli, al preparatore atletico Alberto Casadio, a "Mastro" per l'evenienza scorer, a "Pollo" Odorici e Giacomo "Benfe" che ci hanno permesso di allenarci per tutta la stagione. Ed ora le meritate vacanze. BUOOONAAA ESTAATEEE A TUTTIIIIIII.............

Serie C regionale - "Spareggi Retrocessione "

Serie C regionale - "Spareggi Retrocessione " - Gara 1 al Basket Massa .


Basket Massa 1947 vs. Pol. Arena 68 - 48( 18-13; 33-22; 57-41)

Massa Lombarda: Montanari 6, Grandolfi , Saccardi 8, Dal Fiume 10, Pirazzini 5, Barbagelata 16, Musolesi 14, Odorici, Morales 12, Marchetti. All. Alberici.

Pol.Arena : Monti 11, Villa 2, Vignali 7, Reggiani 16, Basso 4, Freddi 5, Tagliavini ne, Bertolini, Bonfatti 3. All.: Mencarelli

Massa Lombarda: Massa senza Salvato e Zhytaryuk, Pol. Arena orfano di Serri, ma la partita la conduce sempre Massa grazie ad un buon inizio in difesa, e tante opportunità per Morales in area pitturata. Gli ospiti ci provano dalla linea da tre con Reggiani, ma è poca cosa ci vuol altro per contrastare la solidità dei padroni di casa che nonostante le assenze e le tante opportunità mancate fa suo l'incontro con un ritrovato Barbagelata e Sem Dal Fiume in regia. Tanti minuti per Pirazzini che ha permesso a Coach Alberici di allungare le rotazioni. Ora ci aspetta gara due a Montecchio. che dopo gli eventi di giovedì 2 giugno a Forlì dovrebbe essere mercoledì 8 giugno alle 21,15.

Serie C regionale - " Play Out"

Serie C regionale - " Play Out" - Finale amaro a Bologna contro la Ghepard.

Libertas Ghepard vs. Basket Massa 1947 57 - 53( 17-12; 31 - 29; 45 - 40)


Ghepard: Burnelli 4, Barbieri 6, Priori ne, Molinari 8, Aldieri P. 20, Riccioni 2, Gay 6, Aldieri A., Acquaderni 3, Bertacchi 8. All. Corsini.

Massa Lombarda: Montanari 2, Grandolfi ne, Saccardi 10, Dal Fiume 9, Pirazzini ne, Barbagelata 13, Musolesi 5, Salvato 5, Zhytaryuk 7, Morales 2. All. Alberici.

Bologna: Sette secondi alla fine palla in mano al Basket Massa , sotto di tre, riceve Salvato si gira e tenta il tiro fallo su lui l'arbitro alza la mano indicando tiro da tre e conseguentemente ferma il gioco, Salvato va in lunetta e l'altro arbitro cambia la decisione dicendogli che deve tirare due anzichè tre tiri liberi. Una decisione inaccettabile e soprattutto inverosimile tale da fare dubitare sulla "buona fede " dei due grigi. Dispiace raccontare queste cose e peccato che nessuno stava filmando questo finale incredibile dove gli arbitri prevalgono su tutti e su tutto, veramente peccato perchè questo non è basket, non c'entra nulla con il basket. Il resto l'ha fatto il giudice sportivo, ovviamente seguendo le indicazioni degli arbitri. Peccato perchè il basket giocato è altra cosa. Ora ci aspettano gli spareggi contro la Pol. Arena di Montecchio : gara 1 a Massa Giovedì 2 giugno ore 20,00, a Montecchio Sabato 4 giugno ore 21,15 ed eventualmente la bella mercoledì 8 giugno a Massa ore 21,15.

Serie C regionale - " Play Out"

Serie C regionale - " Play Out" - Contenuto il Modena nei primi due tempi - concessi solamente 13 punti in 20' - Sam Dal Fiume fa suo l'incontro e porta i suoi alla vittoria.

Psa Modena vs. Basket Massa 1947 52 - 85( 19-19; 39 - 43; 42 - 65)


Psa Modena: Manzotti 3, Marchesi ne, Sassi 3, Candas 15, Righi 2, Marasca 11, Nachev 9, Frilli 5, Bucciarelli 2, Bertoni 2. All.: Monda

Basket Massa 1947 : Montanari 4, Grandolfi ne, Saccardi 9, Dal Fiume 27, Pirazzini , Barbagelata 16, Musolesi 15, Benfenati 6 , Zhytaryuk 6, Morales 2. All.: Alberici

Modena: Sam su tutti..... Soffre un pò il Massa nei primi 20 minuti, in un pomeriggio più da spiaggia che da basket, ma al rientro dalla pausa lunga non ce nè per nessuno. Comincia a ruotare la difesa a dovere, s'inceppa l'attacco di casa, ed un Dal Fiume fuori categoria trascina i suoi con un break di 22 - 3, a suggellare questo risultato assolutamente indispensabile per la classifica. Ora abbiamo due partite interne la prossima ( sabato 14 maggio ore 21,00) contro quell'Altedo che ci ha messo in difficoltà all'andata, poi Montecchio.

Serie C regionale - " Play Out"

Serie C regionale - " Play Out" - Solita partita dai due volti si soffre nei primi due quarti ma poi Il Basket Massa si conferma contro il Ghepard - MVP: Zhytaryuk ( 28 p., 11 rimbalzi e tanta fisicità).

Basket Massa 1947 vs. Libertas Ghepard 88 - 72( 20 - 20; 39 - 41; 53-50)


Basket Massa 1947 : Montanari 4, Grandolfi, Saccardi 4, Dal Fiume 12, Pirazzini , Barbagelata 8, Musolesi 12, Odorici , Zhytaryuk 28, Morales 20. All.: Alberici

Ghepard Bologna: Burnelli 12, Evangelisti 14,Molinari 13,Priori, Aldieri P. 6, Bendini 2, Riccioni 4, Aldieri A. 2, Acquaderni 2, Bertacchi 17. All.: Corsini

Massa: 'Gil' Alberici scelglie la carta dei due lunghi, la parola d'ordine è stata servire i lunghi ( Morales ne mette 12 nel primo quarto, ma Musolesi non ingrana, entra quindi Zhytaryuk al suo posto), nonostante ciò Massa soffre la poca precisione dei suoi tiratori, ma rimane comunque in contatto per chiudere dopo un'opaca prestazione a -2 il secondo quarto. Solita strigliatina negli spogliatoi ed il risultato si vede con "Slava" che comincia a macinare rimbalzi e canestri da sotto, ed i biancorossi con un 8-0 inchiodano per 7' sul 41 gli avversari per chiudere sul 53-50 la frazione. Alberici nel frattempo prova anche la carta dei tre lunghi con Musolesi e Zhytaryuk da tre-quattro, mossa vincente e si risveglia anche Musolesi coadiuvato da un "sempre presente" Sem Dal Fiume (12 p. nel 4° quarto per lui), nulla è valso il press sui portatori massesi, e con l'uscita di Molinari aumenta la pressione massese nella pitturata. Domenica prossima a Modena palla a due ore 18,15 per confermare lo stato di salute dei biancorossi massesi.

19/04/2011 - Serie C Regionale : ha la meglio il Massa nel recupero

Serie C regionale - " Play Out" - Il Basket Massa ha la meglio contro il PSA Modena - Zhytaryuk conferma la sua leadership.

Basket Massa 1947 vs. PSA Modena 77 - 69( 19-18; 37-41; 61 - 53)


Basket Massa 1947 : Montanari 12, Grandolfi, Saccardi 6, Dal Fiume 9, Pirazzini ne, Barbagelata 12, Musolesi 6, Salvato , Zhytaryuk 26, Morales 6. All.: Alberici

Psa Modena: Manzotti 16, Marchesi ne, Sassi 8, Candas Gonzales 22, Tardini ne, Marasca 10, Nachev 11, Frilli 2, Bucciarelli, Bertoni. All.: Monda

Massa: Subisce troppo la verve dei giovani modenesi il Massa, la partita resta in bilico fino al 20', poi dopo il rientro dalla pausa thè ed una bella schiarita con il coach Alberici, i biancorossi massesi si impadroniscono del quarto con un perentorio 24 a 12 che riescono a mantenere fino al termine. Si confermano in buona forma gli ultimi due arrivati Zhytaryuk ( 26 punti, 15 rimbalzi in 25 minuti) e Sem Dal Fiume preciso al tiro, coadiuvati da un rinfrancato Montanari, per gli ospiti buona la prova dei due stranieri Gonzales e Manzotti. Ora ci aspetta la pausa pasquale ed il 30 aprile arriva la capolista Ghepard, palla a due alle 21,00.

