Basket Massa 1947


Vai ai contenuti

C Regionale

Archivio > Articoli - 2008/2009

31/05/2009 - Play Off - Pallacanestro 4 Torri vs Iconsulting Basket Massa

Pallacanestro 4 Torri vs Iconsulting Basket Massa 67 – 83 (20-24; 32-44; 51-58)

Pallacanestro 4 Torri: Slaninka 15, Bolognesi 9, Ferroni 4, Roversi 6, Barioni 5, Bergamini 7, Lazzari n.e., Girardi n.e., D'Angelo n.e., Agusto 21. All.Fels

Iconsulting Basket Massa:
Bertini, Ronchi n.e., Dall'Osso 17, Dal Pozzo 19, Rubbini 6, Assali, Francesconi 16, Filippini n.e., Salvato 19, Saccardi 6. All. Bettazzi F., V. All. Miglioli F.

Arbitri dell'incontro:
Ferrari e Soraci

Note:
usciti per falli Barioni al 37', Slaninka al 38', Bolognesi al 38'.

17/05/2009 - Play Off - Iconsulting Basket Massa vs Pallacanestro Titano

Iconsulting Basket Massa vs Pallacanestro Titano 72 – 73 (18-24; 29-37; 43-45)

Iconsulting Basket Massa: Bertini 2, Dall'Osso 18, Dalpozzo 15, Rubbini 3, Assali, Tarquinio 5, Francesconi 11, Filippini ne, Salvato 16, Saccardi 2. All. Bettazzi F., V. All. Miglioli F.

Pallacanestro Titano: Lemme 6, Rossini 18, Rizzo 13, Filloy 17, Falconi ne, Zanotti 4, Ugolini, Fabbri, Calcagnini 5 Tentoni 10. All. Del Bianco S., V. All. Podeschi F.

Arbitri dell'incontro:
RAGAZZI Lorenzo Maria (FE) e MARCHI Alessandro (BO).

Massa Lombarda: Al Palasport di Massalombarda i Titani si aggiudicano il match point salvezza, era il primo, non ne serviranno altri.
Dove iniziò una serie travolgente di vittorie, che stasera ha toccato quota 10, si festeggia l’obiettivo della stagione, raggiunto e strameritato. Equilibrio per 7’ (16-16), poi Tentoni ne segna 4 e propizia il primo allungo, segnato anche dall’assist di Rossini per Lemme che vale il 24-17 San Marino. Al 10’ Filloy è già a 10, peccato per alcuni sfondamenti che lo terranno per un po’ fuori dalla mischia. La zona di coach Bettazzi ricuce lo strappo, Tarquinio al 14’ reagisce in malo modo ad un contatto duro ma fortuito di Calcagnini e viene inevitabilmente espulso. Nel finale del secondo quarto 5 punti di Rizzo, una bomba di Rossini ed il tap in di Lemme sulla sirena portano i Titani al massimo vantaggio (37-29, Filloy 10, Rossini 9, Rizzo 8 da una parte, Dall’Osso 8, Francesconi 7 dall’altra). Nei primi 6 minuti del terzo quarto San Marino non si schioda da 37, Massa non fa tanto meglio e riesce solo ad avvicinarsi (37-34 Titano al 26’). Zanotti con due canestri dal campo, Tentoni dalla lunetta e Rizzo regalano nuova prolificità offensiva, ma alla terza sirena il vantaggio si è ridotto ad un possesso (45-43). Nell’ultimo parziale gli attacchi si sbloccano clamorosamente, serie impressionante di sorpassi, al 35’ è parità a 53, poco dopo l’antisportivo a Fabbri ratifica l’uscita del lungo biancazzurro per 5 falli. A 150” dalla sirena Massa sale sul massimo vantaggio a +6 (64-58), con 9 punti consecutivi di un Salvato fino a lì ben controllato dagli esterni titani. Gioco da tre punti di Rossini (64-61 Massa a -2’20”), e 4 punti consecutivi di Filloy a ribaltare l’inerzia (65-64 Titano a -1’10”). Dall’Osso dalla lunetta (66-65 Massa a -1’03”), Tentoni dal campo (67-66 Titano a -45”) e Francesconi da sotto (68-67 Massa a -30”) siglano altrettanti sorpassi. L’attacco titano si chiude a 13” dalla sirena con il ferro che sputa la tripla di Lemme, le due squadre si rifugiano nel fallo sistematico, anche Massa perché sul +3 non vuole lasciare giochi da tre punti. Percorsi netti per Dalpozzo (70-67 Massa a -12”), Tentoni (70-69 a -10”) e Bertini (72-69 a -9”). Rossini, visto l’avversario avvicinarsi per l’ennesimo fallo sistematico, organizza una conclusione da tre, i liberi a sua disposizione sono 3 a 4” dalla sirena, ghiotta occasione per pareggiare. Il Capitano insacca i primi due liberi, il terzo gli esce lungo, ma qui inventa il play of the season, raccoglie il rimbalzo offensivo ed insacca da due per il sorpasso a -3”. E’ giusto rendere onore agli avversari di oggi, che hanno lottato meravigliosamente e che meritano di restare nella categoria.

Tratto dal sito della Pallacanestro Titano

09/05/2009 - Giardini Margherita vs Iconsulting Basket Massa

Giardini Margherita vs Iconsulting Basket Massa 66 – 51 (17-17; 37-31; 49-43)

Giardini Margherita: Spadellini 9, Gianasi 6, Ronchi 4, Belletti ne, Maestripieri 8, Minghetti 4, Nero ne, Menarini 2, Baraldi 21, Lodi 12. All. Grassilli.

Iconsulting Basket Massa:
Bertini, Dall'Osso 15, Dal Pozzo 3, Rubbini 6, Assali 5, Tarquinio 6, Berardi, Francesconi 8, Filippini 4, Saccardi 4. All. Bettazzi F., V. All. Miglioli F.

03/05/2009 - Iconsulting Basket Massa vs Anzola Basket

Iconsulting Basket Massa vs Anzola Basket 80 – 60 (30-16; 50-28; 67-49)

Iconsulting Basket Massa: Bertini 3, Dall'Osso ne, Dalpozzo 22, Rubbini 5, Assali, Berardi, Francesconi 21, Filippini 3, Salvato 18, Saccardi 8. All. Bettazzi F., V. All. Miglioli F.

Anzola Basket: Franchini 11, Baravelli 2, Galli, Mariani 13, Boldini 8, Zavatta, Parma B. 10, Tinto, Degli Esposti 6, Ballestri 10. All. Simeone.

Arbitri dell'incontro:
CAMPORESI Chiara (FO) e BALDINI Matteo (FO).

26/04/2009 - Iconsulting Basket Massa vs Pallacanestro 4 Torri

Iconsulting Basket Massa vs Pallacanestro 4 Torri 81 – 71 (24-21; 50-39; 67-57)

Iconsulting Basket Massa: Bertini, Dall'Osso 15, Dalpozzo 16, Rubbini 7, Assali 2, Berardi, Francesconi 16, Filippini 2, Salvato 21, Saccardi 2. All. Bettazzi F., V. All. Miglioli F.

Pallacanestro 4 Torri: Slaninka 20, Bolognesi 5, Ferroni 3, Roversi 16, Barioni 6, Bergamini 11, Girardi 1, D'Angelo 2, Augusto 7. All. Fels.

Arbitri dell'incontro:
GARGIULO Dario (BO) e VILLA Filippo (BO)

Massa Lombarda: Ok, il passo è giusto. Con la sicurezza di chi ha maturato la convinzione nei propri mezzi, l'Iconsulting si sbarazza di Ferrara e cerca un posto al sole in vista dei playout. Ottimo Dalpozzo, decisivi Dell'Osso e Rubbini, in una sfida che ha visto i biancorossi sempre avanti, tranne per brevi brani nel secondo quarto. Quando, soffrendo sotto canestro Slaninka e Roversi, Massa scivolava indietro 26-29. Per poi riprendere, grazie alle triple di Salvato e alla consistenza di Francesconi, la marcia, toccando il +13 al 19'. Raggiunta la tranquillità, Massa evita di spingere sull'acceleratore e si accontenta di vincere senza stravincere.

Valerio Roila per il " Corriere di Romagna "

05/04/2009 - Iconsulting Basket Massa vs Giardini Margherita

Iconsulting Basket Massa vs Giardini Margherita 72 – 59 (21-12; 40-31; 53-47)

Iconsulting Basket Massa: Bertini, Dall'Osso 12, Dalpozzo 15, Rubbini 5, Assali, Berardi 3, Francesconi 20, Filippini ne, Salvato 13, Saccardi 4. All. Bettazzi F., V. All. Miglioli F.

Giardini Margherita: Spadellini 4, Gianasi 3, Ronchi 2, Giusti 4, Gagliardi 2, Neri 13, Minghetti 2, Nero 18, Menarini, Lodi 11. All. Grassilli L.F., V. All. Nanini A.

Arbitri dell'incontro:
FERRARI Gianluca (MO) e TOMEO Massimo (RE)

Massa Lombarda: E' primavera, ma i Giardini Margherita tardano a rifiorire. Brutta, nei modi e nei termini, la caduta di Massa Lombarda, in una gara delicata e ruvida, di cui gli uomini di Grassilli non riescono mai a sciogliere gli enigmi. Ribaltare in casa, se servirà, il -13 maturato al "Mestalla" pare, ad oggi, impresa ciclopica. L'Iconsulting, priva di Tarquinio infortunato, conferma invece i progressi delle ultime settimane, ed addenta il match sin dall'avvio, in cui palesa una maggior "fame" agonistica, unita ad una miglior gestione di palla. Mossa la torre Saccardi vicino al tabellone, e l'alfiere Dalpozzo sul perimetro, Massa scatta 12-2, un buongiorno che si rivela decisivo di una trama che resterà identica, con gli ospiti a tentare recuperi mai completati. Vista la risposta d'orgoglio di Neri, Grassilli prova a giocare sul… colore, liberando le briglia a Nero, col quale i Gardens grattano un -4. Ripiombata nel torpore difensivo, e ritrovatasi doppiata (24-12) sotto il fuoco dall'arco di Dall'Osso e Salvato, la Plastica Marconi prova a ridestarsi con la zone press, che frutta un 0-7 d'ossigeno, e su cui si sarebbe potuto insistere di più e meglio. Così i padroni di casa tornano a pieni giri, approfittando della mancanza di continuità offensiva rivale e permettendosi anche di ruotare sufficentemente i quintetti, inserendo i giovanissimi Bertini e Berardi. Tra palle perse gratuite e seconde opportunità concesse, si rischia il tracollo, ma Massa manca di cinismo, restituisce qualche favore, e Lodi riapre le porte al destino: 47-43. Il treno biancorosso riparte ad inizio ultimo quarto, sul binario Dalpozzo-Francesconi (62-49) e, pur sbuffando di fatica in vista della stazione d'arrivo, vi approda in un finale carico di tensione. Dove fioccano antisportivi e tecnici sanzionati dall'incerta coppia arbitrale, l'ultimo dei quali alla panchina ospite, causato dal nervosismo dell'assistant coach Zanini, che risponde con un gestaccio agli ululati della tifoseria di casa.