02/04/2011 - Serie C Regionale : iniziano i play out

Si inizia venerdì 8 aprile ad Altedo - ecco il calendario delle otto partite dei play out.
Il Basket Massa parte con dieci punti ( incontri diretti con le squadre che parteciperanno ai play out ) :

1)venerdì 8 aprile 2011 ore 21,30 Altedo vs. Basket Massa 1947
2)venerdì 15 aprile 2011 ore 21,15 - Pol. Arena Montecchio Emilia (RE) vs. Basket Massa 1947
3)Martedì 19 aprile 2011 ore 21,15 - Basket Massa 1947 vs. Psa Modena
4)Sabato 30 aprile 2011 ore 21,00 - Basket Massa 1947 vs. Libertas Ghepard Bologna
5)Domenica 8 maggio 2011 ore 18,15 - Psa Modena vs. Basket Massa 1947
6)Sabato 14 maggio 2011 ore 21,00 - Basket Massa 1947 vs. Altedo
7)Sabato 21 maggio 2011 ore 21,00 - Basket Massa 1947 vs. Pol. Arena

8)Venerdì 27 maggio 2011 ore 21,30 - Libertas Ghepard Bologna vs. Basket Massa 1947

02/04/2011 - Serie C Regionale : iniziano i play out

Si inizia venerdì 8 aprile ad Altedo - ecco il calendario delle otto partite dei play out.
Il Basket Massa parte con dieci punti ( incontri diretti con le squadre che parteciperanno ai play out ) :

1)venerdì 8 aprile 2011 ore 21,30 Altedo vs. Basket Massa 1947
2)venerdì 15 aprile 2011 ore 21,15 - Pol. Arena Montecchio Emilia (RE) vs. Basket Massa 1947
3)Martedì 19 aprile 2011 ore 21,15 - Basket Massa 1947 vs. Psa Modena
4)Sabato 30 aprile 2011 ore 21,00 - Basket Massa 1947 vs. Libertas Ghepard Bologna
5)Domenica 8 maggio 2011 ore 18,15 - Psa Modena vs. Basket Massa 1947
6)Sabato 14 maggio 2011 ore 21,00 - Basket Massa 1947 vs. Altedo
7)Sabato 21 maggio 2011 ore 21,00 - Basket Massa 1947 vs. Pol. Arena

8)Venerdì 27 maggio 2011 ore 21,30 - Libertas Ghepard Bologna vs. Basket Massa 1947

28/02/2011 - Serie C Regionale : Tesserato il play Samuel Dal Fiume

Formula Imola vs. Las Vegas Games Bk Massa 52 - 64 ( 14-16;30-35;42-43)

Imola: Fossi 3, Dall'Osso, Scala 13, Morara 3, Maioli, Molinari 8, Squarzoni 17, Baldazzi 2, Zanetti 6, Castelli ne. All. Solaroli.
Massa Lombarda: Montanari 4, Grandolfi, Saccardi 12, Dalfiume 3, Barbagelata 7, Pirazzini, Musolesi 15, Salvato ne, Zhytaryuk 7, Morales 6. All. Alberici.

Imola: La Formula Grifo, sconfitta al Pala Ruggi da un agguerrito Massa Lombarda, viene definitivamente condannata ai play-out. Il match, nervoso anche a causa dell'elevata posta in palio per entrambe le squadre, è spesso stato sul filo dell'equilibrio. Anche se inizialmente Massa era scappata sullo 0-8 dopo 4 minuti di gioco, la Formula si è rimessa in carreggiata grazie alle iniziative di Squarzoni e ad un pressing tutto campo capace di mettere in difficoltà gli ospiti. La Formula Grifo però soffre la fisicità della batteria di lunghi avversari (Musolesi, Morales e Zhytaryuk), mentre gli arbitri lasciano correre qualche contatto di troppo. Il problema principale dei ragazzi locali è però sul fronte offensivo, dove la Formula non riesce a trovare il canestro con continuità. Massa Lombarda non è mai riuscita a scavare un gap importante, ma Imola ha comunque dovuto rincorrere per praticamente 40 minuti e non ha mai preso in mano le redini del match.Tutto si decide nel'ultimo quarto, quando il pivot di Massa Saccardi infila dalla media distanza un 3/3 consecutivo, punendo qualche disattenzione della difesa rossoblù, che nel frattempo tenta la carta della zona. Fossi però con una penetrazione segna il meno 4 (47-51), ma un canestro di Barbagelata ed una tripla di Montanari spezzano le gambe imolesi (49-57 a 3'30'' dal gong). La Formula Grifo sembra tramortita e non riesce più ad imbastire una vera e propria reazione, lasciando quindi scivolare il match fino alla sconfitta finale.
La partita in programma sabato 19 marzo vs. Medicina sarà ininfluente ai fini della classifica, quindi Gil Alberici darà spazio sicuramente a tutti cercando di preparare la squadra per affrontare i "play-out" che si svolgeranno dal nelle seguenti date
Andata : 03/04/2011 - 10/04/2011 - 14/04/2011 - 17/04/2011
Ritorno: 01/05/2011 - 08/05/2011 - 11/05/2011 - 15/05/2011


28/02/2011 - Serie C Regionale : Tesserato il play Samuel Dal Fiume

Serie C Regionale : al termine del mercato il Basket Massa 1947 tessera anche Samuel Dal Fiume, talentuoso play imolese Samuel Dal Fiume classe 1983. Dal Fiume reduce da un infortunio al ginocchio riprende così l’attività agonistica andando ad arricchire il roster del Basket Massa. Dal Fiume che in passato ha giocato a Imola, Ravenna, Castel San Pietro, Chieti, Siena e Catanzaro è un vero e proprio lusso in “cabina di regia” per la categoria. Tutta l'operazione è stata seguita in prima persona dal Team manager Riccardo Salvato in stretto contatto con il presidente Negrini ambedue soddisfatti dell'operazione portata a termine. Esordio previsto per sabato prossimo 5 marzo 2011 contro una rinforzatissima ed ambiziosa Aics Forli.

26/02/2011 - Serie C Regionale : in trasferta a San Marino

Pall. Titano vs Las Vegas Games Bk Massa 70 / 58 (13-16;40-35; 56-49)


San Marino: Tenchev 5, Casadei, Rossini 5, Rizzo 8, Macina, Agostini 28, Mantani 17, Calarese 2, Tentoni 5, Stefanelli ne. All.: Del Bianco.

Massa Lombarda: Montanari 12, Grandolfi, Saccardi 1, Pirazzini, Barbagelata 12, Benfenati 2, Musolesi 9, Salvato 6, Zhytaryuk 6, Morales 10. All.: Alberici.


San Marino:Con la tripla doppia di Agostini (anche 7 recuperi nella sua partita) e una seconda metà gara difensivamente all’altezza (appena 23 punti concessi), il Team Dado guadagna in un sol boccone lo scalpo di Massa e la matematica qualificazione ai playoff, al termine di una gara rimasta in equilibrio per i primi 25’.Dimitri Agostini banchetta in area contro avversari che aveva caricato di falli fin dal primo quarto, Massa riesce comunque a resistere per due quarti, con Montanari e Barbagelata [10 a testa nei primi 20’], chiudendo indietro di sole 5 lunghezze nonostante i 18 punti già nello zainetto del totem toscano di coach Del Bianco.Nella metà gara conclusiva il break decisivo è griffato Mantani con due triple a cavallo tra i due quarti finali, a castigare la zona di coach Alberici; molte, in generale, le conclusioni dalla lunga distanza tentate dai Titani nel finale, visto che gli ospiti si chiudevano in area per contenere Agostini, peraltro vanamente, di qui i metri a disposizione dei tiratori per fare male. Veramente una brutta partita dei massesi soprattutto brutte impressioni forse alla ricerca di un qualcosa che non si trova..... una cosa è certa bisogna resettare e ricominciare da capo.

Basket Morciano vs Las Vegas Games Bk Massa

Basket Morciano vs Las Vegas Games Bk Massa 53 / 81 ( 20-17; 32-39; 42-55)

Morciano: Zanotti 9, Baldelli 7, Babbini 10, Di Sciullo 11, Bolognese 2, Liberti 8, Bianchi 8, Locatelli, Guastafierro ne, Guadagnoli ne. All.Ricci

Basket Massa 1947: Montanari 9 , Grandolfi , Saccardi 15, Odorici , Pirazzini, Barbagelata 26, Musolesi ne, Salvato 13, Morales 18, Benfenati . All. Alberici.

Morciano: Avvio soporifero del Basket Massa forse più intento a pensare agli infortuni ( Mastrilli in attesa di intervento per lesione del crociato, Musolesi indisponibile per distorsione, Pirazzini non ancora perfettamente ripreso) che alla partita ed il primo quarto viene dominato dai padroni di casa, si svegliano i biancorossi massesi verso metà secondo quarto con Salvato in campo che richiama i suoi e ricorda a tutti che questa è l'ennesima partita dell'anno ( saranno così fino al termine) e comincia a prendere la mira togliendo un po' di pressione su Barbagelata, che anche lui aggiusta la mira e sarà proprio Barbagelata a rimettere le cose a posto con due missili ( uno al termine da quasi 8 metri) si al fresco dello spogliatoio sul +7 massese. Gil Alberici rimette un po' le cose a posto soprattutto in difesa imponendo una zona 2-3 fino al termine proprio per la scarsità delle rotazioni e per dar respiro ai suoi almeno in difesa. Si ricomincia e Morales si riprende il dominio dell'area pitturata supportato da un sempre preciso Saccardi, e di nuovo con il rientro in campo di Salvato che ridà vita all'attacco ma soprattutto mette a punto la zona dei biancorossi. Il terzo tempo serve a dare fiducia alla truppa di Alberici che fa un altro mini-break e si porta sul +13 grazie ad un Ricky Salvato attento nelle due metà campo, quarto tempo che chiude praticamente la contesa con recuperi e soprattutto un Barbagelata che ritrova il canestro anche dalla lunga. Ora il pensiero và ai prossimi tre impegni ( Flying Balls per primo sabato prossimo), cercando di recuperare un po' di rotazioni con un occhio al mercato.

Las Vegas Games Bk Massa vs Basket Riccione

Las Vegas Games Bk Massa vs Basket Riccione 65 / 64 (16-16;38-37;54-50)

Basket Massa 1947: Montanari 10 , Grandolfi 2, Saccardi 10, Odorici , Merendi ne, Barbagelata 4, Musolesi 15, Salvato 11, Morales 13, Mastrilli 2 . All. Alberici.