Valerio Roila per il " Domani di Bologna "

29/03/2009 - Anzola Basket vs Iconsulting Basket Massa

Anzola Basket vs. Iconsulting Basket Massa 66 - 82 (18-32; 45-51; 57-65)

Anzola Basket :
Franchini 9, Baravelli, Lambertini, Mariani 4, Benuzzi 9, Boldini 10, Parma Benfenati 12, Fiorini 6, Degli Esposti 4, Ballestri 12. All. Di Tizio

Iconsulting Basket Massa:
Rubbini 6, Francesconi 14, Dalpozzo 19, Saccardi 6, Tarquinio 11, Dall'osso 12, Bertini 2, Assali 2, Salvato 10, Landi ne. All. Bettazzi

Non basta l'ottima prestazione della SPV ad avere la meglio sulla più esperta Massa Lombarda, che grazie ad una maggior concretezza nelle fasi finali e alla netta superiorità a rimbalzo riesce ad aggiudicarsi la vittoria condannando la formazione giallonera ad un finale di stagione che lascia ormai pochissime speranze per la conquista dei play-out. La partita si preannuncia subito accesa e dai ritmi che si manterranno elevatissimi per tutti i 40 minuti; dopo le prime fasi di studio tra le due formazioni sono gli ospiti ad allungare con un break propiziato da un tiro pesante e da una serie di 7 tiri liberi realizzati su altrettanti tentativi, che nonostante le ottime percentuali al tiro della SPV consentono ai romagnoli di allungare chiudendo in vantaggio il primo quarto. Nel secondo periodo la SPV alza la propria difesa nel tentativo di rientrare in partita, riuscendo a recuperare diversi palloni e riducendo quindi il distacco a soli 6 punti all'intervallo lungo. La SPV con due ottime azioni offensive potrebbe ridurre ancora il distacco, ma due contropiedi colpevolmente concessi agli avversari vanificano quanto fatto con Massa che riesce a mantenere il vantaggio accumulato nella prima metà gara. Massa sceglie di passare alla difesa a zona nell'ultimo periodo, tattica vincente in virtù delle percentuali al tiro dei padroni di casa crollate bruscamente negli ultimi minuti che permettono alla formazione di coach Bettazzi di tornare in Romagna con due punti quasi decisivi per la conquista dei play-out.

Tratto dal sito dell'Anzola Basket

24/03/2009 - Pallacanestro 4 Torri vs Iconsulting Basket Massa

" LASCIATE OGNI SPERANZA O VOI CHE ENTRATE"

Perdere una partita a 1" e mezzo dalla fine ci sta, perdere una partita perché chi di fronte è superiore a te, ci sta, ma se in una partita giocata in modo perfetto arrivando, appunto a 1" e mezzo dalla fine sopra di un punto intervenga, in modo subdolo, un ufficiale di campo, NO! NON CI STA! Passiamo alla cronaca degli ultimi 20": Massa sempre avanti per 39 minuti, raggiunta al 39' da Ferrara sul 68 a 67, palla in mano a Massa a 20" che non capitalizza commettendo in fase di attacco un infrazione di passi con Tarquinio. Rimessa Ferrara e subito fallo, 2 tiri, sbagliati entrambi con la palla recuperata da Massa che ritorna in vantaggio 69 a 68 con un canestro sotto misura di Dall'Osso a 1" e 5 decimi dalla sirena e qui avviene il fattaccio! Il Coach di Ferrara, Fels, chiama immediatamente time-out più di una volta e ovviamente sia i giocatori in panchina che quelli in campo sentono e si avvicinano alla panchina, l'ufficiale di campo non ferma il gioco pur concedendo il time-out (per altro a palla morta perché dopo il canestro realizzato a 1" e mezzo dal termine il cronometro è fermo) l'arbitro comunque, in assenza del fischio del tavolo consegna il pallone a Ferrara che rimette in gioco da sotto canestro riceve la palla il n. 20 del Ferrara che realizza da tre punti con un tiro della disperazione da venti metri. Concludo riallacciandomi al titolo dell'articolo invitando tutti a fare molta attenzione a ciò che succede in campo, ma soprattutto a quello che succede al tavolo di gara!

22/03/2009 - Pallacanestro 4 Torri vs Iconsulting Basket Massa

Pallacanestro 4 Torri vs Iconsulting Basket Massa 71 – 69 (19-20; 28-37; 49-51)

Pallacanestro 4 Torri: Slaninka 17, Bolognesi, Tartamella 2, Ferroni 3, Roversi 8, Barioni 11, Bergamni 7, Girardi n.e., D'Angelo, Agusto 23. All. Fels

Iconsulting Basket Massa:
Bertini, Dall'Osso 9, Dal Pozzo 13, Rubbini 2, Assali n.e., Tarquinio 27, Francesconi 8, Filippini, Salvato 6, Saccardi 4. All. Bettazzi

Ferrara:
Con un "gol" da centrocampo di Agusto sulla sirena, l'Ittica Estense batte il Basket Massa 1947 alla chiusura di una gara davvero incredibile. Seconda gioia in altrettante partite della fase ad orologio per gli estensi, trascinati da Agusto e Slaninka. Brutto avvio dei padroni di casa (6-13 al 4'), prima del break che riporta gli uomini allenati da coach Fels in parità a quota 23 al 13'. Tarquinio , mvp ospite, è il grande protagonista del controbreak di 14-5, con il quale si chiude il primo tempo (28-37 a favore di Massalombarda). Avvio di ripresa e nuovo break, questa volta ferrarese: Agusto, Slaninka e Barioni portano in vantaggio l'Ittica Estense al 28' (46-44 e parziale di 18-7). Le due compagini si fronteggiano ad armi pari, alternando difese a zona e a uomo. L'ultimo, deciso, parziale è da vietare ai deboli di cuore. Al 33' è 53 pari; due minuti più tardi, dopo il cesto dell'ex Club Rubbini, 55-63 Massalombarda. Passano altri tre minuti e Agusto, mvp dei suoi, insacca il nuovo -1 Ittica Estense (66-67), prima del nuovo vantaggio firmato Roversi al 39' (68-67). Il controsorpasso degli ospiti è firmato Dall'Osso (68-69), dopo l'infrazione di passi di Tarquinio ed il doppio errore ai liberi di Roversi. A - 1''5 dalla chiusura, quando pareva gara persa, Giovanni Agusto inventa il più classico dei canestri della disperazione: parabola altissima e conclusione che "bacia" la retina, non toccando neanche il ferro. Festa in campo per il 71-69 conclusivo. Sabato prossimo trasferta ad Ozzano.

Tratto dal sito della Pallacanestro 4 Torri

14/03/2009 - Iconsulting Basket Massa vs PSA Modena

Iconsulting Basket Massa vs PSA Modena 97 – 81 (24-20; 45-32; 73-55)

Iconsulting Basket Massa: Bertini, Dall'Osso 7, Dalpozzo 13, Rubbini 2, Assali, Tarquinio 28, Francesconi 20, Filippini , Salvato 23, Saccardi 4. All. Bettazzi F., V. All. Miglioli F.

PSA Modena: Mehidi 11, Manzotti, Pivetti 11, Twum 8, Farioli, Borghi 12, Cuzzani 13, Maioli 9, Ivanovic 2, Testi 15. All. Martinelli L., V. All. Mangone G.

Arbitri dell'incontro:
PIAZZA Salvatore (BO) e DE MARCHI Corrado (FE)

" Modena cade sotto il fuoco dei cecchini di Massa Lombarda "

Parte con il piede sbagliato il PSA nella seconda fase che stabilirà la griglia dei play out. Assenti oltre a Roncaglia (verrà operato martedì al ginocchio), Guarino (stiramento) e Marasca (influenzato), con Farioli in panchina ma indisponibile per una forte distorsione alla caviglia. Coach Mangone al debutto come capo allenatore, ha quindi a disposizione solo 7 giocatori più due under anche loro alla prima esperienza in C. Modena comanda sino all’8’, Testi ne mette 8 in altrettanti minuti, poi Massa comincia il bombardamento dalla lunga, sorpassa e chiude il quarto avanti di 4. Nella seconda frazione i padroni di casa continuano a colpire dall’arco con estrema precisione, Mangone alterna diverse difese ma i ragazzi di Bettazzi non sembrano impensierirsi più di tanto, Salvato è un terribile cecchino, ma tutta la squadra tira con medie altissime (60% con 9/15 da tre alla fine), e Massa allunga sino al massimo vantaggio, al 33’ 86-63. Mangone pesca il jolly dell’under Mehidi, che sfacciatamente con 10 punti negli ultimi 6’, ridà la sveglia ai suoi, che si avvicinano a – 9. Ma le ridotte rotazioni non danno tutta la lucidità necessaria per completare la rimonta e Massa conquista una vittoria importantissima. Il PSA conferma la difficoltà in trasferta, pesano le numerose assenze, ma nulla è compromesso, sabato sera la prima alle Ferraris, molto importante vincere per la classifica ed il morale.

Tratto dal sito del PSA Modena

28/02/2009 - Iconsulting Basket Massa vs Pallcanestro Titano S. Marino

Iconsulting Basket Massa vs Pallacanestro Titano S. Marino 65 – 74 (23-21; 41-44; 59-61)

Iconsulting Basket Massa: Bertini, Dall'Osso 5, Dalpozzo 10, Rubbini 1, Assali, Tarquinio 16, Francesconi 15, Filippini ne, Salvato 16, Saccardi 2. All. Bettazzi F., V. All. Miglioli F.

Pallacanestro Titano S. Marino: Rizzo 13, Filloy 7, Liberti, Venturini, Zanotii 6, Ugolini, Fabbri 10, Calcagnini 4, Tentoni 20, Rossini 11. All. Del Bianco S., V. All. Podeschi F.

Arbitri dell'incontro:
CAMPIOLI Matteo (MO) e SARTINI Matteo (PR)

Al Palasport di Massalombarda i Titani si aggiudicano una gara che è riduttivo definire l’ultima della prima fase. Le due avversarie di oggi, già matematicamente nello stesso girone di seconda fase, si giocavano infatti due punti validi anche e soprattutto per il prosieguo della stagione, e quindi pesantissimi. Gara iniziata bene da coach Del Bianco, che, con Rossini (7 punti nei primi 5’) e Filloy (6), trova il +7 (19-12 al 5’); sotto le plance arrivano però i soliti affanni, e Francesconi ne approfitta per propiziare il sorpasso locale (23-21 Massa alla prima sirena, Francesconi e Salvato 8, Rossini 7, Filloy 6). Nel secondo parziale per i biancazzurri arrivano brutte notizie dal tavolo degli ufficiali, che alzano la paletta del terzo fallo per Filloy (subito all’11’), Calcagnini (al 15’) e Fabbri (al 19’). La panchina titana però tiene, anzi contribuisce a guadagnare il +8 (33-25 San Marino) ed a chiudere avanti il parziale (44-41), con Tentoni e Fabbri da 8 punti ciascuno nel quarto. Si va all’intervallo lungo con Francesconi già a 15, Tentoni e Fabbri a 10. Punteggio alto, non è un ritmo che si addice ai Titani, e situazione falli preoccupante. Coach Del Bianco decide per la zona, che sarà la mossa chiave di una seconda metà gara dove i locali segneranno solo 24 punti e Francesconi, dominante in area nei primi 20’, resterà addirittura all’asciutto. Massa inizia discretamente il terzo parziale, rimette il naso avanti (45-44) ed esulta per la quarta penalità di Fabbri (al 21’) e Filloy (al 23’) in avvio. La zona titana entra però a regime e propizia il nuovo sorpasso (54-50 San Marino con Rizzo e Tentoni al 26’). Ancora sorpassi (56-54 Massa al 28’ con i tiri liberi di Salvato), ma quello targato San Marino al 29’ (61-56) sarà l’ultimo della gara. I Titano non mollano più il comando, il 6-0 di inizio ultimo quarto è firmato Calcagnini – Zanotti – Filloy (67-59 Titano), il KO arriva con la bomba di Rossini a 3’ dalla fine (70-61), seguita da un recupero difensivo dei biancazzurri e dal 2/2 di Rizzo dalla lunetta (72-61). Davvero una buona prestazione per chiudere la prima fase, o meglio per iniziare la seconda, con Tentoni MVP (valutazione 23) e gli altri Titani a spalleggiare più o meno a turno il play sammarinese. Da migliorare la mira dalla lunga distanza (questa sera solo 1/14 da tre), discreto invece il 50% complessivo da due. Menzione speciale per Enrico Zanotti, che, chiamato a tamponare i problemi di falli dei compagni più esperti, produce un 6+6 (5 rimbalzi offensivi) nei 19’ concessi, determinante per conservare il comando. Ora arriva una sosta che permetterà di rifiatare in vista della seconda fase, dove i Titani si porteranno dietro i risultati della prima fase con Cervia, Ozzano e Massa (bilancio 4-2), ed affronteranno otto nuove gare con Anzola, Quattro Torri Ferrara, Giardini Margherita Bologna e Modena.

Tratto dal sito della Pallacanestro Titano di San Marino

28/02/2009 - Dal sito della Pallacanestro Titano

CAMPIONATO SERIE C REGIONALE - GIRONE B

"A.P. TITANO, LA PRIMA FASE SI CHIUDE A MASSALOMBARDA"


Con il rimpianto dell'ottavo posto ormai matematicamente sfumato, l'AP Titano chiude la prima fase stagionale in quel di Massalombarda (sabato ore 20,30). Virtualmente, la gara è un succoso anticipo della seconda fase, quella in cui le ultime quattro squadre del girone dei Titani e di Massa si incroceranno con le ultime quattro del girone del nord Emilia, portandosi dietro gli scontri diretti della prima fase. E quello con Massa è uno scontro diretto, i due punti in palio seguiranno le due contendenti anche nella seconda fase. Giochi già fatti nel girone "romagnolo", con Medicina ottava ed imprendibile per i Titani (solo Ozzano può nutrire una piccola speranza di sorpasso), causa la differenza canestri favorevole negli scontri diretti. I Titani affronteranno la seconda fase dal 14 marzo, forti del 2-0 stagionale con Cervia e dell'1-1 con Ozzano (o eventualmente con Medicina), mentre con Massa, prima del retour match di sabato, il piatto piange (79-67 Massa al Multieventi). Le avversarie del girone nord-emiliano, che i Titani affronteranno in due gare, saranno Anzola, Quattro Torri Ferrara, Giardini Margherita Bologna ed una tra Stars Bologna e Modena (attualmente a pari punti prima dell'ultima giornata). Coach Del Bianco predica concentrazione alta ancora per quaranta minuti, poi arriverà la sosta per ricaricare le pile in vista della fase più delicata della stagione.

Tratto dal sito della Pallacanestro Titano San Marino

22/02/2009 - Iconsulting Basket Massa vs Artusiana Forlimpopoli

Iconsulting Basket Massa vs Artusiana Forlimpopoli 81 – 92 (16-23; 33-41; 55-59)

Iconsulting Basket Massa: Bertini 4, Dall'Osso 12, Dalpozzo 12, Rubbini 9, Tarquinio 21, Landi 2, Francesconi 17, Filippini 2, Salvato ne, Saccardi 2. All. Bettazzi.

Artusiana Forlimpopoli: Salvigni 2, Presicce, Russo 6, Monti 10, Spagnoli 19, Vandelli 12, Tomassini 24, Bartoletti 2, Pregnolato 5, Bersani 12. All. Santarelli.


Massa Lombarda: “C'era una volta”... riprendiamo il titolo del 'Giornalino del Basket Massa' per raccontare di una sfida che sino a poche stagioni infiammava l'intera Romagna del basket minore, mentre oggi era una delle poche partite del girone 'fregauntuboanessuno', con entrambe le formazioni già rassegnate ad una seconda fase dalle ambizioni ben più modeste rispetto al tempo che fu. Per gli allenatori poco più che un buon allenamento in previsione del prossimo turno, quando pur senza possibilità di mutare la classifica i punti in palio perlomeno si porteranno in dote nel prossimo girone dove non saranno permessi ulteriori passi falsi. Bettazzi rinuncia a Salvato, in panchina ad onor di firma, mentre Santarelli ha Spagnoli con un solo allenamento alle spalle dopo l'infortunio di domenica scorsa e regala lo starting-five a Salvigni. Forlimpopoli prova subito lo strappo, stoppata da alcuni veloci contropiedi dei padroni di casa ed un bomba di Dalpozzo che ristabilisce l'equilibrio (15-16 al 9°), ma nell'ultimo minuto del 1° quarto Tomassini da il via a quella che sicuramente sarà una giornata da ricordare infilando due bombe in rapida successione. La guardia riminese ci prende gusto continuando a martellare dai 6,25 anche nel 2° quarto, con l'Artusiana che vola sino al + 17 (21-38 al 27°) e Massa che fatica oltremodo contro la 2-3 degli avversari. Sembra tutto sin troppo facile, ma così non sarà. I meccanismi offensivi dei 'blues' perdono fluidità, monta un po' di nervosismo ingiustificato ed i ravennati dimezzano lo svantaggio prima dell'intervallo lungo. Tomassini e Vandelli provano nuovamente ad allungare sul 40-52, ma proprio il cesenate innesca un'azione da 7 punti, concedendo fallo, canestro e tecnico a Tarquinio che chiude poi l'azione successiva ai liberi con un assist per Dalpozzo mentre Rubbini da lì a poco trova il canestro del – 3 (49-52 al 26°). La spallata per il sorpasso però non arriva, mentre dopo un paio di buone giocate di Bersani l'ennesima bomba di Tomassini sembra possa essere la mazzata decisiva per incrinare la resistenza avversaria (59-70 al 35°), ma ancora una volta i padroni di casa arrivano ad un passo dal pareggio con la bomba di Dalpozzo a cui fanno da apripista 7 punti di Tarquinio il quale però in piena trance agonistica sul 70-73 del 38° dopo il 4° fallo prende tecnico ed espulsione. Spagnoli mette 5 dei 6 liberi conseguenti e poco dopo un antisportivo su Monti chiude la contesa.

Tratto dal sito dell'Artusiana

14/02/2009 - Flying Balls Ozzano vs Iconsulting Basket Massa

Flying Balls Ozzano vs Iconsulting Basket Massa 76 - 63 (27-12, 40-34, 59-46)

Flying Balls Ozzano: Urbani 21, Vettore 3, Pozzi 16, Gruppi 15, Grillini 2, Agnoletti, Filippini ne, Ferri 11, Valenti 8, Brighenti. All. Alberici A., V.All. Govoni R.

Iconsulting Basket Massa:
Bertini, Dall’Osso 23, Dalpozzo 13, Rubbini 3, Martini ne, Landi 2, Filippini ne, Salvato 9, Francesconi 9, Saccardi 4. All. Bettazzi F., V.All. Miglioli F.

08/02/2009 - Iconsulting Basket Massa vs Spes Vis Imola

Iconsulting Basket Massa - Spes Vis Imola 64 - 96 (19-28, 31-51, 47-72)

Iconsulting Basket Massa: Dall’Osso 13, Dalpozzo S. 7, Rubbini 9, Assali 7, Verderosa 16, Landi, Filippini, Salvato, Francesconi 8, Saccardi 4. All. Bettazzi.

Spes Vis Imola: Dalpozzo L. 4, Romboli 20, Bertazzoli 4, Biancoli 2, Di Placido 7, Barbagelata 16, Baldazzi, Guglielmo 28, Migliari 2, Scala 13. All. Marchi.

01/02/2009 - AICS Forlì vs Iconsulting Basket Massa

AICS – Iconsulting Basket Massa 70 – 48 (10-10; 27-19; 55-37)

Aics Forlì: Petrini 3, Lasi 2, Ravaioli 8, Mantani 18, Orioli 7, Nicoletti 7, Ugolini 2, Gaiotti 8, Zannoni 10, Rossi 5. All. Montuschi.

Iconsulting Basket Massa: Dall'Osso 4, Dal Pozzo 11, Rubbini 2, Assali 1, Verderosa 7, Landi, Filippini, Salvato 9, Francesconi 12, Saccardi 2. All. Bettazzi.

Va in scena il classico testa-coda ai Romiti tra la compagine di coach Montuschi, reduce da 6 vittorie consecutive, e il Basket Massa di Salvato, invischiata in una posizione in classifica non proprio rassicurante. Sulla carta, la partita per Gaiotti (di rientro dall'"australiana") e compagni sembra piuttosto agevole, ma è proprio guardando la carta che, nel girone d'andata, l'A.I.C.S. perse la partita a Cervia contro avversari meno quotati. Il "Tusco" rinuncia a Lucchi e Cherubini, ed è costretto a lasciare a casa anche Fumagalli, altra vittima dell'"australiana". I primi 3' di partita sono qualcosa di molto simile all'antibasket: palle perse a fiumi, iniziative personali e ferri scheggiati, da una parte e dall'altra. Si gioca a chi sbaglia di più; il punteggio al 5' è più che eloquente: 4-4!!! A.I.C.S. che gioca male e si irretisce, Massa non ne approfitta ed esibisce un basket fatto di improvvisazione. Fine primo quarto: 10-10, più o meno il punteggio di una gara esordienti! Nel secondo quarto si sveglia Ravaioli, mette da parte la timidezza del primo quarto ed inizia ad attaccare il canestro, in cabina di regia Rossi cerca di dare un po' di ordine, ma coach Bettazzi dimostra di aver preparato bene la partita in chiave difensiva, anticipando le mosse avversarie. L'under Ugolini entra per dare un po' di riposo a Mantani. "Ugo" si francobolla (o almeno ci prova!) a Salvato. I padroni di casa prendono la testa, pur trovando comunque la via del cesto grazie a qualche iniziativa personale (15': 19-19). Nella seconda parte del quarto, s'inceppa l'attacco di Massalombarda e l'A.I.C.S. ne approfitta per sferrare il primo break: Mantani si butta dentro alla ricerca di qualche fallo che, puntualmente, arriva. Lasi chiude la prima parte della contesa con una penetrazione conclusa con un elegante "arcobaleno" che elude l'intervento difensivo. Si va al riposo sul +8 per Gaiotti e compagni (27-19). Al ritorno dagli spogliatoi, il quintetto aiciessino sembra più tonico e finalmente fa la cosa che non ha fatto nei primi due quarti: correre. In questo modo gli spazi si aprono evidenziando una maggior freschezza atletica dei padroni di casa. Ravaioli regala due chicche ad Orioli prima e Mantani poi che li porta a concludere da sotto da soli. Nel primo caso, Filo si prende anche il fallo e realizza pure il canestro aggiuntivo. Al 25': A.I.C.S. 41, BASKET MASSA 25. Salvato e compagni si innervosiscono e Francesconi si busca il fallo tecnico (26'). Ne seguono quattro fischi di pura compensazione: Lasi passa per Jack lo squartatore, in 2' di orologio i due in grigio gli fischiano 3 falli (rispolverando il concetto di handchecking) ed un doppio palleggio! Gaiotti e compagni, comunque, allungano e la partita sembra già terminata, almeno questo traspare dalle facce degli ospiti.Fine terzo quarto: 55-37 per i padroni di casa. Basket Massa che segna solo dalla lunetta. Nell'ultimo quarto c'è spazio per la panchina, considerando anche i problemi di falli di Lasi (4), Orioli (4), Mantani (3) e Zannoni (3). Il n°6 aiciessino lancia in contropiede l'under Petrini, appena entrato, ma l'appoggio in sotto mano (non dei più semplici) si infrange sul ferro. Mantani continua il suo show ed Orioli si autoesclude dal campo commettendo il 5° fallo a 3' dalla sirena. Finisce 70-48 per Gaiotti e compagni che possono festeggiare la settima vittoria consecutiva, giocando comunque la più brutta partita della gestione Montuschi. Massa ha potuto poco, nonostante gli innesti di Verderosa e Francesconi. Probabilmente con un Tarquinio in più la contesa sarebbe stata tale.