Riccione: Curcio 7, Nardini 7, Ortenzi ne, Domeniconi 8, Ferretti 9, Monti 11, Pompucci 9, Ricciotti 8, Tononi 3 Polverelli 2. All.: Badioli

Massa: I delfini si presentano con Polverelli al posto di Di Leo infortunato, i biancorossi massesi invece al completo,la partita nello spogliatoio massese è sentita molto. Gil Alberici preferisce Saccardi a Musolesi e la scelta viene ben ripagata “Sacco” ci mette tutta la fotta che ha in corpo, Mastrilli ovviamente si prende cura di Tononi e la cura riesce molto bene, mentre dall’altra parte è Ferretti che si appiccica a Barbagelata ed anche qui la scelta è assolutamente azzeccata, infatti da un lato Tononi va fuori partita ed al termine saranno appena tre punti i realizzati e dall’altro Barbagelata segna pochino 4 ( al termine). Quindi la partita la deve fare qualcun altro “ il gruppo “ , difesa, difesa e tanta difesa. Sacco apre le danze, Morales e Musolesi tengono botta nell’area pitturata: saranno cinque biancorossi in doppia cifra con un Salvato veramente in palla, il secondo play in campo a dare manforte a Filippo Montanari, che verrà sostituito per rifiatare da Grandolfi annata ’93, che ha ben figurato sia in regia che in contropiede ben servito da Salvato. I risultati finali dei rispettivi periodi non danno la giusta dimensione dell’evoluzione dell’incontro, Massa in più di un’occasione va avanti anche di +10 ma poi fra ingenuità ed incomprensioni riporta sempre in partita i delfini di Riccione. Nota dolente a tre minuti dal termine del secondo quarto si infortuna Mastrilli e purtroppo deve lasciare l’incontro, e si riducono così le rotazioni per Alberici. Ma i biancorossi non ci stanno e stasera la partita la vogliono portare a casa loro, arriviamo così al solito ultimo minuto di gara con Massa sul +4 ( dopo 2/2 di Musolesi dalla lunetta) palla al Riccione che scende e Monti realizza da tre, +1 per Massa , Massa scende in attacco e stavolta realizza con Musolesi di nuovo +3 per Massa, attacco degli ospiti e stavolta si prende un fallo Ferretti che non sbaglia dalla lunetta 2/2, +1 per Massa e 35 secondi da giocare, ci sono ancora due possessi da gestire, i biancorossi decidono di giocarla fino al termine palla a Musolesi sottocanestro ma a 8” sbaglia e palla a Riccione, Pompucci va in attacco ma pressato spara in “air ball” che attraversa il campo da lato a lato nell’intento di servire Ricciotti, palla a lato per Massa 2” e poco più; palla a Montanari che guadagna un fallo a 9 decimi dal termine, sempre sul +1 massese, sbaglia il primo e ovviamente arrivano ordini dalla panca di sbagliare anche il secondo…….è FINITA. E la Alberici’s band porta a casa due punti importantissimi, ora tutti aspettano l’altro risultato il referto medico di Mastrilli che si sottoporrà sicuramente ad accertamenti per verificare lo stato del suo ginocchio destro.

Virtus Medicina vs Las Vegas Games Bk Massa

Virtus Medicina vs Las Vegas Games Bk Massa - 58 / 68 (17-22; 32-38; 46-54)

Virtus Medicina: Giovannini 4, Piazzi 7, Ugolini, Caprara 16, Zanni 11, Tarquinio 9, Manardi ne, Kolas ne, Filippini 11, Quartieri ne. All. Castriota, V. All. Bacchilega

Las Vegas Games Bk Massa: Montanari, Cozzolino ne, Saccardi 2, Dal Pozzo 9, Baruzzi ne, Barbagelata 30, Musolesi 3, Salvato, Morales 16, Mastrilli 8. All.: Carletti, V. All. Grilli.

Medicina:Trasferta importante, quella di Medicina contro la Virtus, soprattutto per verificare quello di buono si era visto contro la BSL. Anche qui troviamo degli ex come Giovannini, Tarquinio e Jack Filippini, ex delle giovanili del Basket Massa, che il coach Castriotta ha tenuto in campo per 40' per l'assenza di Neri fuori per infortunio, mentre nei biancorossi rientra Salvato nonostante il mal di schiena si faccia ancora sentire. Palla a due e i massesi imprimono un buon ritmo e dopo 5' sono già a +9 con ben 4 triple, due di Barbagelata che finirà la partita con 30 punti personali, Musolesi, anche lui ex ma della Virtus e Mastrilli. Il primo quarto si chiude con i giallo nero in recupero a -5. Secondo quarto molto equilibrato con Barbagelata protagonista con 12 punti e sirena di metà gara che decreta il +6 per i biancorossi. Terzo quarto Medicina aumenta la pressione e dopo 2'30" mette in naso avanti +1, ma con Dalpozzo e Morales i massesi chiudono il quarto a +8 con una magia in sospensione da dietro il tabellone prorpio sulla sirena del solito Barbagelata. Ultimo quarto i biancorossi a 5'30" si ritrovano con il massimo vantaggio +15, e il Medicina, con un ultimo colpo di coda, riprova a farsi sotto con Caprara, autore di 7 punti nel quarto, ma i massesi riprendono subito il controllo della partita e la sirena sancisce il 58 a 68. Da sottolineare nelle file biancorosse l'ottima prova di Morales, nonostante molti errori in attacco, autore di 16 punti e tanti rimbalzi in difesa, la buona prova di Dalpozzo e Montanari, il solito Mastrilli e la scarsa vena di Musolesi autore solo di 3 punti. Dicevamo di una trasferta importante perché una sconfitta avrebbe portato sicuramente una crisi, ma così non è stato e ce ne rallegriamo. Non abbiamo visto la stessa squadra giocare come a San Lazzaro contro la BSL, ma l'importante era vincere e magari la prossima volta giocando meglio. Prossima partita contro il San Patrignano, in casa, già incontrato nel Torneo CarniGest a Imola che ha strapazzato l'Artusiana in casa rifilandogli ben 32 punti!

Gaetano Scirea - Las Vegas Games Bk Massa

Gaetano Scirea - Las Vegas Games Bk Massa 64 - 60 ( 21-10; 34-27; 45-47)

Basket Massa 1947: Montanari 10, Grandolfi , Saccardi , Benfenati 2, Baruzzi , Barbagelata 15, Musolesi 9, Odorici , Morales 13, Mastrilli 11. All. Alberici.

Gaetano Scirea: Piani 11, Solfrizzi 3, Marisi 14, Cimatti 14, Pistocchi 8, Mengozzi ne, Tocchi 2, Merenda 10, Soldati,, Bersani 2. All.: Serra.

Bertinoro: Scirea passa ma che fatica. Nel recupero della prima giornata del girone di ritorno, messa tra parentesi causa neve lo scorso 19 dicembre, i bianconeri sono infatti riusciti a domare il Basket Massa solo nel finale, dopo 30' di elastico e tentennamenti. A metter in dubbio fino all'ultimo il successo per Forlì (al 36' Massa conduceva 50-53), oltre ad una certa stanchezza accumulata in queste due settimane passate al ritmo di una gara ogni tre-quattro giorni, la buona prova del quintetto massese, non solo lato offensivo dove Musolesi, Morales, Montanari e Bargelata si sono confermati ottimi giocatori di categoria, ma anche in difesa. Arma in più di coach Alberici è stata, in effetti, una ‘zonaccia 2-3’ tenuta per ben 32' e capace, poco a poco, d'inceppare uno tra i più forti attacchi della ex C2. La partita. L'avvio sembra anticipare una sgroppata Scirea verso il più facile dei successi: dopo 4' Forlì è a +7, 9-2 (bomba Marisi) e chiude il primo quarto sul +11, 21-10 con tripla allo scadere di Solfrizzi. Le slot della Las Vegas Massa girano a vuoto e Forlì può restare in sella anche nelle prime battute del II quarto (27-16 al 12'30” con 5 punti consecutivi di Marisi). Già a metà periodo, però, qualcosa cambia: la mira s'inceppa, Marisi non trova più spazi per colpire e sotto il cesto Cimatti e Pistocchi trovano i monolitici Morales e Musolesi ad ostacolarli. In breve è la zona massese che comincia a dar frutti amari. Dalle mani del già citato duo sudamericano (ben foraggiato di palle da Montanari e Mastrilli) arrivano le cose migliori in attacco e Massa accorcia fino a -4, 27-23 al 15'. Grazie a Merenda le distanze restano di sicurezza fino all'intervallo: 34-27. Il terzo quarto vede l'aggancio (40-40 su cesto di Montanari al 27') e il primo sorpasso ospite grazie ad una sferzata dalla lunga di Musolesi: 40-43, 27'30. Il match è vivo, bruttino, appiccicoso ma vivace con chiose degne come la tripla da otto metri di Mastrilli che tiene Massa avanti 45-47 a fine III quarto. Gli ultimi minuti sono un elastico infinito con Scirea e gli ospiti a scambiarsi la barra del comando e Piani e un ritrovato Barbagelata a indicare la rotta ai compagni. Si arriva ai rintocchi finali con leggera prevalenza bincorossa: 50-53 al 36' su tripla di Barbagelata. 5 punti di Piani (2+3) riportano tutto in equilibrio (57-57 a 2'30” dalla sirena) ma a mettere i sigilli è una vera impennata nell'intensità difensiva Scirea che costringe Massa a perdere lucidità e tre palloni consecutivi (mettiamo in conto anche un air ball di Mastrilli). Al fianco offerto Forlì non dice no e con due colpi dalla media di Pistocchi e Marisi va a +4, 61-57 a 39” dalla fine. I secondi restanti vedono Cimatti e Merenda far bottino dalla lunetta e Barbagelata insaccare un tripla da 9 metri che addolcisce il finale in 64-60.

Dal Sito : Forlibasket


Las Vegas Games Bk Massa - Bsl San Lazzaro

Las Vegas Games Bk Massa - Bsl San Lazzaro 71 - 72 ( 20-14; 40-30; 54-48)

Basket Massa 1947: Montanari 4, Grandolfi 1, Saccardi 13, Benfenati 6, Baruzzi ne, Barbagelata 17, Musolesi 8, Odorici , Morales 12, Mastrilli 10. All. Alberici.

Bsl San Lazzaro: Lollini 21, Binassi S. 2, Gianasi 21, Saccaro 4, Maiani 5, Verardi 2, Binassi D. 11, Dimitrov 2, Rossi 2, Maccaferri 2. All.: Bettazzi.

Massa Lombarda: Dopo aver condotto per 39 minuti il Basket Massa deve soccombere per l'ennesima volta alla Bettazzi' s band, ma stavolta i due grigi ci hanno messo lo zampino, cambiando totalmente il metro arbitrale dal 35', l'incontro si è deciso dopo almeno tre decisioni alquanto discutibili che hanno prodotto possesso e canestro per gli avversari. C'è da dire comunque che Alberici con le poche rotazioni che aveva a disposizione ha fatto l'impossibile. L'incontro di fatto ha visto per quaranta minuti San Lazzaro a rincorrere i padroni di casa, ma come dicevamo più sopra dal 36' con l'uscita di Mastrilli per 5 falli ed il cambio di metro arbitrale, gli ospiti graziati da diversi bonus da parte dei due grigi hanno pian piano rosicchiato il vantaggio del Basket Massa a +8. Buona comunque la prova dei biancorossi massesi che hanno dimostrato di non temere nessuno, ora si deve continuare così anche perchè la matematica dà ancora qualche barlume di speranza di agguantare l'ottavo posto.

Artusiana Forlimpopoli - Las Vegas Games Bk Massa

Artusiana Forlimpopoli - Las Vegas Games Bk Massa 95 - 83 ( 26-20; 44-42; 70-65)

Basket Massa 1947: Montanari 8, Grandolfi 2, Saccardi 4, Benfenati, Baruzzi ne, Barbagelata 19, Musolesi 12, Odorici 2, Morales 17, Mastrilli 17. All. Alberici.

Artusiana Forlimpopoli: Angeli 27, Saccani 25, Spagnoli 23, Vandelli 10, Manucci 2, Frigoli, Rava 2, Cortini, Arpaia 4, Servadei 2. All.: Miriello.

Forlimpopoli: Risultato forse un po’ bugiardo, che alla fine premia con un divario eccessivo rispetto all'andamento del match un'Artusiana affidatasi maggiormente alle tante individualità di cui dispone che non ad un rassicurante gioco di squadra. Arrivano comunque due punti d'oro sia per la difficile rincorsa all'8°posto che per un'eventuale play-out, mentre Massalombarda vede complicarsi ancor più, forse in maniera definitiva, il medesimo obiettivo degli avversari. Assenze pesanti su entrambi i fronti con un avvio piuttosto scoppiettante per i padroni di casa che danno l'impressione di voler chiudere la questione quanto prima. I ravennati non si scompongono però più di tanto, non permettendo mai a Forlimpopoli di andare oltre i due possessi di vantaggio. Alle bordate di Angeli e Saccani risponde un Morales che appare motivato e preciso sotto canestro, spalleggiato da Musolesi che spazia da battitore libero. Tanti piccoli scatti in avanti per l'Artusiana, con grande frenesia ma senza però mai grande convinzione, condizionati da una difesa che oltre a lasciare aperti troppi varchi concede una marea di secondi tiri. Scherzando e ridendo in avvio di 3° quarto Massa piazza un bel break che permette l'aggancio sul 48-48 e, visto che l'appetito vien mangiando, Mastrilli che prova un primo allungo (48-54) prontamente rintuzzato dall'ABF che però al 28° arranca ancora e ci vogliono due missili di Spagnoli per riportare il punteggio dalla propria parte sul 66-65. Un Barbagelata apparso non al meglio e con una vistosa fasciatura al ginocchio completa poi l'opera con un banale antisportivo che da ulteriore abbrivio agli avversari. Forse per farsi perdonare è sempre il giocatore di scuola imolese che con una tripla prova a rimettere in ritmo i suoi che a 5 minuti della fine vedono ancora uno spiraglio di luce sull'81-77. Miriello a questo punto riesce a far capire che non si vive di solo attacco e finalmente si stringono le maglie anche in difesa, gli ospiti mollano a poco a poco la presa ed al 37° è un altro antisportivo fischiato questa volta a Morales che oltre a lasciare il campo per raggiunto limite di falli offre la possibilità all’Artusiana, sfruttata solo parzialmente, di chiudere la partita. Per la verità non c'è bisogno di fare più di tanto e basta amministrare gli ultimi spiccioli di partita per mantenere il vantaggio attorno alla doppia cifra che si incrementa ulteriormente con un tiro da 8 metri di Spagnoli a fil di sirena con gli avversari a braccia abbassate che hanno qualcosa da ridire.

Las Vegas Games Bk Massa vs GLS Formula Imola

Las Vegas Games Bk Massa vs GLS Formula Imola 67 / 85 ( 23-18; 44-43; 63-56)

Basket Massa 1947: Montanari 6, Grandolfi, Saccardi 4, Fazzi 4, Baruzzi ne, Barbagelata 18, Musolesi 8, Salvato 7, Morales 11, Mastrilli 9. All. Gemelli.

GLS Formula Basket Imola: Dall’Osso 12, Scala 15, Orlando, Latoszek, Morara 11, Molinari 13, Squarzoni 17, Baldazzi 3, Zanetti 8, Castelli 6. All. Solaroli.

Massa Lombarda: non è certo un buon inizio per il Basket Massa che nonostante l’innesto di Cristiano Fazzi, non ancora pronto e non ancora in condizione, è costretta a subire un pesante passivo che va a penalizzare in oltremodo un eventuale differenza canestri in caso di parità. Partita assolutamente da vincere per Massa ed altrettanto per Imola la seconda ha la meglio. Inizio equilibrato, con Massa che cavalca un buon Mastrilli, abile a sfruttare le incertezze della difesa imolese, mentre la Formula ha nel duo Squarzoni-Zanetti l’asse portante. La prima rottura dell’equilibrio è a favore di Massalombarda, che guadagna 6 punti di vantaggio grazie ad un buon lavoro sotto i tabelloni avversari (18 – 12). Il GLS è un po’ impastato, anche perché il metro arbitrale, decisamente scadente per entrambe le squadre, penalizza in questa fase gli imolesi, che comunque reagiscono con due bombe di Castelli e alla fine del periodo tengono nel mirino l’avversario (23 – 18). Il ritorno della Formula avviene nel secondo quarto, con un bel lavoro iniziale di Morara (4 rimbalzi offensivi). Massa evidenzia alcuni problemi in difesa e il neo entrato Fazzi dimostra subito che la forma gara è ancora lontana, faticando a reggere il confronto con Scala che riesce a far girare la squadra a piacere. La Grifo cresce in intensità e i padroni di casa devono faticare per mantenere il vantaggio, ma l’aggancio e il sorpasso arrivano con 6 punti a fila di Dall’Osso (35 – 38). Massa però trova ossigeno prezioso con Barbagelata e Morales e all’intervallo è ancora avanti (44 – 43). Al rientro Imola è più costante sia in attacco che in difesa con l’intero organico che si impegna su tutti i fronti, mentre Massalombarda fa più fatica, cercando di puntaresull’apporto del singolo in grado di fare la differenza. Sul 52 – 50 prima spallata imolese: un 8 a 0 firmato Scala fa vacillare Massa che riesce solo a trovare punti dalla lunetta. Alcune sviste macroscopiche arbitrali mettono un po’ di nervosismo nei padroni di casa, specialmente quando s’infortuna Mastrilli, ma è tutta la squadra locale che cala pericolosamente e la terza frazione finisce con il GLS avanti 63 a 56. Nell’ultimo quarto c’è partita per 2’, poi Massa sparisce dal campo. L’uscita definitiva di Mastrilli per infortunio, i problemi fisici di Fazzi e Salvato non sono alibi sufficienti a giustificare il black out che la Formula Grifo capitalizza con una bella difesa, stroncando le speranze di recupero con 4 granate consecutive dalla distanza (63 – 75) e poi aggiungendo altri 10 punti che potrebbero diventare molti di più se Dall’Osso non fallisse alcuni tiri liberi in seguito ad un brutto antisportivo di Morales. Quando Massa rivede la luce, la partita è definitivamente indirizzata a Imola (63 – 85) e gli ospiti possono rilassarsi senza correre alcun rischio e portare a casa la vittoria per 85 a 67. Per il GLS Formula Basket: Scala 15, vince il duello con un avversario sulla carta imprendibile e guida la squadra alla vittoria, MVP; Squarzoni 17, meno appariscente del solito, ma molto più concreto anche in difesa; Molinari 13+11 rimbalzi, ritrova il vecchio smalto e mette punti importanti nell’ultimo quarto; Morara 11+8 rimbalzi, molto attivo a rimbalzo offensivo è spesso un rebus irrisolto per la difesa; Zanetti 8+6 rimbalzi, ottimo il rapporto minuti/qualità in campo; Dall’Osso 12+6 rimbalzi, a volte s’impappina da solo, ma sua l’energia è sempre preziosa e alcuni suoi punti decisivi. Per il Basket Massa: Barbagelata 18, pur reduce da un infortunio si comporta egregiamente, ma è terribilmente solo; Mastrilli 9, parte forte creando problemi poi cala vistosamente e l’infortunio lo fa sparire del tutto; Morales 11, sarebbe un ottimo punto di riferimento sotto le plance, ma è troppo nervoso.

Dal sito : Grifo Imola

06/01/2011 - Cristiano Fazzi al Basket Massa 1947

Dal sacco della Befana viene fuori un giocatore di grande esperienza : Cristiano Fazzi playmaker - icona del basket imolese per diversi anni si è accordato con il Basket Massa 1947 fino al termine della stagione corrente, a coprire il ruolo di playmaker nel roster che milita nel campionato di Serie C Regionale. Cristiano non ha bisogno di presentazione basta guardare la sua carriera :

1989-1994 Juvecaserta Basket (A1)
1994-1995 Virtus Ragusa (A1)
1995-1997 Juvecaserta Basket (A1)
1997-2002 Andrea Costa Imola (A1)
2002-2003 Pall. Cantù (A1)
2003-2006 N.Sebastiani Rieti (A2)
2006-2008 Casale Monferrato (A2)
2008-2009 Sporting Club Gira (B1)
2009-2010 Andrea Costa Imola (A2)
con la Juvecaserta nel 1990-1991 ha vinto lo scudetto.
Cristiano esordirà sabato 8 gennaio 2011 alla ripresa del campionato.