Tratto dal sito dell'AICS

25/01/2009 - Iconsulting Basket Massa vs Virtus Medicina

Iconsulting Basket Massa - Virtus Medicina 75 - 70 (10-22; 34-42; 56-54)

Iconsultin Basket Massa: Bertini ne, Dall'Osso 1, Dalpozzo 4, Rubbini 6, Assali 6, Verderosa 12, Filippini ne, Salvato 29, Francesconi 17, Saccardi. All.: Bettazzi

Virtus Medicina: Bandini ne, Storti 4, Caprara 26, Bernagozzi 2, Ceresi 8, Trecco, Baccarini, Astorri 7, Scalorbi 12, Musolesi 11.All.: Millina


Massa Lombarda: Tutti che predicavano " partita da non sbagliare" e…. ed era vero ma l'inizio non è stato certo dei migliori solamente a -21 (freddo polare!!!) i biancorossi di Bettazzi risorgono con caparbietà , orgoglio e determinazione, grazie alla prestazione di Francesconi che si prende la briga di tirar fuori dalla melma una squadra che di squadra fino al 12' ce n'era ben poca. Cominciamo dall'inizio con il coach Bettazzi orfano di Tarquinio (fermo in infermeria per un paio di settimane) schiera Salvato,Dalpozzo, Saccardi, Rubbini e Verderosa, e lascia Francesconi in panca pronto per entrare alla bisogna. Il primo quarto vede una grande Medicina che martella il canestro da tutte le parti e un Massa che non c'è, sbaglia troppo da fuori e non cerca giochi da sotto " un disastro". Si va al primo mini-break sul +12 per gli ospiti, Millina manda tutti a canestro e si ricomincia e dopo appena 2' Medicina conduce di +21, il "Mestalla" è gelato, i tiratori del Massa (Salvato in primis) fino a quel momento hanno collezionato solamente dei ferri e agli ospiti vanno tutti dentro, poi succede qualcosa, Francesconi comincia a ricevere palloni in area e inizia a metterla con canestro-fallo-libero, gli ospiti si innervosiscono un tecnico a Scalorbi poi a Millina e l'inerzia piano, piano comincia a spostarsi verso Massa. Salvato si sblocca con i liberi, mentre dal campo è Francesconi che condiziona la difesa ospite. Si va all'intervallo lungo sul 34-42 per Medicina ma Massa c'è. Terzo quarto e Salvato comincia a macinare (15 punti) e Francesconi (6 punti) gli fa da spalla 21 punti in due nel terzo quarto, Dalpozzo-Verderosa in regia, coadiuvati da Assali sempre pronto in difesa e molto attento e concentrato in attacco. Ultimi dieci minuti e Salvato è finalmente in striscia, gli ospiti non trovano più la strada nonostante un Caprara immarcabile e Musolesi rinfrancato, e il fallo sistematico, sono i massesi che con un 9 su 10 dalla lunetta che chiudono l'incontro.

Mvp: Francesconi Adelmo -Iconsulting Basket Massa

16/01/2009 - B.S.L. San Lazzaro vs Iconsulting Basket Massa

B.S.L. San Lazzaro - Iconsulting Basket Massa 80 - 71 (20-23, 39-44, 59-54)

B.S.L. San Lazzaro: Cantore 19, Sudano, Binassi 10, Saccaro 8, Zanni 2, Mini 26, Brina, Lollini 11, Naim Wadieh, Grassi 4. All. Nieddu

Iconsulting Basket Massa: Dall’Osso 8, Dal Pozzo 7, Rubbini 13, Assali, Tarquinio 16, Verderosa 4, Berardi 2, Salvato 6, Francesconi 15, Saccardi. All. Bettazzi.

13/01/2009 - Iconsulting Basket Massa vs Orva Orthos Bk Lugo

Iconsulting Basket Massa - Orva Orthos Bk Lugo 70 - 74 (17-14; 36-41; 54-51)

Iconsulting Basket Massa: Dall' Osso 11, Dal Pozzo 4, Rubbini 4, Tarquinio 17, Verderosa 17, Salvato 7, Francesconi 10, Saccardi ne, Assali ne, Filippini ne. All. Bettazzi.

Orva Orthos Bk Lugo: Bolognesi 6, Palazzi 31, Bacchini 14, Savio 6, Zanzi, Giovannini 6, Casini 11, Gialli, Nigro, Pasquali ne. All. Ortasi.

Massa Lombarda: Anche al ritorno Lugo mette il marchio al derby, in una partita nervosa, e la firma è assolutamente di Marcello Palazzi, giocatore di altra categoria e di altro pianeta "immarcabile", da sotto e da fuori, una furia tanto di "chapeau" a Marcello Palazzi. Massa dal canto suo invece vede sfumare un risultato tutto sommato possibile se si pensa che a 50" dal termine era sul +2 ( con l'unica bomba messa a segno dal suo tiratore Salvato). Ma cominciamo dall'inizio. Palla a due e Lugo subito con Casini-Palazzi si trova sul 8-0, Massa recupera e riesce a chiudere un primo quarto 17 a 14 grazie alle incursioni di Tarquinio-Francesconi nell'area pitturata. Si ritorna in campo con Massa rinfrancata ma molto nervosa, e l'inerzia passa a Lugo che grazie a due tecnici rispettivamente fischiati a Salvato prima e Verderosa poi consente a Palazzi & c. di chiudere in vantaggio di 5 il secondo quarto. Terzo tempo che va da un vantaggio di +8 per Lugo a +10 ma nonostante tutto Massa c'è. Finisce il terzo tempo con Lugo sul +7, e tanta tensione, i biancorossi non ci stanno a perdere. Ultimo quarto e Verderosa ci prova, a 6' dal termine rientra Salvato e subito a canestro in area e +4 per Lugo, Palazzi ribatte e sul 62-68 per Lugo, Verderosa accorcia con una bomba, Salvato dalla lunetta 2/2, e dall'arco realizza e porta Massa sul 70-68, ma non è finita. Bolognesi in penetrazione pareggia 70-70, in attacco Massa con Verderosa in penetrazione pasticcia e cede la palla a Lugo che realizza con Savio in entrata, 70-72 per Lugo, ultimo tiro per Salvato da tre ma non va, fallo sistematico su Bolognesi che realizza e chiude l'incontro.

Senza dubbio mvp.: Palazzi Orva Lugo

10/01/2009 - Gaetano Scirea Basket vs Iconsulting Basket Massa

Gaetano Scirea Basket - Iconsulting Basket Massa 75 - 81 (16-29; 35-47; 58-59)

Gaetano Scire Basket: Dall'Agata ne, Seracchioli, Faggi 15, Ruscelli 2, Merenda 14, Stramiglio 7, Marisi F. 16, Laghi 7, Domeniconi 10, Marisi G. 4. All. Serra.

Iconsulting Basket Massa: Dall'Osso 5, Dalpozzo 13, Rubini 14, Assali ne, Tarquinio 19, Verderosa 4, Filippini ne, Salvato 13, Francesconi 13, Saccardi. All. Bettazzi, V. All. Miglioli.

Forlì: Il 2009 si apre per l'Iconsulting Basket Massa con una vittoria. Una vittoria sofferta e meritata. Vittoria in casa di quel Gaetano Scirea che, battuto nell'andata con le fiammate di Salvato e Tarquinio, lo ritroviamo in questa terza giornata di ritorno, secondo in classifica. Partita difficile e molto sentita da entrambe le parti, con diverse motivazioni, con lo Scirea sicuramente favorito, Parte bene l'Iconsulting ne primo quarto con un'ottima difesa, devastante Francesconi sotto canestro sia in attacco che in difesa, e un attacco ordinato e pulito con bombe da tre punti di Salvato, Dalpozzo e Tarquinio che portano a chiudere il primo quarto con i massesi in vantaggio +13. Secondo quarto molto equilibrato dove Dall'Osso e Dalpozzo, ottimo in regia visto i minuti giocati per la presenza/assenza del febbricitante Verderosa, e le triple di Salvato e Francesconi pareggiano il conto dei punti chiudendo la frazione con lo score variato di un punto e con l'Iconsulting sempre in vantaggio ma con +12. Rientro dalla pausa lunga e lo Scirea spinge sull'acceleratore e con Domeniconi, Marisi, Laghi e Faggi rientra in partita chiudendo il quarto a -1 recuperando gran parte dello svantaggio. Nell'ultimo quarto, come nella partita di andata, tornano protagonisti Tarquinio e Salvato, costretto a uscire per 5 falli, che con la loro esperienza riportano i massesi, punto dopo punto a chiudere il match con il punteggio di 81 a 75. Come dicevo in apertura, vittoria meritata e sofferta che muove la classifica e ci mette in condizione di affrontare il turno infrasettimanale di martedì il derby casalingo contro il Lugo con uno spirito diverso.

(MVP: Tarquinio Simone Iconsulting Basket Massa)

L'ucraino Vyacheslav Zhytaryuk aggregato alla FMC Ferentino

Dopo due mesi di allenamenti con il Basket Massa 1947
" Slava" va ad aggregarsi al Basket Ferentino che milita nella " A Dilettanti "

Dal sito FMC Ferentino :

L'ucraino Vyacheslav Zhytaryuk aggregato alla FMC Ferentino

L'Associazione Basket Ferentino rende noto che è stato aggregato al roster della FMC Ferentino di coach Massimo Friso il giovane ucraino Vyacheslav Zhytaryuk, classe '88, ala di 200 cm, nazionale Under 18 con l'Ucraina, con il quale ha disputato in Germania (Mannheim) il campionato Mondiale di categoria (6 gare disputate con 5.8 punti), in Grecia (Amaliada) il campionato Europeo Under 18 (8 gare e 3.4 punti di media)...


Zhytaryuk non può essere tesserato per il campionato italiano ma in compenso, come ribadito da coach Friso e dal GM Guastaferro sarà a disposizione della squadra per gli allenamenti: "E' un buon prospetto - spiegano - Ci tornerà utile in fase di preparazione. La qualità dei nostri allenamenti acquisterà più importanza, nella speranza di recuperare i nostri infortunati e di non averne nel proseguo della stagione".
Per la FMC dunque nessun acquisto nella finestra di mercato ma un allungamento del roster affinchè il lavoro settimanale possa consentire al gruppo di preparare in maniera ottimale gli incontri di campionato.


Alessandro Andrelli
(Addetto Stampa Basket Ferentino)

21/12/2008 - Iconsulting Basket Massa vs Tender Riccione

Iconsulting Basket Massa - Tender Riccione 79 - 84 (26-13; 46-40; 58-60)

Iconsulting Basket Massa: Dall'Osso 19, Dalpozzo 8, Rubini, Assali, Tarquinio 18, Verderosa 12, Filippini ne, Salvato 12, Francesconi 10, Saccardi. All. Bettazzi.

Tender Riccione: Panzeri 3, Benzi 14, Campidelli 3, Ferretti 2, Strivieri ne, Ronci 11, Pistocchi 21, Ormerod 2, Ricciotti 7, Tononi 21. All.: Badioli.

12/12/2008 - Libertas Tiberio Cervia vs Iconsulting Basket Massa

Libertas Tiberio Cervia - Iconsulting Basket Massa 68 - 63 (14-14; 33-31; 46-56)

Libertas Tiberio Cervia: Grassi 10, Foschi 15, Valenti 11, Lucchi Max 4, Barreiro 14, Naccari 7, Lucchi M. 2, Gasperoni 5, Zannoli, Casadei. All.: Focarelli

Iconsulting Basket Massa: Dall'Osso 6, Dalpozzo 11, Rubbini 3, Assali, Tarquinio 6, Verderosa 14, Filippini ne, Salvato 5, Francesconi 12, Saccardi 6. All.: Bettazzi

Cervia: Tutto da copione, o quasi, al termine del terzo quarto +10 per Massa, poi si è spenta la luce. A Cervia il Massa arriva dopo una settimana tribolata, Tarquinio ai box fino al giovedì sera, Salvato giù di mira, Ates fuori per scelte tecniche e Giovannini è stato ceduto al Pontevecchio, ma nonostante tutto entrano nel roster due nuovi arrivi ambedue da Fabriano ( C1) Verderosa e Francesconi, che hanno tenuto il campo assieme a Dalpozzo per almeno 35 minuti, poi l'imponderabile, black-out totale e via libera ad un Cervia non impossibile, ma che ci ha creduto fino in fondo. E brucia perché nell'ultimo quarto siamo riusciti a raggranellare solo sette punti, di cui tre realizzati su tiri liberi. Brucia perché era una grossa occasione per staccare il Cervia e agganciare i Flying Balls di Ozzano rimasti al palo a quota 8. Poca cosa il Cervia, ma anche poca cosa l'Iconsulting Bk Massa, soprattutto nell'ultima frazione. Domenica ospitiamo la capolista Riccione e non c'è da stare tranquilli o meglio, vero è che il coach Bettazzi avrà una settimana in più per integrare al meglio i due nuovi acquisti e questo, nonostante tutto, ci dà motivo di essere un po' più ottimisti.

08/12/2008 - Nuovo acquisto per l'Iconsulting Basket Massa

Giriamo pagina, e dalla dirigenza è arrivato un segnale forte in …. Verderosa !!!.....
Infatti fin da lunedì 8 dicembre si aggregherà al gruppo Marco Verderosa classe 1978, 190 cm., play guardia, tanta esperienza e tanta voglia di contribuire alla risalita dei biancorossi massesi di coach Bettazzi, che scenderà in campo per la prima di ritorno venerdì prossimo a Cervia, in uno incontro-scontro. Bettazzi cercherà delle conferme e soprattutto il carattere biancorosso dell'ultima partita a San Marino.


Un grosso in bocca al lupo per Marco Verderosa !!!!!

06/12/2008 - Pallacanestro Titano vs Iconsulting Basket Massa

Pallacanestro Titano - Iconsulting Basket Massa 67 - 79 (14-10; 35-26; 49-54)

Pall. Titano: Lemme 7, Rizzo 12, Briganti ne, Venturini 6, liberti, Zanotti, Ugolini 5, Rossini 15, Calcagnini 12, Tentoni 10. All.: Del Bianco

Iconsulting Basket Massa: Giovannini 8, Dall'Osso 2, Dalpozzo 16, Rubbini 6, Assali ne, Tarquinio 20, Ates 10, Filippini ne, Salvato 15, Saccardi 2. All.: Bettazzi

San Marino: Tanta difesa, tanta voglia di vincere, di riscattarsi. Finalmente dopo sette sconfitte consecutive il Basket Massa "Iconsulting" muove la classifica con una partita tutta cuore, umiltà e coesione da vera squadra. Nonostante si inizi con percentuali da minibasket il Massa c'è !! La squadra c'è !! Nonostante un primo quarto non proprio esaltante in attacco, la squadra allenata dal coach Bettazzi riesce a stringere in difesa e ci crede, ci credono tutti in panca, ma non riescono a monetizzare, non riescono a metterla dentro e al 15' sono sotto di 15. Poi scatta la molla con Salvato che realizza la prima bomba dopo tre tentativi, e la paura pian piano comincia a scomparire. I padroni di casa fino a quel momento puntano tutto sulla coppia Tentoni-Rizzo, con Calcagnini e Rossini un po' in ombra. Il Massa continua a difendere e comincia a ridurre punto dopo punto il gap con Tarquinio in area pitturata che attacca i lunghi sanmarinesi realizzando dalla lunetta, mentre il quarto si chiude con Salvato in contropiede che realizza e chiude a -9. Terzo quarto, subito a -7 con Ates ben servito da Salvato in area, poi ancora Salvato da tre, poi ancora Giovannini in transizione, fino all'aggancio con Tarquinio, con tutta la squadra, panchina compresa, dove tutti incitano tutti, mentre San Marino deve puntare invece su Rossini (un po' opaco fino a quel momento). Da questo punto in poi sarà Dalpozzo (che fino a quel momento lo score gli dava uno 0 su 5 dal campo)a guidare i massesi che dal 4' del terzo fino al termine realizzerà 16 punti (2/7 da tre, 2/5 da due, 6/7 tl, 2 rd, 4 assist, 2 re). Ultimo quarto e nella panchina massese si respira un'aria diversa, l'inerzia è biancorossa e di Bettazzi, tutti che incitano tutti una vera bolgia e finalmente si intravede il traguardo, forse, la fine di un incubo durato due mesi. A nulla valgono le scorribande di un Rossini immarcabile, a nulla vale il fallo sistematico di San Marino, il Massa c'è, il gruppo c'è e portiamo a casa 2 punti che pesano quintali. Alla fine del girone di andata Massa gira la boa con 6 punti, ma tanta voglia di fare, di essere gruppo ….. e….

(Mvp Tarquinio Simone Basket Massa)

05/12/2008 - Presentazione 10^ giornata

Prove di fuga per Riccione. L'ultima del girone d'andata dà l'opportunità ai ragazzi di Badioli di allungare sulle principali inseguitrici, reciprocamente impegnate fra di loro. Sempre a patto che la Tender non si faccia sorprendere da Imola, apparsa molto cresciuta rispetto alle prime giornate. Derby intrigante sabato sera al Villa Romiti. Per tenenere il passo della capolista, Forlì deve cercare gloria a casa di un Gaetano Scirea in salute e alla caccia della quarta affermazione consecutiva. Chiamata ad una reazione la Jato dopo la sconfitta casalinga contro Lugo sette giorni fa; di fronte una Forlimpopoli dal rendimento ultimamente molto altalenante. Impegni in trasferta per Medicina e Ozzano. I ragazzi di Millina vanno a Lugo per riscattare la brutta batosta casalinga contro lo Scirea; i Flying Balls ripartono da Cervia per assorbire lo stop subito in volata, e dopo un supplementare, ad opera di San Marino. Completa il quadro la sfida tra San Marino e un'Iconsulting Basket Massa con lo spettro dell'ottava sconfitta consecuitva.

Tratto dal sito Simone Motola

30/11/2008 Artusiana Bk vs Iconsulting Basket Massa

Artusiana Bk - Iconsulting Basket Massa 95 - 72 (31-21; 53-30; 72-53)

Artusiana Bk: Teodorani 12, Presicce 3, Russo 6, Monti 10, Spagnoli 24, Vandelli 18, Tomassini 4, Bartoletti 10, Pregnolato 2, Bersani 6. All. Santarelli

Iconsulting Basket Massa: Giovannini 4, Dall’Osso 4, Dal Pozzo 15, Rubbini 12, Assali, Tarquinio 28, Berardi n.e. Filippini, Salvato 7, Saccardi 2. All. Bettazzi

Arbitri: Piazza di Bologna e Pellegrineschi di Sala Bolognese (BO)

Forlimpopoli, 30 novembre 2008 – Dopo due agghiaccianti – 25 per l’Artusiana arriva un corroborante + 23 che scalda giocatori e tifosi in vista di un girone di ritorno che, per restare in tema di temperature, si preannuncia bollente visti i risultati a sorpresa che compattano sempre più il gruppone alle spalle di Riccione. La sfida tra due squadre che hanno scritto nel recente passato pagine storiche delle “minors” romagnole è un lontano ricordo e questa volta non si lotta per ambiziosi traguardi, ma per uscire quanto prima dalle pericolose secche del fondo classifica. Massalombarda dello squadrone “che fu” mette a referto il solo Tarquinio mentre per il resto è piena zeppa di giovanissimi oltre a qualche elemento da categoria che però non incide più di tanto, con a capo sempre l’inossidabile storico condottiero Bettazzi che alla fine incasserà la settima sconfitta consecutiva. L’Artusiana può ancora contare sullo zoccolo duro di Spagnoli, Vandelli e Teodorani ma dopo due brutte scoppole è alla ricerca della sua vera identità. Di questo clima sommesso e preoccupato se ne risente per un paio di minuti e ci pensa Monti, ignaro forse del passato, a sbloccare la situazione con una bomba. I padroni di casa provano subito l’allungo ma Tarquinio non ci sta ed al 5° si traccheggia sul 14-12. Il secondo colpo d’ariete sfonda però quello che è apparso obbiettivamente un debole baluardo: Spagnoli e Teodorani sfoderano un paio di minuti da paura ed ancora Monti da tre mette il + 14 (27-13 all’8°). Le due squadre, sempre con i padroni di casa saldamente al comando, procedono di pari passo con i ritmi che si alzano e si abbassano in perfetta simbiosi ma un'altra crivellata di un indiavolato Spagnoli, rifinita da due conclusioni di Bartoletti gettano le basi per il + 20 che Pregnolato e Presicce sfondano prima della 2^ sirena. Insomma nell’Artusiana gira tutto bene mentre Massa sembra abbia ben poche alternative a Tarquinio. Bettazzi ci prova con un pressing a tutto campo, ma qualche imbarazzo dei “blues” non viene capitalizzato a dovere e Vandelli al 28° mette la bomba che scaccia i brutti pensieri (72-53). Dal Pozzo prova l’ultimo assalto dall’arco dei 6,25 con Rubbini che trova anch’esso la striscia positiva ma è ancora Spagnoli a ribattere colpo su colpo e solo un banale (e come al solito discutibile) antisportivo di Vandelli offre ai ravennati il pretesto per non sbragare. Ora Santarelli può preparare con maggiore tranquillità la prova del nove di venerdì prossimo a San Lazzaro mentre Bettazzi nel dopopartita scambia due chiacchere che non si sa quanto disinteressate con l’ex artusiano Rondoni.