Aics Forlì vs Las Vegas Games Bk Massa

Aics Forlì vs Las Vegas Games Bk Massa : 76 / 59 (14-16;33-24;59-36)

Aics Romagna Forlì : Boero 12, De Fanti 12, Brighi 16, Gaiotti 16, Massari 4, Ravaioli 4, Petrini 4, Donati 4, Zondini 0, Zannoni 4. All. Chiadini

Las Vegas Games Bk Massa : Montanari 8, Cozzolino ne, Saccardi 6, Dalpozzo 3, Baruzzi, Odorici, Musolesi 8, Salvato 9, Morales 7, Mastrilli 18. All. Gemelli, V. All. Grilli.

Forlì: Terza vittoria consecutiva per l'Aics che senza troppi patemi d'animo si sbarazza della pur volenterosa Massalombarda, dimostrando di esser definitivamente uscita dalla mini-crisi coincisa con le sconfitte contro Gaetano Scirea e San Lazzaro. La partita contro Massa dura più o meno un tempo, il tempo di limare i troppi errori in attacco soprattutto del primo quarto di gioco (eloquente lo 0/3 da sotto con cui Massari si presenta al match) e di piazzare la fuga vincente a cavallo tra il finale di secondo quarto e l'inizio del terzo. Dall'altra parte Salvato e soci non sfigurano affatto, e pagano a caro prezzo l'assenza del proprio bomber Barbagelata, out per un problema al ginocchio, defezione che rende decisamente meno efficaci i ravennati nella parte offensiva del campo. Chiadini, orfano ancora di Marisi, dà ampio spazio a tutte le sue seconde linee, trova le cose più interessanti da Brighi, Gaiotti e Boero, e si gode l'inserimento di De Fanti, protagonista della roccambolesca vittoria di una settimana fa a Forlimpopoli, ed al terzo successo in altrettante uscite in maglia Barone Montalto. Primo quarto zeppo di errori, l'ottimo avvio di Mastrilli e due triple di Salvato tengono Massa avanti nel punteggio fino alla prima sirena. Si riprende, e dopo 4 punti filati di Morales c'è il primo black out ravennate, con l'Aics che, senza far sfracelli, ne approfitta per appozzare una mini fuga. Fuga che prende decisamente il via nel terzo quarto: Massa fa molta fatica a trovare il canestro, Forlì scappa definitivamente e la partita si chiude praticamente qui. Il quarto periodo, con Massa dignitosissima fino all'ultimo secondo, vola via tra mille sbadigli, interrotti solo da due antisportivi consecutivi fischiati contro l'aics, con conseguente tecnico a Chiadini, che non gradisce le maniere con cui uno dei due grigi lo invita a tacere. Ma il gap è troppo ampio, De Fanti mette la tripla che respinge sul nascere ogni velleità ospite e chiude ogni discorso.

Las Vegas Games Bk Massa vs Pall. Titano

Las Vegas Games Bk Massa vs Pall. Titano - 62 / 61 (22-14; 38-28; 48-41)

Las Vegas Games Bk Massa : Montanari 2, Cozzolino, Saccardi 4, Dalpozzo 7, Grandolfi ne, Barbagelata 22, Musolesi 12, Salvato 11, Morales 4, Odorici. All. Gemelli, V. All. Grilli.

Pallacanestro Titano : Casadei 4, Rossini 8, Rizzo 6, Macina ne, Agostini 10, Mantani 19, Cardinali 1, Fabbri 9, Dal'Olmo ne, Tentoni 4. All. Del Bianco, V. All. Podeschi

Massa Lombarda: E proprio vero che quando le difficoltà sembrano insormontabili l'essere umano reagisce e stasera a Massa si è visto … eccome!!! Davanti ad un pubblico forse un po' annoiato ed altrettanto curioso la Gemelli's band ha messo in campo tutta la "fotta" possibile ed ha cominciato a raccogliere i primi frutti di un lavoro pesante fatto in palestra nelle ultime tre settimane. Avversario di turno la velleitaria Pall. Titano, squadra tosta e quadrata, i nostri invece devono scontare l'assenza dell'ultimo minuto di Mastrilli e del febbricitante Baruzzi e questo crea non pochi problemi alle rotazioni di coach Gemelli. La voglia di riscatto e le pressioni delle ultime due settimane hanno dato quello… che mancava alla squadra ….. " l'orgoglio Massese"!!!!! Ma andiamo alla partita, fuori Mastrilli dentro Odorici e la fascia di capitano la mette Salvato che porta i suoi alla più bella e concreta prestazione degli ultimi tempi contro una delle squadre più titolate del momento. Palla a due e dopo un non preoccupante 0-5 per San Marino dopo 3' la macchina biancorossa comincia a macinare con un ritrovato Barbagelata ( ne metterà 22 al termine) e soprattutto un capitan Salvato cuce e ricama per tutto il campo, e mette in ritmo tutti Musolesi compreso che divide il bottino con Barbagelata del primo quarto, ma la parte più importante la fa la difesa , Musolesi-Morales-Saccardi si prendono cura a turno di Agostini, Barbagelata su Mantani che scorrazza per tutto il campo creando non pochi problemi, Salvato guarda a vista Rossini ; si và al primo mini-break con Massa sul + 6, che lievita a +10 al termine del secondo quarto dopo un vero proprio Barbagelata-show (19 punti fin qui) ma quel che conta sono i 28 subiti in due quarti che saranno la riprova che cercava Gemelli. Al rientro Coach Del Bianco cambia la strategia e cura a vista Barbagelata, e San Marino rientra sul 38-35, e qui si risveglia in attacco Musolesi con 5 preziossimi punti ( 43-35) e si arriva all'ultimo mini intervallo su 48-41. Gemelli cambia qualcosa in difesa, ma è ancora San Marino che rientra, e Salvato va in cattedra con due bombe di fila si torna sul 54-49 e da qui al termine punto a punto, a circa 1' dal termine il primo vantaggio Sanmarinese 59-61 siglato da Agostini, palla al Massa e fallo su Dalpozzo che realizza 1su2, rimessa per San Marino, ma perde palla e di nuovo palla a Massa se la prende Salvato che subisce fallo e realizza 2su2 per il vantaggio massese, ma mancano ancora 6" palla a San Marino che non riesce a finalizzare. E' fatta Gemelli e suoi hanno avuto ragione.. bisogna continuare così. (Mvp Barbagelata Basket Massa)e po

17/11/2010 - Comunicato Stampa

Comunicato Stampa del 17 novembre 2010 - C Regionale a.s. 2010/2011


Massa Lombarda, 17 novembre 2010

Dopo la sciagurata prestazione di sabato 13 a Riccione che ha determinato le inderogabili dimissioni di Carletti Luca, la società si è messa immediatamente al lavoro e nella giornata di ieri martedì si è accordata con Gemelli Alessandro, da diversi anni allenatore nelle Giovanili della S.G. Fortitudo, con esperienze nei campionati seniores a Castenaso, Altedo, Pontevecchio. Un sincero ringraziamento va a Luca Carletti per l'attività svolta e la sua sensibilità, ed un grosso " in bocca al lupo" per il prosieguo della sua carriera.

Il Presidente


Basket Riccione vs Las Vegas Games Bk Massa

Basket Riccione vs Las Vegas Games Bk Massa - 78 / 65 (19-18; 36-31; 56-48)

Riccione: curcio 13, Nardini 5, Ortenzi, Domeniconi 10, Ferretti 11, Monti 10, Pompucci 16, Di Leo 13, Tononi ne. All.: Badioli.

Las Vegas Games Bk Massa: Montanari 9, Cozzolino ne, Saccardi 4, Baruzzi, Barbagelata 24, Odorici, Musolesi 10, Salvato, Morales 10, Mastrilli 8. All.: Carletti, V. All. Grilli.

Riccione: Estremamente facile la cronaca di questa partita sempre che vogliamo chiamarla tale. Riccione si presenta alla palla due con due titolari indisponibili Ricciotti e Tononi cambiato per onor di firma, Massa invece non si presenta proprio, forse i primi due minuti prova a giocare a pallacanestro ma poi con l'andare del tempo sempre più si concretizza una cosa sola la "Non squadra". La più brutta interpretazione degli ultimi anni, non credo che sia tutto da addossare all'assenza di Dal Pozzo, infortunato, ma c'è ben altro o forse non c'è proprio niente: attacco, difesa, gruppo "il nulla totale". Urge una riflessione, forse bisogna resettare tutto, tener quello che c'è di buono e ricominciare da capo e forse in settimana ci saranno delle novità e dei cambiamenti.

Virtus Medicina vs Las Vegas Games Bk Massa

Virtus Medicina vs Las Vegas Games Bk Massa - 58 / 68 (17-22; 32-38; 46-54)

Virtus Medicina: Giovannini 4, Piazzi 7, Ugolini, Caprara 16, Zanni 11, Tarquinio 9, Manardi ne, Kolas ne, Filippini 11, Quartieri ne. All. Castriota, V. All. Bacchilega

Las Vegas Games Bk Massa: Montanari, Cozzolino ne, Saccardi 2, Dal Pozzo 9, Baruzzi ne, Barbagelata 30, Musolesi 3, Salvato, Morales 16, Mastrilli 8. All.: Carletti, V. All. Grilli.