Tratto dal sito della Artusiana Bk

29/11/2008 - Presentazione 10^ giornata

Turno casalingo per tutte le bolognesi del girone. Nell'anticipo di ieri il San Lazzaro rimedia la terza sconfitta consecutiva contro il Lugo per 59 a 61. Occasione d'oro per L'incasa Imola che, dopo un inzio stentato, contro il fanalino Cervia ha la concreta possibilità di ancorare in modo deciso i primi vagoni della classifica.
Scontro chiave per i Flying Balls: anche per loro la gara casalinga contro San Marino può essere il trampolino giusto per lasciarsi alle spalle le difficoltà di inizio stagione. Più comlesso il compito della Virtus Medicina, attesa sul proprio parquet dal difficile match contro il Gaetano Scirea.
Completano il programma il match al vertice tra Aics Forlì e Riccione e Forlimpopoli - Massa, con gli ospiti in inarrestabile caduta libera.

Tratto dal sito Simone Motola

24/11/2008 - Iconsulting Basket Massa vs Flying Balls Ozzano

Iconsulting Basket Massa - Flying Balls Ozzano 65 - 82 (15-25, 27-42, 51-59)

Iconsulting Basket Massa: Giovannini 15, Dall’Osso 9, Dalpozzo 6, Rubbini 6, Assali, Tarquinio 19, Berardi, Filippini G. ne, Salvato 10, Saccardi. All. Bettazzi.

Flying Balls Ozzano: Urbani 25, Carosi 4, Vettore 12, Trotta 11, Pozzi 13, Gruppi 2, Grillini 2, Agnoletti 11, Filippini A. 2, Brighenti. All. Alberici.

08/11/2008 - Presentazione 9^ giornata

Un incrocio interessante quello che va in scena in Romagna sabato pomeriggio. A Cinghioss e Medicina l'arduo compito di mettere i bastoni tra le ruote rispettivamente alla capolista Riccione e al Gaetano Scirea. Nel primo caso l'imprevedibile banda di Millina prova a interrompere la striscia di sette vittorie di fila di Riccione; nel secondo, invece, Nieddu e company devono essere abili a metabolizzare le assenze contro una formazione che ha dimostrato di non essere imbattibile in casa. Dovrebbero approfittare degli scontri al vertice l'Aics, di scena a casa dell'ultima della fila Cervia, e la vincente della sfida tra Lugo e Forlimpopoli, con gli ospiti ancora scioccati dal brusco stop della settimana scorsa impostogli dai Flying Balls. Flying Balls che affrontano la trasferta ravennate in casa di una Massa alla quinta sconfitta di fila e sempre più in crisi di identità. Chiude il programma il match tra San Marino e Imola.

Tratto dal sito Simone Motola

17/11/2008 - Articolo su ''IL DOMANI'' del 17/11/2008 - Spes Vis Imola vs Iconsulting Basket Massa

INCASA, FATTORE CAMPO RISPETTATO

Spes Vis Imola - Iconsulting Basket Massa 69 - 65

Spes Vis Imola: Dal Pozzo 6, Romboli 25, Di Placido 10, Barbagelata 6, Guglielmo 11, Migliari 2, Scala 9, Bertazzoli, Baldazzi, Lanzoni ne. All. Marchi

Iconsulting Basket Massa: Giovannini 13, Dall'Osso 6, Rubbini 6, Assali 3, Tarquinio 13, Salvato 22, Saccardi 2, Dalpozzo, Filippini, Berardi ne. All. Bettazzi

Parziali : 18-11 ; 30-28 ; 42-47

IMOLA. Partita ad alta tensione in un derby che, sino a qualche mese fa, si giocava al piano superiore della C1 : Massa Lombarda, priva del lungo argentino Ates e con il rientrante Tarquinio fuori dello starting five, inciampa nella quinta sconfitta consecutiva e prosegue quel periodo di sterilità esterna che dura da 8 mesi. L'Incasa si aggiudica anche la sfida dei "bomber", con Romboli (25 punti con 6/18 da 3) che vince lo scontro diretto contro l'ex Salvato, glaciale dalla lunetta (13/13) ma impreciso al tiro (4/14 dal campo). Avvio diesel per entrambe le squadre (7-7 al 6') con Massa che segna soltanto su tiro libero ed Imola che non capitalizza i tanti palloni recapitati al lungo Di Placido (17 rimbalzi per lui alla fine). L'equilibrio quasi soporifero della gara (11-11 al 9') viene rotto dall'ingresso del giovane imolese Dal Pozzo che, grazie ad un canestro e 2 assist, firma il personale 7-0 che porta i padroni di casa in vantaggio alla prima sirena. La risposta degli ospiti è immediata, Salvato si mette ad attaccare e segna 5 punti a fila che fanno rientrare i suoi (20-20 al 13'). Nonostante diverse fischiate al limite della fantascienza, Massa rimane a contatto e sfrutta il buon momento di Tarquinio che, completato dalla tripla di Assali, invita Massa a scappare (21-28 al 17') ma, sulla falsariga del 1° quarto, i padroni di casa tornano a piazzare un break di 9-0 che li vede di nuovo in vantaggio all'intervallo lungo. Gli ospiti rientrano sul parquet più concentrati, coach Bettazzi dispone una 2-3 aggressiva che fa spadellare Romboli e compagni (1/10 da 3 nel periodo) e che sfrutta il contropiede : la schiacciata di Rubbini firma il parziale di 17-5 che spinge Massa alla fuga (35-45 al 28'). Imola sembra vicina al tracollo ma è con il pressing che si ricarica e presto riesce nell'aggancio (53-53 al 33'). L'equilibrio regna sovrano sino al termine, con l'Incasa che trova nel silenzioso Guglielmo il match-winner : a 14" e 9 decimi dal termine, con Imola avanti di 2 e rimessa a metà campo per Massa, è lesto nel soffiare la palla a Salvato volando in contropiede per il definitivo +4.


Luca Scala

15/11/2008 - Spes Vis Imola vs Iconsulting Basket Massa

Spes Vis Imola – Iconsulting Basket Massa 69 - 65 (18-11; 30-28; 42-47)

Spes Vis Imola: Dal Pozzo 6, Romboli 25, Di Placido 10, Barbagelata 6, Guglielmo 11, Migliari 2, Scala 9, Bertazzoli, Baldazzi, Lanzoni ne. All. Marchi.


Iconsulting Basket Massa: Giovannini 13, Dall’Osso 6, Rubbini 6, Assali 3, Tarquinio 13, Salvato 22, Saccardi 2, Dalpozzo, Filippini, Berardi ne. All. Bettazzi.

IMOLA: Partita tra disperati quella fra la Spes Vis Imola e l'Iconsulting Basket Massa. Tra disperati perché il gioco espresso in campo attanagliato dalla paura di non vincere ha prodotto, da entrambe le parti un gioco assai …. povero. Veniamo alla cronaca della partita con la Spes più sicura, forse forte della migliore posizione in classifica, fa suo il primo quarto (18-11). Sempre per la cronaca segnaliamo l'infortunio di Dalpozzo, per l'Iconsulting, che non sarà più della partita. Nel secondo quarto i Massesi aggiustano la difesa con una zona ben organizzata costringendo gli avversari a tiri dalla lunga distanza in maniera forzata e piuttosto avventata. Punteggio ribaltato con un parziale di 16 a 1 a metà del quarto poi dilapidato in breve tempo chiudendo il quarto 30-28 per la Spes. Al rientro dalla pausa lunga l'Iconsulting sembra aver trovato il bandolo della matassa raggiungendo il massimo vantaggio +12 a un minuto dalla fine del quarto, per poi consumarlo in una manciata di secondi chiudendo in vantaggio solo di 5 punti. Ultimo quarto da punto a punto arrivando a 38 secondi dalla fine sul 65 a 65. Difesa pessima su Barbagelata che appoggia al tabellone e porta, a 14 secondi dalla sirena di fine gara la Spes a +2. Time out per l'Iconsulting che alla ripresa rimette da metà campo, palla persa e canestro per la Spes sulla sirena. Quinta sconfitta negli ultimi cinque incontri, anche se ieri sera si è vista una maggiore pulizia nei giochi e più ordine in campo, ma ancora non basta, si deve fare e dare qualcosa di più perché la classifica non è delle migliori. Per quanto riguarda i singoli, buona la prova di Filippini, da dimenticare quella del play Giovannini in crisi profonda di gioco e idee, nonostante i 13 punti sul tabellino, sintomatica la palla soffiatagli via da Scala sotto il naso. Classifica ferma per l'Iconsulting che domenica prossima ospiterà il Flying Balls di Ozzano nella quale non è assolutamente consentito ….. sbagliare!

09/11/2008 - Iconsulting Basket Massa vs AICS Forlì

Iconsulting Basket Massa - AICS Forlì 74 - 81 (10-27; 37-48; 55-65)

Iconsulting Basket Massa: Giovannini 20, Dall'Osso 17, Dal Pozzo 13, Rubbini 2, Assali, Berardi ne, Ates 8, Filippini, Salvato 12, Saccardi 2. All. Bettazzi.

Aics Forlì: Petrini ne, Cherubini 1, Fumagalli 22, Ravaioli 8, Mantani 13, Nicoletti 3, Ugolini ne, Gaiotti 19, Zannoni 15, Borra ne. All. Bravi.

L'A.I.C.S. BARONE MONTALTO si presenta in questa soleggiata domenica novembrina nel caldo palazzetto dello sport di Massalombarda con la consapevolezza che la partita odierna non sarà affatto facile. La squadra di coach Bravi ha un doppio confronto quest'oggi: con i padroni di casa e con se stessa, viste le ultime prestazioni opache e nervose. Nonostante tutto Gaiotti e compagni sono secondi in classifica e già dal
riscaldamento sembra ci sia la giusta concentrazione per dimostrare di meritare la posizione duramente conquistata. Abituati ormai alle mille defezioni, anche per questa partita coach Bravi deve rinunciare a dei signori giocatori: Rossi e Orioli stirati ed a Lasi febbricitante. Il quintetto che scende in campo è inedito: Fumagalli, Ravaioli, Mantani, Nicoletti (al rientro) ed il capitano Gaiotti. I padroni di casa si schierano con Giovannini in cabina di regia, Dal Pozzo, Rubbini, Ates e Salvato. Ilprimo canestro per l'A.I.C.S. lo segna il debuttante Nicoletti appoggiando al tabellone. Gli ospiti mettono in campo una zona dispari 3-2 molto chiusa che obbliga i padroni di casa a forzare dei tiri che in effetti non ne vogliono sapere di entrare. Al 5' l'A.I.C.S. conduce di 5 (6-11) in un'atmosfera, quella del palazzetto di Massa, un po' gelida, nonostante la fama di "campaccio" dall'ambiente rovente. Massa non ne imbrocca una, l'A.I.C.S. si dimostra molto cinica e così il primo quarto finisce sul +17: 10-27 per i blu forlivesi. Nel secondo quarto gli ospiti dilagano (17-38 al 5'), i padroni di casa non sembrano avere contromosse efficaci contro la zona di coach Bravi ed in attacco Gaiotti vede il canestro sempre più largo: 3/5 dalla lunga distanza ed 1/2 da 2. Ottimo comprimario del capitano è Zannoni che porta a lezione Ates sotto canestro. Nonostante questo, l'apatia offensiva di Massa si attenua e così Salvato e compagni stringono la forbice e si và al riposo lungo sul 37-48, un vantaggio comunque abbastanza consistente. Nel terzo quarto si spegne la luce in attacco per l'A.I.C.S. e Massa inizia a macinare gioco e conclusioni positive; al 25' il fiato sul collo dei padroni di casa si sente e tutto ciò viene sottolineato dall'aumento della temperatura sugli spalti dove i tifosi di casa se la prendono per lo più con il duo in grigio Gargiulo - Villa bravi a non perdere la testa. Sempre al 25' Ates commette il 4° fallo, molto pesante anche perché si tratta di un fallo tecnico che Fumagalli, inesorabile, trasforma in due punti che ricacciano dietro i biancorossi di casa. Una settimana fa, probabilmente, l'A.I.C.S. sarebbe crollata emotivamente, invece contro Massa gioca con estrema tranquillità e pazienza con la consapevolezza che prima o poi una conclusione può arrivare senza bisogno di forzare. Al 30': 55-65 per i forlivesi. Il 4° quarto diventa una battaglia contro il tempo per i padroni di casa, l'A.I.C.S. gioca ai 24" e l'esperienza dei suoi senatori fa la differenza: Fumagalli gioca al gatto e il topo con Giovannini e Dall'Osso, Gaiotti sotto canestro non ne lascia una, Ravaioli (non in perfette condizioni fisiche) si sbatte in difesa. Da segnalare un tiro da 8 metri del capitano aiciessino e un ultima frazione da dimenticare per Salvato: fallo tecnico al 36' ed espulsione al 38'. La partita finisce 74-81 per gli ospiti che giocano col giusto piglio ed adesso si preparano per la partita in casa con San Marino. Sperando che la partita con Massalombarda sia l'inizio di un nuovo campionato fatto di maggiore consapevolezza, senza mai sottovalutare niente e nessuno!!!

Tratto dal sito della AICS Forlì

08/11/2008 - Presentazione 7^ giornata

Classico testa-coda sabato sera a Cervia: gli ultimi della classe ospitano i Cinghioss di Nieddu. Il destino della gara pare segnato. Di tuttaltro spessore la sfida che vede la seconda capolista del girone, Riccione, opposta alla soprendente Lugo e delle altre inseguitrici del duo al comando. Lo Scirea vuole dimenticare subito la sconfitta casalinga contro Imola, ma si trova di fronte una Forlimpopoli ferita da tre stop consecutivi; discorso analogo per l'Aics che va a far visita ad una Massa in astinenza da tre turni ed in grossa crisi mentale soprattutto. Vuole continuare a volare Medicina, sbloccatasi dopo un inizio in salita e pronta al colpaccio anche sul Titano. Completa il programma un'altra sfida dalle tinte accese, Flying - Imola: dopo qualche infortunato, i ragazzi di Alberici vogliono ritrovare qualche vittoria, ma non sarà agevole contro una delle squadre più in forma del momento.

02/11/2008 - Virtus Medicina vs Iconsulting Basket Massa

Virtus Medicina - Iconsulting Basket Massa 81 - 70 (18-19; 48-35; 67-65)

Virtus Medicina: Montanari 6, Storti 13, Caprara 29, Ceresi 7, Trecco 9, Astorri 4, Scalorbi 9, Musolesi 4, Baccarini, Marchi ne. All. Millina.


Iconsulting Basket Massa: Giovannini 9, Dall'Osso 7, Dalpozzo 10, Rubbini 5, Tarquinio 2, Ates 8, Salvato 22, Saccardi 4, Landi 3, Filippini ne. All. Bettazzi.

Medicina: Siamo oramai in striscia negativa da 3 turni e domenica arriva l'AICS, candidata alla promozione e sicuramente non c'è di che essere ottimisti. Passiamo alla partita, primo quarto equilibrato dove nessuna delle due contendenti è riuscita a prendere un break importante per poter scappar via chiudendo il quarto con l'Iconsulting in vantaggio +1 (19-18). Nel secondo quarto, qualcosa succede, Il Massa pressa a tutto campo e riesce a portarsi a +6 al 3'. Qui cambia la partita, contropiede di Tarquinio per l'Iconsulting e fallo in attacco per lui. Tarquinio non ci sta e va a lamentarsi con il primo arbitro, il coach Bettazzi lo richiama in panca per cercare di tranquillizzarlo, ma lui non ci sta e prende a calci la panchina. TECNICO! Passiamo quindi da un possibile +8 a +1, per la cronaca Tarquinio non sarà più della partita, consentendo alla Virtus di chiudere il quarto a +13 (48-35). Al rientro dopo la pausa lunga i massesi piano, piano con un pressing molto alto recuperano punto dopo punto e ritornano in partita accorciando il punteggio a -2 nel terzo quarto (65-67) dove usciamo però carichi di falli personali. Ultimo quarto senza storia, subito fuori Ates e Rubbini per 5 falli e il Medicina che riesce ad andar via e chiudere la partita. Le riflessioni che vengono fuori da questo incontro, sono due: la prima che da giocatori esperti come Tarquinio e Ates ci si aspetterebbe molto di più di quello che hanno dato fino ad oggi; l'altra che non possiamo essere dipendenti dalle giocate di Salvato, costretto a far pentole e coperchi, al rimbalzo ed in difesa ( per lui : 8 rimbalzi al termine e 7 palle recuperate) che chiude l'incontro con 22 punti nel tabellino. Nonostante tutto, buona la prova di Dalpozzo, visibile il suo miglioramento di forma e che dovrebbe prendersi qualche tiro in più, Rubbini, Dall'Osso e Saccardi. Nota positiva della serata l'esordio, con annessa bomba da 3 punti, per Landi (del '90) proveniente dal settore Giovanile. E allora verrebbe quasi quasi la voglia di dire veramente : ….. largo ai giovani massesi.

01/11/2008 - Presentazione 6^ giornata

Nell'anticipo di ieri i Cinghioss battono in casa propria il San Marino 87-70, consolidando il primato in classifica della squadra di coach Nieddu. Soli o in compagnia lo deciderà il match di sabato tra Scirea e Riccione, con i primi favoriti dal fattore campo. Compito impegnativo sull'asse Ozzano - Medicina. I Flying Balls rischiano seriamente il pokerissimo di sconfitte di fila nella tana dell'Aics Forlì; Medicina, con lo stato d'animo più leggero per le due vittorie consecutive, deve fronteggiare la voglia di rivalsa di una Massa Lombarda proveniente dalle batoste con Lugo e Cinghioss. Completano la giornata Lugo - Cervia e Forlimpopoli - Imola.

26/10/2008 - Iconsulting Basket Massa vs B.S.L. Cinghoss

Iconsulting Basket Massa - B.S.L. San Lazzaro 65 - 83 (23-17;43-37;53-51)

Iconsulting Basket Massa: Giovannini 11; Dalpozzo 15; Rubbini 13; Tarquinio 15; Ates; Salvato 9; Saccardi 2; Berardi n.e.; Assali n.e.; All. Bettazzi.

B.S.L. Cinghioss: Cantore 15; Coraini; Binassi 15; Saccaro 16; Mini 14; Lollini 14; Naim; Capuleti; Vastola 3; Grassi 6; All. Nieddu.

Massa Lombarda: Brutta sconfitta per l'Iconsulting Basket Massa sul campo amico che fino ad oggi aveva conosciuto solo vittorie. Buona la partenza dei massesi, con l'aiuto dei Cinghioss che lasciano ampi spazi per poter giocare, chiudendo il primo quarto con un +6 nel paniere. Nel secondo quarto gli ospiti vanno subito in difficoltà e l'Iconsulting ne approfitta, giocando anche un ottimo basket, raggiungendo il massimo vantaggio di +18 a metà quarto. Qui finisce la partita per i padroni di casa, come se qualcuno abbia tirato giù l'interruttore della corrente e spente le luci! Passaggi sbagliati, palle perse e sempre solo ferro. Male in attacco, peggio in difesa, insomma un disastro con gli ospiti che arrivano all'intervallo riducendo lo svantaggio a -6. Nel terzo quarto il Massa tiene e, nonostante tutto, riesce a chiudere ancora in vantaggio +2. Nell'ultimo quarto i Cinghioss invertono la partita e con il passaggio a zona e più aggressività prendono il largo lasciando al Massa solo 12 punti arrivando alla sirena di fine gara con un +18 ..... che fa male! Passivo forse esagerato, per quello che si è visto per 3/4 di gara, ma che ci sta tutto. Ottima squadra quella di San Lazzaro, giovane e che gioca sempre al limite dei 24". Mentre per l'Iconsulting e il coach Bettazzi ci sarà ancora da lavorare, sia sotto l'aspetto tattico che psicologico.

22/10/2008 - Orva Orthos Basket Lugo vs Iconsulting Basket Massa

Orva Lugo - Iconsulting Basket Massa 80 - 72 ( 22-20; 49-40; 61-55 )

Orva Orthos Basket Lugo: Sgalaberna 14, Giovannini 9, Zanzi, Savio 17, Pizzinati 6, Bacchini 14, Bolognesi 14, Gialli, Nigro 1, Casini 5. All.: Ortasi

Iconsulting Basket Massa: Giovannini 10, Dall'Osso 3, Dalpozzo 9, Rubbini 1, Assali ne, Tarquinio 10, Berardi ne, Ates 16, Salvato 14, Saccardi 9. All.: Bettazzi

Lugo: " Lugo - Massa 1-0". Dopo, forse, venti anni ritorna il derby Massa-Lugo e purtroppo per i massesi vede in vantaggio i bianco-verdi lughesi. Palla due e contrariamente alle precedenti gare è Massa che parte a razzo 8 a 2 in un minuto con la coppia Tarquinio - Salvato ben ispirati; ma l'uomo da marcare a vista è Savio ( per centimetri ed esperienza) che costringe a turno i suoi difensori a commettere "troppi" falli, dopo la sfuriata iniziale i dieci di Bettazzi cominciano a subire in area Savio & c, ed in attacco mancano di lucidità. Si và al primo break con Lugo che ha recuperato il gap iniziale ed in vantaggio di 2; il secondo quarto è tutto lughese Bolognesi ne mette 11 e Pizzinati sostituisce a dovere Savio ed i biancorossi massesi rispondono con Ates che ci prova a tenere vicino gli avversari, ma l'inerzia è bianco-verde. Il terzo quarto Bettazzi stringe in difesa e riesce a recuperare portandosi a -3, chiude il quarto con Lugo a +6. Ultimo quarto e la tensione in campo è a mille, le difese son ancora più chiuse ma è Lugo che ne approfitta di tanti e tanti errori massesi realizzando ben 13 tiri liberi su 19 punti totali, Massa dal canto suo sbaglia e continua a sbagliare, percentuali da dimenticare per i massesi e tanto ancora tanto lavoro per coach Bettazzi.