Medicina:Trasferta importante, quella di Medicina contro la Virtus, soprattutto per verificare quello di buono si era visto contro la BSL. Anche qui troviamo degli ex come Giovannini, Tarquinio e Jack Filippini, ex delle giovanili del Basket Massa, che il coach Castriotta ha tenuto in campo per 40' per l'assenza di Neri fuori per infortunio, mentre nei biancorossi rientra Salvato nonostante il mal di schiena si faccia ancora sentire. Palla a due e i massesi imprimono un buon ritmo e dopo 5' sono già a +9 con ben 4 triple, due di Barbagelata che finirà la partita con 30 punti personali, Musolesi, anche lui ex ma della Virtus e Mastrilli. Il primo quarto si chiude con i giallo nero in recupero a -5. Secondo quarto molto equilibrato con Barbagelata protagonista con 12 punti e sirena di metà gara che decreta il +6 per i biancorossi. Terzo quarto Medicina aumenta la pressione e dopo 2'30" mette in naso avanti +1, ma con Dalpozzo e Morales i massesi chiudono il quarto a +8 con una magia in sospensione da dietro il tabellone prorpio sulla sirena del solito Barbagelata. Ultimo quarto i biancorossi a 5'30" si ritrovano con il massimo vantaggio +15, e il Medicina, con un ultimo colpo di coda, riprova a farsi sotto con Caprara, autore di 7 punti nel quarto, ma i massesi riprendono subito il controllo della partita e la sirena sancisce il 58 a 68. Da sottolineare nelle file biancorosse l'ottima prova di Morales, nonostante molti errori in attacco, autore di 16 punti e tanti rimbalzi in difesa, la buona prova di Dalpozzo e Montanari, il solito Mastrilli e la scarsa vena di Musolesi autore solo di 3 punti. Dicevamo di una trasferta importante perché una sconfitta avrebbe portato sicuramente una crisi, ma così non è stato e ce ne rallegriamo. Non abbiamo visto la stessa squadra giocare come a San Lazzaro contro la BSL, ma l'importante era vincere e magari la prossima volta giocando meglio. Prossima partita contro il San Patrignano, in casa, già incontrato nel Torneo CarniGest a Imola che ha strapazzato l'Artusiana in casa rifilandogli ben 32 punti!

Jato BSL San Lazzaro vs Las Vegas Games Bk Massa

Jato BSL San Lazzaro vs Las Vegas Games Bk Massa - 91 / 85 (18-20; 38-43; 55-68)

JATO BSL San Lazzaro: Gianasi 28, Binassi S. 8, Saccaro 10, Maccaferri 9, Binassi D. 26, Rossi 3, Brina, Lollini 3, Verardi, Brandoli 4. All.: Bettazzi

Las Vegas Games Bk Massa: Montanari 7, Grandolfi, Dal Pozzo 3, Baruzzi 6, Barbagelata 17, Odorici, Musolesi 24, Saccardi 8, Morales 10, Mastrilli 11. All.: Carletti, V. All. Grilli.

San Lazzaro di Savena: Tutta un'altra squadra quella vista domenica sera alla Palestra Rodriguez contro la BSL San Lazzaro prima in classifica. Un Basket Massa completamente diverso nell'approccio e nell'atteggiamento in campo. Non c'è Salvato che causa un fastidioso mal di schiena lascia il posto a Odorici. Forse la presenza nella panchina avversaria del coach Bettazzi e la prestazione deludente fornita mercoledì contro l'Artusiana hanno fatto riflettere il coach e i ragazzi. Partita quasi perfetta se non fosse per gli uomini in grigio che, a sorpresa, hanno cambiato il finale di una partita già scritta. Partita ben giocata quella dei massesi, preparata in modo perfetto dai due coach biancorossi, Carletti e Grilli e curata nei minimi particolari. Massa sempre avanti, con un vantaggio massimo di 18 punti all'inizio dell'ultimo quarto quando gli arbitri hanno sovvertito il punteggio con decisioni discutibili e forse per stanchezza gli unici errori dei massesi. Primo quarto il Massa, dopo qualche aggiustamento in difesa, prende le misure agli avversari e li contiene in maniera perfetta mentre in attacco oltre al solito Barbagelata si rendono protagonisti Musolesi, Saccardi e Mastrilli così il primo quarto si chiude con un +2 per i biancorossi. Nel secondo quarto a piccoli passi i ragazzi di coach Carletti continuano con un buon lavoro in difesa e non perdonano in attacco arrivando alla pausa lunga con un +5 sul tabellone. Terzo quarto Musolesi diventa devastante con a ruota ancora Barbagelata e Baruzzi portando il vantaggio sui verde argento del San Lazzaro a +13 con evidente preoccupazione nel viso di coach Bettazzi. L'ultimo quarto si apre con un Basket Massa ancora più convinto di portare a casa il risultato e continuando il lavoro ai fianchi portano il vantaggio a +18 dopo 2'. La sconfitta della BSL sembra ormai cosa fatta ma, qui entrano in scena gli arbitri, fino a quel momento perfetti, a riscrivere, come dicevo, un finale scontato. Con due tecnici quasi consecutivi alla panchina portano gli avversari a riprendere coraggio e riportarsi sotto. Si prova a difendere con quella zona che fino al termine del terzo quarto era riuscita a contenere e costringere a tiri forzati, senza esito i padroni di casa, ma questo frangente non ha gli stessi effetti permettendo così a Binassi D. di infilare tre bombe consecutive e insieme a Maccaferri e Saccaro portano i bolognesi a 21'' dal termine sull'85 pari con palla in mano al Massa con una rimessa nella metà campo avversaria dopo un time-out chiesto dalla panchina. Rimessa e palla in mano agli avversari che in contropiede firmano il sorpasso 87 a 85. Partita che finisce con un altro errore dei biancorossi costretti a commettere fallo. Uno su due dalla lunetta per Maccaferri che recuperato il rimbalzo sulla sirena firma il 91 a 85 con un tiro dall'arco che gli frutta altri 3 punti. Da evidenziare la buona prova di Montanari e Dalpozzo in regia, di Morales, autore di 10 punti e tanti rimbalzi, di Mastrilli e Saccardi per arrivare a Baruzzi e Odorici. Peccato! Peccato perché i ragazzi non meritavano la sconfitta, non la meritava la panchina e non la meritavano tutti i tifosi venuti a San Lazzaro, Ora, però dobbiamo pensare alla prossima partita in trasferta a Medicina, vittoriosi nella trasferta di Forlimpopoli contro l'Artusiana, salendo a quota 2 punti lasciando come fanalino di coda Morciano. Se avessimo giocato con questa intensità fin dall'esordio probabilmente in testa alla classifica ci saremmo anche noi ma questo è il basket e allora rimbocchiamoci le maniche che il campionato inizia adesso! Forza Ragazzi!

Las Vegas Games Bk Massa vs Atusiana Forlimpopoli

Las Vegas Games Bk Massa vs Atusiana Forlimpopoli - d.t.s 81/88 (22-22; 38-44; 54-55; 74-74)

Las Vegas Games Bk Massa: Montanari 2, Marchetti ne, Dalpozzo 1, Baruzzi ne, Barbagelata 31, Musolesi 23, Salvato 6, Saccardi 2, Morales 4, Mastrilli 10. All. Carletti, V. All. Grilli.

Artusiana Forlimpopoli: Cortini 2, Frigoli, Rava 7, Manucci 26, Spagnoli 30, Vandelli 7, Servadei 5, Molinari 6, Pregnolato 2, Arpaia 3. All. Santarelli, V. All. Bondi.

Massa Lombarda: Riuscire a fare la cronaca della partita di ieri sera è veramente imbarazzante! Chi era presente al palasport ha assistito a uno spettacolo veramente desolante. Partita brutta e ….. brutta è dir poco. Dopo l'esordio casalingo incoraggiante contro la corazzata Scirea,finita con una sconfitta, abbiamo trovato i primi due punti, con una prestazione appena sufficiente, nella trasferta di Imola contro la Formula Basket, squadra ripescata dalla serie D, e siamo arrivati a ieri contro l'Artusiana, che ha due sconfitte alle spalle fornendo, una prestazione veramente imbarazzante. Andiamo ora alla cronaca della partita che inizia con un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Davide Polla atleta delle giovanili della BSL San Lazzaro. Palla a due e …. se non si difende, gli avversari fanno canestro! Così il primo quarto si chiude sul 22 a 22. Secondo quarto fotocopia del primo con la differenza che, oltre a continuare a non difendere non riusciamo più a vedere il ferro così la sirena di metà gara sentenzia un +6 per Forlimpopoli. Al rientro dalla pausa lunga i segnali sono confortanti, molto meglio in difesa e cominciamo a fare canestro con Barbagelata, protagonista anche della prima metà di gara e Musolesi che tengono a galla i biancorossi chiudendo il terzo quarto a -1 dall'Artusiana. Ultimo quarto dove, oltre ai sopra citati, si sveglia anche Mastrilli che con 8 punti negli ultimi 5 minuti ci porta al supplementare. 74 a74 a fine gara. Si comincia il mini tempo e qui Spagnoli da lezioni di basket e insieme a Manucci fa la differenza. 81 a 88 il finale. Nelle file massesi opaca la prova di Morales, solo 4 punti al suo attivo, a evidenziare che sotto canestro soprattutto in attacco bisogna fare a sportellate con gli avversari. Tutto questo porta a pensare a quando affronteremo la BSL (domenica prossima), Ozzano, AICS, San Marino e tutte le altre cosa potrà accadere! Dopo tanta amarezza, due le note positive della serata, il rientro di Dalpozzo dopo l'infortunio e l'esordio (senza giocare) di Marchetti Marco classe 1994.

Formula Bk Imola vs Las Vegas Games Bk Massa

Formula Bk Imola vs Las Vegas Games Bk Massa - 66/69 (20-13;39-38;51-52)

Formula Basket Imola: Dall'Osso 18, Zanetti 9, Fossi 8, Squarzoni 13, Baldazzi 4, Scala 12, Morara 2, Pirazzoli ne, Orlando ne, Castelli. All. Solaroli.

Las Vegas Games Bk Massa: Montanari 10, Mastrilli 3, Barbagelata 26, Musolesi 17, Morales 13, Salvato, Saccardi, Baruzzi ne, Pirazzini ne, Odorici ne. All. Carletti, V.All. Grilli.