19/10/2008 - Iconsulting Basket Massa vs Gaetano Scirea Basket

Iconsulting Basket Massa - Gaetano Scirea Basket 92 - 79 ( 18-26; 42-48; 59-66)

Iconsulting Basket Massa: Giovannini 9, Dall'Osso 13, Dalpozzo 6, Rubbini 4, Assali ne, Tarquinio 28, Berardi ne, Ates 12, Salvato 20, Saccardi. All.: Bettazzi

Gaetano Scirea Basket: Faggi 13, Piani 11, Ruscelli 3, Stramiglio 10, Merenda 14, Marisi F. 5, Silimbani 7, Laghi 4, Domeniconi 2, Marisi G. 10 All.: Serra

Massa Lombarda: I biancorossi di Bettazzi ritornano sul loro " Mestalla " con una grande voglia di rivincita. Ma l'inizio non è dei migliori, per 25' c'era solamente il Scirea in campo ma poi si è vista un'altra partita. Palla a due e solito inizio ( non vorremmo farci l'abitudine) 0 a 8 per gli avversari. Per due quarti e mezzo si vede solamente lo Scirea in campo, addirittura il massimo vantaggio per gli avversari al 25' è di 17 punti, forse a questo punto è scattata la molla o forse il "Mestalla" ha cominciato a mietere l'ennesima vittima, con un parziale per i biancorossi di 50 a 20 in 15', un'apoteosi !!!
Tornando all'incontro si può dire che i biancorossi hanno cercato di contenere la precisione dei bianconeri per almeno 20' ma se vero è che per 20' Forlì non ha sbagliato nulla né in attacco né in difesa, altrettanto vero è che Massa non riusciva ad entrare in partita, subiva chiunque, Marisi e Piani nel primo quarto, Faggi che con le sue penetrazioni ha praticamente ubriacato i difensori massesi per tutto il secondo quarto, nonostante "Osso" fosse sempre presente e chirurgico. Partita " scontata " potevamo dire al 24' dopo che Massa non aveva ancora segnato e che dopo un minuto Faggi in penetrazione segnava il massimo vantaggio bianconero 59 a 42. Ma magicamente tutto quello che non era andato per 25 minuti, ha cominciato a funzionare, difesa prima, e pian piano anche l'attacco, Tarquinio prima Salvato e Rubbini hanno riportato a -7 al termine del terzo quarto. Comincia l'ultimo quarto e si presenta Salvato con una bomba e -4 per Massa, si riprende Ates sornione fino a quel momento che fà pentole e coperchi sia in attacco che in difesa 9 punti per lui nell'ultimo quarto; Dall'Osso rientra in campo dopo un duro colpo subìto e come se nulla fosse successo è una furia su tutti i palloni suo il canestro dei titoli di coda 87-77, Tarquinio(aveva iniziato un po' contratto) alla sua maniera mette in difficoltà la difesa avversaria nell'area pitturata … veramente incontenibile ( top scorer con 28 p. 8/15 da 2, 12/30 tl, 10 fs, 3rd, 3ro), Dalpozzo che ci regala tutti i suoi punti nell'ultimo quarto il Gaetano Scirea scompare sotto i colpi di una squadra che non ci stava a perdere con un parziale di 50 a 20 negli ultimi 15' di gara …. Quelli che contano !!!.....

( Mvp Tarquinio Simone Basket Massa )

11/10/2008 - Tender Riccione vs Iconsulting Basket Massa

Tender Riccione - Iconsulting Basket Massa 84 - 75 ( 31-20; 48-40; 69-63 )

Tender Riccione: Panzeri 6, Benzi 17, Ricciotti 17, Ferretti 10, Tononi 9, Ronci 10, Strivieri 4, Campedelli 5, Pistocchi 6, Ormerod. All. Badioli


Iconsulting Basket Massa: Giovannini 4, Dall'Osso 12, Dalpozzo 6, Rubbini 11, Assali ne, Tarquinio 10, Berardi ne, Ates 5, Salvato 24, Saccardi 3. All.: Bettazzi


Riccione: Prima trasferta per i biancorossi massesi nella tana riccionese, i padroni di casa si presentano già al riscaldamento che è il preludio ad un primo tempo da percentuali inverosimili, non sbagliano nulla. Palla a due e dopo 1'25" 10-2 per i padroni di casa, che realizzano con un incredibile 100%, time-out per Bettazzi per cercare di arginare queste furie. Si va al mini-break con un Riccione veramente determinato a far dimenticare l'opaca trasferta di Ozzano, i dieci di Bettazzi rientrano in capo ed aumentano la pressione in difesa, nonostante che i riccionesi continuino a martellare il canestro biancorosso , si intravede una reazione degli ospiti spinti dal solito Dall'Osso e da Salvato, ma purtroppo Bettazzi deve scontare una prova negativa di Ates ( praticamente mai in partita dopo i primi 5 minuti) ed ad una partita nervosa di Tarquinio; a 4" dal termine del secondo quarto Salvato porta i suoi a -5 ma per poco perché si concede un tiro da otto metri a Campedelli che chiude il quarto sul 48-40. Terzo quarto ancora di marca massese più difesa e maggior attacco con Dalpozzo (poco preciso dall'arco) predilige attaccare il canestro, Rubbini instancabile sia in difesa che in attacco, Salvato che deve subire una marcatura asfissiante per tutta la partita (al termine per lui 3/8 da tre, 3/6 da 2, 9/9 tl, 5 fs, 3 rd, 1 ro, 5 pp, 4 re), ma anche in questo finale forse complice l'inesperienza si concede un tiro facile dai 6,25 a Ferretti che chiude a +6 per i padroni di casa il quarto. Ultimo quarto e qui si scatena Ricciotti che non ci sta e suona la carica con un 5 su 5 da due riporta i suoi a +10, gli ospiti tentano di arginare sempre con Salvato che nonostante l'uomo addosso infila 2 bombe, ma è Riccione che manda i titoli di coda grazie ad una superlativa prova di Benzi in regia, ed una prova corale di una squadra determinata che ha sbagliato molto poco in attacco. Per l'Iconsulting Massa tante cose da rivedere l'approccio mentale del primo quarto che ha determinato tutta la gara, soprattutto la prova di Ates incomprensibile. Ora si prospetta un trittico di gare per i Massesi ( G.Scirea in casa, Lugo infrasettimanale trasferta, B.S.L. S.Lazzaro nuovamente in casa).


(Mvp Benzi Tender Riccione)

6/10/2008 - Iconsulting Basket Massa vs Program Cervia

Iconsulting Basket Massa - Program Cervia 85 - 69 ( 21-17; 42-31; 55-48 )

Iconsultinga Basket Massa: Giovannini 10, Dall'Osso 14, Dalpozzo 17, Rubbini 5, Assali, Tarquinio 14, Berardi ne, Ates 23, Salvato 2, Saccardi. All.: Bettazzi


Program Cervia: Zannoli 4, Tentori 2, Lucchi Mat. 15, Naccari 3, Foschi 7, Babini 16, Casadei 2, Lucchi Max 4, Grassi 16, Ricci. All.: Focarelli


Massa Lombarda: Esordio dei biancorossi al " Mestalla " che trasmette tanta emozione e carica al tempo stesso. La prima di campionato coach Bettazzi ed i suoi la sentono molto, ed in campo si vede eccome, Bettazzi mette in campo un quintetto inedito lasciando in panca Salvato, Dalpozzo ed Ates, i massesi iniziano molto bene ma dopo un buon avvio +8 dopo 5 minuti, la difesa non gira a dovere e gli errori non mancano in attacco, rintuzza il Cervia con Babini e Grassi, si rifanno sotto a -2 (13-11), Bettazzi mette in campo Ates e Dalpozzo che trovano subito delle buone giocate per chiudere sul +4, al primo quarto. Il secondo quarto è marcato Dalpozzo con due bombe consecutive ed Ates nell'area pitturata, si va all'intervallo con Massa sul +9. Terzo quarto da dimenticare per i massesi, sia in attacco ( 3 punti in 5 minuti) che in difesa ma nonostante tutto Bettazzi mantiene il vantaggio e forse l'inerzia. Si torna in campo ed è ancora Dalpozzo (per lui al termine 2/2 da tre, 2/4 da due, 4/6 tl, 5 re, 4 fs) che suona la sveglia per tutti i suoi compagni, prende la squadra in mano e ci fa vedere un'altra squadra veloce e reattiva, dal 57 a 55 i massesi ricominciano a segnare da fuori ( Giovannini - Dall'osso 2 bombe consecutive) e da sotto con Ates ( 2/3 da tre, 7/13 da due, 3/4 tl, 7 rd, 4 fs), Rubbini e in percussione. Buona la partita di Capitan Dall'Osso indomabile, su tutti i palloni, e soprattutto tanto lavoro sotto canestro. Salvato in fase di recupero, Tarquinio un po' contratto è venuto fuori verso la fine dell'incontro, molti gli errori in attacco, ma soprattutto da migliorare la difesa. Per il Cervia Lucchi, Babini e Grassi ci hanno provato mettendo in difficoltà i padroni di casa.


(Mvp Dalpozzo Stefano Basket Massa)

Comunicato Stampa del 20 agosto 2008

Tante novità a Massa Lombarda, per primo lo sponsor che durante la prossima stagione di C Regionale sarà la ICONSULTING srl di Casalecchio di Reno - Società di Consulenza Informatica; mentre riguardo al Roster con Atès Guillermo Andres (cm. 196 classe 1985) - ad Anagni C1 nella passata stagione - il Basket Massa 1947 chiude le operazioni di mercato, questi i ragazzi agli ordini di:


BETTAZZI Francesco - Capo Allenatore (confermato)
MIGLIOLI Fabio - Aiuto Allenatore
CASADIO Alberto - Preparatore Atletico e Masso Fisioterapista

Roster:

BERTINI
Marco - Play - 1989 - Giovanili Basket Massa 1947
GIOVANNINI Pierfrancesco - Play - 1986 - Medicina C2
DALL'OSSO Pietro - Guardia - 1986 - Confermato
DALPOZZO Stefano - Play - 1984 - Inattivo
RUBBINI Gianmarco - Guardia - 1989 - Giovanili Basket Ferrara
TARQUINIO Simone - Ala/Pivot - 1982 - Pontevecchio C2
ATES Guillermo Andres - Ala/Pivot - 1985 - Anagni C1
SALVATO Riccardo - Guardia - 1975 - Spes Imola C1
SACCARDI Marco - Pivot - 1983 - Alfonsine promozione
FILIPPINI Giacomo - Pivot - 1991 - Giovanili Basket Massa 1947
BERARDI Luca - Guardia - 1990 - Giovanili Basket Massa 1947
ASSALI Matteo - Play - 1989 - Giovanili Basket Massa 1947

Sito aggiornato al: 29 set 2016 - - P. IVA 04314250376

Torna ai contenuti | Torna al menu