Imola: Al contrario di quello che diceva De Cubertin, per la Las Vegas Games Bk Massa, nella trasferta a Imola contro la Formula Basket, l'importante era vincere e non partecipare. Così è stato ma con tanta paura e tanta difficoltà. Ottima formazione, quella allenata dal coach Solaroli, con tanta grinta e tanta velocità. Primo quarto da dimenticare per i biancorossi che faticano a difendersi dagli attacchi degli imolesi che chiudono in vantaggio con un +7 (20-13). Nel secondo quarto, oltre a migliorare le chiusure in difesa, salgono in cattedra per massa i due lunghi, Morales e Musolesi che, con l'aiuto di Barbagelata portano al riposo lungo il massa sotto di una lunghezza. Terzo quarto dove il cronometro scorre con le due formazioni attaccate nel punteggio dove nessuna delle due riesce a staccarsi con il massa a -3 (massimo svantaggio) a 3' dalla fine per poi chiudere il tempo con un +1 (52-51). Ultimo quarto dove Musolesi e Barbagelata portano massa a un vantaggio massimo di 5 punti, ma una tripla di Scala rimette tutto in discussione. A 1'30" dalla fine le squadre si ritrovano sul 64 a 64, Barbagelata, in uscita dai blocchi, con una bomba da tre porta i biancorossi sul 67-64. Scala segna un libero, portando Imola sul meno 2. Su una rimessa in attacco i biancorossi attuano una difesa asfissiante, dove l'arbitro fischia infrazione di 5 secondi e riconquistano la palla. A 25" dalla sirena Imola è costretta a commettere fallo per fermare il gioco. Barbagelata fa 2 su 2 e il libero di Dall'Osso sulla sirena fissa il punteggio sul 66-69. Vittoria che dà morale ai ragazzi di coach Carletti ma che evidenzia ancora qualche problemino sia in difesa che in attacco, con tre lunghi di ruolo, che tendono a uscire quando magari sarebbe il caso di cominciare a fare a spallate, sotto canestro, con gli avversari. Appuntamento mercoledì 20 ottobre ore 21.00 contro l'Artusiana.

Las Vegas Games Bk Massa vs Gaetano Scirea Bk

Las Vegas Games Bk Massa vs Gaetano Scirea Bk - 53/77 (20-17;31-45;46-56)

Las Vegas Games Bk Massa: Montanari 8, Mastrilli 3, Barbagelata 13, Musolesi 13, Morales 10, Salvato 2, Saccardi 4, Baruzzi, Pirazzini, Merendi. All. Carletti, V.All. Grilli

Gaetano Scirea Bk: Solfrizzi 7, Piani 4, Berlati 2, Cimatti 18, Pistocchi 22, Merenda 16, Tocchi 5, Bersani 1, Soldati 1, Mengozzi. All. Serra.

Massa Lombarda: Si riparte e anche se si sono viste buone cose in campo almeno per 20/25 minuti, si riparte in salita. Un po' di attenuanti ci sono state la prima è l'assenza di Dalpozzo infortunato - e al suo posto entra nei dieci Enrico Merendi annata 1995 dalle giovanili massesi (ragazzo con forti potenzialità e carattere), la seconda è incontrare alla prima di campionato forse la squadra più forte e più profonda della altre 10 che andremo a incontrare. E, infatti, è proprio la profondità degli ospiti e la minor rotazione massese, il "Leit motiv " della serata. Scirea che scende a Massa Lombarda carica e determinata e comunque trova nei primi quindici minuti tanta sostanza massese, sostanza che si frantuma piano, piano per mancanza delle rotazioni con Dalpozzo in panca a fare lo scorer, Mastrilli che bisticcia con il metro arbitrale, Salvato non completamente a posto e soprattutto un Barbagelata che non è riuscito a scrollarsi di dosso la marcatura a turno di Solfrizzi, Merenda e soci. Comunque dicevamo qualcosa di buono si è visto Filippo Montanari che ha dovuto sobbarcarsi l'assenza del titolare Dalpozzo che fino a che è rimasto lucido ha fatto vedere buone cose, sotto le plance finalmente dobbiamo dirlo riusciamo a esserci anche noi con il trio Morales, Musolesi, Saccardi che ci daranno sicuramente delle soddisfazioni. La partita in se si è decisa in pratica in due momenti il primo sul 31 a 26 per Massa, i biancorossi cominciamo a subire (fuori Mastrilli per 3 falli, fuori Musolesi per prendere ossigeno), in attacco si comincia a bisticciare con il canestro e con delle decisioni arbitrali discutibili in un lampo subiamo uno 0-19 devastante, si va all'intervallo sul 31-45 per gli avversari. Le squadre rientrano in campo dopo la pausa lunga e Massa ritorna macinare buon gioco e i risultati si vedono rientrando a -6, ma anche qui secondo contro-break forlivese con Cimatti e Merenda in cattedra lo Scirea piazza uno 0-17, Carletti allora da spazio a tutti Pirazzini ('92), Baruzzi ('91) e Merendi ('95) anche lui al suo esordio, e possono andare i titoli di coda. Ora non resta che tenere le buone cose viste e buttare quelle cattive quei momenti di confusione, e soprattutto bisogna ricominciare da dove abbiamo terminato l'anno scorso la " D I F E S A " quella difesa che ci dava la carica e ci permetteva di ripartire per l'attacco carico e determinato. Prossimi appuntamenti il primo a Imola giovedì 14 ottobre ore 21,00 contro la Formula Basket al Pala Ruggi per misurarci con "Osso" e soci, il secondo in infrasettimanale a Massa, mercoledì 20 ottobre ore 21,00 contro nientemeno che l'Artusiana Forlimpopoli, la nostra Carletti's band ha la possibilità di riscattarsi e di farlo molto in fretta.

Basket Massa 1947 vs Calderara

Basket Massa 1947 vs Calderara - 93/69 (22-23; 49-42; 73-59)

Basket Massa 1947: Montanari 4, Saccardi 8, Dalpozzo 11, Santo P. 5, Baruzzi 2, Barbagelata 24, Musolesi 20, Mastrilli 14, Pirazzini 2, Odorici 3. All. Carletti, V.All. Grilli.

Calderara: Gruppi 4, Lanzarini 8, Valenti 6, Lanzi 17, Nanni, Segradin 4, Tagliavini 4, Rubino 10, Serio 7, Veronesi 9. All.: Turrini

Altedo: Al primo Memorial " Peppino Alberti "il Basket Massa si presenta in campo senza Morales, ancora dolorante alla caviglia e Salvato a riposo precauzionale. I Massesi stentano non poco a scrollarsi di dosso il brio e il gioco veloce della squadra di Calderara che milita in serie D. Ci vogliono due quarti a svegliare i biancorossi che poi alla distanza vengono fuori grazie alla precisione da fuori di Barbagelata, di Musolesi in area e dalle penetrazioni di Mastrilli. Massa si aggiudica la semifinale disputando una buona prova nel terzo e quarto tempo. Oggi alle ore 20,00 sfiderà in finale per il 1° e 2° posto i padroni di casa di Altedo vittoriosi sul Veni Basket S. Pietro, mentre la finale per il 3° e 4° se la vedranno la Veni Basket S. Pietro e Calderara alle ore 18,00.

22/09/2010 - C Regionale: il calendario

Esordio casalingo per il Basket Massa 1947 sabato 10 ottobre alle ore 21 contro il Gaetano Scirea Basket, una delle squadre accreditate alla promozione in C Dilettanti, alla seconda giornata a Imola contro la Formula Basket Imola, una delle ripescate insieme a San Patrignano dove, molto probabilmente ritroveremo due facce a noi note, quelle di Pietro Dall'Osso e Marco Fossi ai quali facciamo un grande in Bocca al Lupo per la stagione. Terzo turno in casa contro la rivale di sempre l'Artusiana Forlimpopoli mentre alla quarta giornata troviamo ancora un viso a noi conosciuto quello del coach Bettazzi che da quest'anno allena il Basket Save My Life di San Lazzaro. Quinto turno in trasferta a Medicina contro la Virtus dove Musolesi sfiderà i suoi vecchi compagni, sesto turno casalingo con la seconda ripescata San Patrignano, mentre al settimo turno ci vede di scena a Riccione. Ottavo turno, sempre in casa contro quel Morciano con cui ci siamo battuti fino alla fine dello scorso campionato per l'ultimo posto disponibile nei play-off. Nona giornata trasferta a Ozzano contro i Flying Balls, decima in casa contro la Pallacanestro San Marino di capitan Rossini e ultima a Forlì contro la Romagna Basket. Tutte le partite con le date e gli orari sono in allegato.

Finale 3°-4° posto -Basket Massa 1947 vs S. Patrignano






Finale 3°-4° posto
-Basket Massa 1947 vs S. Patrignano 77/65

Basket Massa 1947:
Montanari F. 4, Saccardi 12, Dalpozzo S. 8, Morales 12, Baruzzi, Barbagelata 4, Musolesi 17, Salvato, Mastrilli 18, Pirazzini, Odorici 2. All. Carletti
S. Patrignano: Silvestrini 2, Vandi 20, Bernabini 2, Benzi 11, Zaghini 10, Boccarossa, Domeniconi, Ventura, Callegari 10, Ronci 10. All. Foschi
Le due squadre si affrontano a viso aperto. Il gioco è veloce con grande ricorso al tiro dalla distanza. Massa è più precisa per cui prende pian piano il sopravvento, tanto che al primo intervallo quasi doppia glia avversari (27-14). Nel secondo periodo S. Patrignano sembra poter rinetrare e rimonta fino al -6 per poi andare alla pausa lunga di nuovo sul -10. Nel terzo quarto Musolesi prova a rimettere in partita i riminesi con un antisportivo che Benzi sfrutta al meglio per portare a -3 i suoi al quarto, Massa non ci sta e con due contropiedi di fila si riporta a distanza di sicurezza fino al +11 con cui si vira l’ultima boa. Nell’ultimo quarto è San Patrignano a commettere due antisportivi che la condannano definitivamente (-20 a metà quarto). Da lì in poi è garbage time.


Nell intervallo il responsabile tecnico del settore giovanile Giorgio Devetag ha presentato il progetto “Vero Basket” una sinergia nata tra le società di Massa e Virtus per ampliare le possibilità dei ragazzi di fare sport e divertirsi come hanno sottolineato il presidente del Bk Massa 1947 Negrini e quello della Virtus Spes Vis Dall’Alpi. Tutte le squadre facenti parte del progetto hanno sfilato in mezzo al campo per presentarsi al pubblico cominciando dal minibasket per finire all’Under 19.


Finale 1°-2° posto - Virtus Spes Vis vs Castel San Pietro 2010 69/61

VSV:
Dalpozzo L. 5, Romboli M. 17, Romboli A. 10, Grandolfi, Pasini, Savio 10, Porcellini 14, Di Placido 2, Righini 4, Presicce 7, Di Cillo, Guglielmo, Lai. All. Marchi
CSPT: Fimiani 5, Pieri 11, Natali 4, Corazza 5, Giordani 2, Biguzzi 22, Casagrande 10, Sangiorgi, Farnè 2, Seracchioli. All. Curti
L’inizio dell’incontro è abbastanza confusionario e ci vogliono oltre due minuti per vedere il primo canestro su azione (una tripla di Biguzzi, alba di una prova maiuscola dell’ala castellana). Sulle ali del primo vantaggio CSPT vola al +9 del sesto minuto, poi 6 di fila dei gialloneri locali li riportano in scia 9-12 all’ ottavo, poi il quarto si chiude sul 13-18. Dopo il primo mini intervallo Max Romboli fa la voce grossa e con due triple a fila porta i suoi davanti dopo meno di due minuti (21-18) per la prima volta dopo l’1-0 iniziale. Si va avanti per tutto il quarto su questo divario e alla pausa lunga Imola è sul 32-28. Anche il terzo quarto inizia avaro di canestri, finché Righini e Porcellini con 7 punti di fila portano i giallo neri sul +9 al quarto. I giallorossi castellani non ci stanno e rientrano fino al -1 dopo 6’30 con Pieri sugli scudi. Ancora Max ci mette una pezza e il quarto si chiude con la Virtus sul +6. A metà dell’ultimo periodo i castellani si riavvicinano, la Virtus reagisce e il punteggio va in altalena con l’ultima fiammata di Castello che porta i giallorossi sul -5 ad un minuto e mezzo dal termine. La Virtus controlla e si aggiudica così il 1 torneo Carni Gest.

Castel San Pietro 2010 vs Basket Massa 1947






Castel San Pietro 2010 vs Basket Massa 1947 - 65/48

CSPT: Pieri 6, Natali 5, Corazza 10, Giordani 5, Biguzzi 5, Casagrande 19, Sangiorgi 4, Farnè 4, Cantarelli, Seracchioli 7. All. Curti.
Basket Massa 1947: Montanari F. 6, Saccardi, Dalpozzo S. 2, Morales 10, Baruzzi, Barbagelata 10, Musolesi 6, Salvato 2, Mastrilli 12, Pirazzini, Odorici. All. Carletti.
La prima gara del torneo CarniGest vede rispettate le gerarchie con la squadre castellana far valere la categoria superiore nonostante le assenze di due uomini importanti come Fimiani e Belcari (in borghese per guai muscolari). Dopo un primo quarto equilibrato in cui si segna col contagocce, all’inizio del secondo periodo i giallorossi castellani mettono il break che poi si rivelerà decisivo. Massa ha un sussulto a metà periodo e pare poter rientrare, ma i castellani con un Casagrande in gran spolvero ricacciano indietro gli avversari arrivando fino al +10, prima di chiudere sul +8. Nel terzo quarto il vantaggio emiliano si mantiene tra gli 8 e i 5 punti per gran parte del tempo, poi nuova fiammata nel finale per il +15. Il quarto quarto serve solo per dare spazio alle seconde linee e non modifica più il divario tra le due compagini.

Virtus Spes Vis vs S. Patrignano - 84/57

VSV: Dalpozzo L. 16, Romboli M. 5, Romboli A. 9, Grandolfi 2, Pasini 2, Savio 7, Porcellini 21, Di Placido 6, Righini, Presicce 14, Di Cillo, Guglielmo 2, Lai. All. Marchi.
S. Patrignano: Pari 6, Silvestrini 9, Bernarini 5, Benzi 10, Zaghini 7, Boccarossa, Domeniconi 3, Montanari V. 12, Ventura, Callegari 5, Giorgetti. All. Foschi.
C’è attesa per l’esordio della nuova Virtus dopo la promozione in C dilettanti e l’avversario sembra essere impegnativo nonostante anche i riminesi siano una neopromossa. All’appello dei bianco blu però mancano alcune pedine del quintetto e l’assenza si farà sentire. Nella VSV invece c’è Righini ripresosi dall’infortunio alla caviglia che l’aveva lasciato fuori nello scrimmage contro l’AICS. Anche questa seconda gara inizia in sordina, tanto che si arriva oltre metà primo periodo sul 9 pari (con 7 punti filati di Porcellini). Le prime rotazioni portano al break imolese propiziato da 5 punti di Dalpozzo e 4 di Savio in attacco e da una difesa impenetrabile che fa commettere agli avversari infrazione di 24 secondi o li fa arrivare al tiro fuori equilibrio allo scadere dell’azione. Si va al primo mini intervallo sul +9. Nel secondo parziale è ancora Porcellini a dare spettacolo in attacco ben supportato da Presicce, così il divario si allarga fino al +14 di metà gara. Il rientro dagli spogliatoi non cambia la musica tanto che coach Marchi si permette il lusso di far giocare per lunghi tratti a turno gli under 19 (Grandolfi, Di Cillo e Lai) che mostrano un buon atteggiamento. Alla fine il divario si attesta sul trentello e con poche oscillazioni si arriva alla fine. Pertanto stasera finali tra Basket Massa 1947 e S. Patrignano alle 20.15, poi alle 21.45 presentazione delle squadre giovanili del progetto “vero basket” ed infine alle 22.15 finale per il primo posto tra Virtus Spes Vis e Castel San Pietro 2010.

Il calendario della C Regionale

Il Comitato Regionale dell'Emilia Romagna della FIP ha comunicato i gironi ufficiali per la stagione 2010/2011 della serie C regionale. Il girone "A" è composto dal Pontevecchio (ripescata) e Ghepard Bologna (promossa dalla D), Altedo, Granarolo, Trebbo (auto retrocessa dalla C nazionale), Guercino Cento, N.B.E. S.Maria Maddalena (promossa), Carpi (neopromossa), PSA Modena, Arbor Reggio, Montecchio, Roveleto. Nel Girone "B", quello che interessa il Basket Massa 1947 e, visto come sono andate le cose lo scorso anno, vera anticamera delle promozioni al campionato superiore (non ultime, Virtus Spes Vis Imola e Lugo, vincitrici dello scorso campionato). Saranno dunque queste le avversarie dei biancorossi del Basket Massa: Flying Balls Ozzano, Virtus Medicina, Formula Basket Imola (ripescata all'ultimo minuto), BSL San Lazzaro del coach Bettazzi, AICS e Gaetano Scirea Forlì, Forlimpopoli, San Patrignano (ripescata dalla serie D), Riccione, San Marino e Morciano. Il campionato avrà inizio nel weekend del 10 Ottobre, e si svilupperà sino all'ultima giornata, programmata per il 5 Marzo 2011.

Cassara Fernando Pablo

Dopo Alexio Musolesi il team manager del Basket Massa 1947, Ricky Salvato, mette a segno l'ennesimo colpo con l'ingaggio di: Morales Cassara Fernando Pablo, centro di cm. 202 classe 1984 proveniente dal Pontevecchio C2. Oltre ai confermati: Alberto Mastrilli, Dal Pozzo Stefano, Riccardo Salvato, Simone Barbagelata e Marco Saccardi, Leonardo Baruzzi (Andrea Costa) e Marco Pirazzini (Virtus Spes Vis Imola) saranno gli Under che faranno parte del Roster mentre a completamento del gruppo mancano ancora un paio di under e almeno un senior per garantire l'intensità nella preparazione e durante gli allenamenti in stagione. Il raduno è stato fissato per il 25 agosto p.v. presso il palazzetto di Massa Lombarda agli ordini del coach Luca Carletti che avrà come vice Alessandro Grilli, ex Castel San Pietro "D", e il preparatore atletico/fisioterapista Alberto Casadio.

Conferme e nuovi arrivi per il Basket Massa 1947

Conferme e nuovi arrivi, ma soprattutto saluti …….. Un primo ringraziamento va fatto a " Francesco Bettazzi " che dopo aver collaborato per ben cinque anni sia a livello seniores che giovanile decide di rinunciare ( consensualmente con il Presidente ) alla collaborazione con il Basket Massa 1947. Un grande grazie e soprattutto un grande " in Bocca al Lupo ". Un grande grazie ed un saluto a quei splendidi ragazzi e tecnici che ci hanno dato la tranquillità della permanenza in C regionale almeno due mesi prima : Alberto artefice della condizione atletica, Luca " aiuto coach" ma soprattutto uno dello spogliatoio, Mastro il capitano, Asso "l'under", Steve il regista, Fox l'aiuto regista, Ricky il coach in campo, Barba "top scorer", Osso una spina, Jimmy forse Zampiga se lo sogna ancora, Sacco una sicurezza, Enrico l'ultimo arrivo di lusso, Monte , Jack, Gigio…… grazie a tutti. Mentre come di consueto vi segnaliamo le conferme: Luca Carletti , da " aiuto " diventa Capo Allenatore, questo a riprova del valore della splendida persona che è Luca; Alberto Mastrilli , capitano e bandiera del Basket Massa 1947; Riccardo Salvato, confermato sia come giocatore che come Team Manager, a lui il compito di formare il Roster 2010-2011; Stefano Dalpozzo, playmaker già al terzo anno a Massa Lombarda; Simone Barbagelata, il nostro top-scorer, nonché miglior realizzatore della C Regionale dell'annata appena chiusa; Marco Saccardi, pivot , bravissimo ragazzo e soprattutto tanta tanta umiltà, al terzo anno a Massa Lombarda. Ecco il primo nuovo arrivo ( e che arrivo!!!! ): Alexio Musolesi, pivot da Medicina 197 cm, decisivo in entrambi gli incontri contro di noi lo scorso anno. Riccardo e la dirigenza stanno lavorando per inserire nel roster almeno altri quattro under ed un paio di senior, diverse trattative sono in corso ma non ancora definite.

Sito aggiornato al: 29 set 2016 - - P. IVA 04314250376

Torna ai contenuti | Torna al menu